Vivi una vacanza da sogno in Molise! 🇮🇹

Il Molise può essere una piccola regione, ma è comunque piena di cose interessanti da fare e vedere per i turisti! Il Molise è una regione relativamente recente, poiché è stata riconosciuta solo nel 1963.

Prima di quella data, il Molise era solo una provincia isolata della regione Abruzzo. Questa piccola ma accogliente regione ha un piccolo litorale che confina con il mare Adriatico e attrae sempre più turisti in queste città, paesi e nei suoi parchi naturali.

La cucina molisana è una miscela di influenze provenienti da regioni vicine come Abruzzo, Campania e Puglia per finire per creare piatti meravigliosi. Prova, ad esempio, la famosa Cacio e Uova, un pezzo di agnello condito e cotto in un piatto di terracotta servito con un uovo sodo e formaggio fuso.

Questo piatto confortante è il rapas perfetto per darti una scossa durante il tuo viaggio in Molise! Anche i sughi per pasta di agnello e maiale sono molto popolari nella regione e si abbinano particolarmente bene con un buon bicchiere di vino rosso locale per completare la ricchezza di questi sapori. Prova la deliziosa torta al cioccolato a base di farina di mais, il Panettoncino di Mais, per concludere questo pasto perfetto!

E mentre sei in vacanza in Molise, potresti cogliere l’occasione per fermarti in alcuni di questi incantevoli borghi o piccoli centri come Campobasso , Termoli e Isernia. Campobasso è una cittadina molto interessante che si trova fuori dai sentieri battuti. Il centro storico è costruito in cima a una collina e la parte più nuova della città è costruita in pianura. La città dovette essere ricostruita più volte a causa dei numerosi violenti terremoti nella regione.

I turisti amanti della storia apprezzeranno molto fare un tour dei numerosi siti archeologici, castelli e monumenti antichi che si possono trovare in tutta la regione Molise.

I più sportivi possono trascorrere qualche giorno nella rinomata stazione sciistica di Campitello Matese durante i mesi invernali o andare a cavallo sui vecchi tratturi.

Si tratta di sentieri di montagna che sono stati utilizzati per secoli da pastori e viandanti e vedrete incredibili paesaggi della campagna molisana.

Quindi vedi che il Molise è un vero paradiso per i turisti che vogliono vedere il meglio dell’Italia senza incappare nella folla dei visitatori. Quindi non esitare più e vieni a vedere di persona questa magnifica regione e crea ricordi indimenticabili!

Polpo essiccato prodotto tipico molisano Termoli ed intera costiera molisana

Area di produzione
Termoli ed intera costiera molisana.
Caratteristiche del prodotto
Mollusco cefalopodo marino privo di
conchiglia, con corpo carnoso a sacco,
testa larga munita di becco e tentacolata.

Metodiche di lavorazione
Il polpo, che non deve superare i 500
grammi, deve essere innanzitutto svuota-
to delle viscere, dell’epatopancreas
(mmalandre) e della vescichetta del nero
nonché privato degli occhi, del beccuccio
e accuratamente lavato con acqua di
mare. 

Successivamente, allo scopo di ren-
derlo più tenero e digeribile, occorre
sbatterlo violentemente sopra una
superficie dura (scoglio o pavimento),
oppure, rigirarlo costantemente in una
pentola con un mestolo non forato fino a
frollarne le carni (arrecciature). 

In seguito va risciacquato con accuratezza, ser-
vendosi sempre di acqua di mare, e posa-
to su una spianatoia a sgocciolare senza
togliere la pelle; quindi, si infilza il polpo
alle estremità appuntite di due bacchette
di canna tagliata sottilmente e legate a
forma di croce, la cosiddetta messa incroce (a misse ‘n croce), con la testa con-
ficcata ad una delle estremità, il corpo
infisso nelle rimanenti altre ed i tentaco-
li penzolanti.

Viene, poi, esposto al sole
dopo averlo legato ad una corda tesa.
L’esposizione al sole deve essere gradua-
le e, nelle ore più calde, il prodotto va
collocato a mezz’ombra per evitare che
con la violenta disidratazione possa avve-
nire la dispersione delle proteine e bru-
ciare. Al fine di un’uniforme essiccazione
il polpo, di tanto in tanto, deve essere
rigirato sulla croce.
Quando la disidratazione è completa e
perfetta è delicatamente sfilato e riposto,
per la conservazione, in capaci cestelli di
forma rettangolare (i cestèlle) fatte di
sfoglie sottilissime di pioppo intrecciate.
Nelle cestelle viene avvolto in carta puli-
ta per proteggerlo dalla polvere e dagli
insetti. È conservato sospeso in aria per
avere la necessaria ventilazione.

Materiali e attrezzature per la prepa-
razione
Si utilizzano spianatoia, bacchette di
canna tagliate sottilmente, cestelli di
foglie di pioppo.

A proposito di noi

Benvenuti in Paese mio Molise-Montelongo (Cb)-Mangiare con gusto-Taste and Events Blog personale !

Siamo i coniugi Blanco Michele Antonio e Colombo Antonella, siamo appassionati del gusto e prodotti tipici per hobby e amiamo il nostro paese molisano Montelongo in provincia di Campobasso. Dall’inizio del 2020 scriviamo qui regolarmente sul nostro blog di ricette e prodotti italiani e molisani e eventi feste e sagre

Per il nostro amore per i prodotti tipici, abbiamo scoperto molte altre specialità italiane. Per noi il cibo significa piacere e passione. Su questo blog abbiamo ora una ricca raccolta di ricette, che viene costantemente ampliata.E che vale la pena cucinare!

Se hai suggerimenti, domande, elogi o critiche, siamo felici di essere contattati 

direzione@paesemiomontelongo.com

ULTIMI ARTICOLI

Pasta e fagioli con le cozze dell’antica trattoria del Molise

Ingredienti per 4 persone: 450 g di fagioli borlotti ditalini n. 47 3 patate 1 kg di cozze ½ cipolla aglio un bicchiere di olio extravergine di oliva prezzemolo peperoncino sale In una pentola con 2 litri d’acqua e un pugno scarso di sale, mettere “a crudo” i fagioli borlotti (surgelati o messi a bagno da […]

Spaghetti con i carciofi del contadino molisano

SPAGHETTI CON CARCIOFIper 6 persone INGREDIENTI- 500 g di capellini- 1 barattolo da 250 g di carciofi sott’olio- 500 g di pomodori pelati- 3 cucchiai di capperi- 2 cucchiai di cipolla tritata- 1 spicchio d’aglio tritato- 1 cucchiaino di origano tritato- 1 cucchiaino di basilico tritato- 3 cucchiai di prezzemolo fresco tritato- 1/4 di litro […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.