Pancotto e fagioli

Italia paese mio 🇮🇹

Ingredienti per 4 persone:

250 g di pane raffermo

200 g di passata di pomodoro

250 g di fagioli già cotti

1 costa di sedano

3 cucchiai di olio extravergine di oliva

1 piccola cipolla

2 spicchi di aglio

sale

Nella prima fase prendere una pentola larga e bassa, soffriggere gli spicchi di aglio nell’olio extravergine di oliva, eliminandoli dopo la doratura. Aggiungere la costa di sedano e la cipolla lasciandoli soffriggere a fuoco medio per alcuni minuti. A questo punto unire il pomodoro e 1 litro d’acqua, salare e portare ad ebollizione per circa un’ora. La preparazione di base finora realizzata può essere utilizzata anche per una buona pasta e fagioli. Nella seconda fase prendere un tegame, versare i fagioli già cotti e un mestolo della preparazione di base preparata precedentemente, aggiungere il pane raffermo e amalgamare finché quest’ultimo avrà assunto una consistenza quasi cremosa. Per la riuscita di questo piatto è importantissimo il pane, che deve essere raffermo di tre o quattro giorni e, se possibile, di grano duro cotto nel forno a legna: ossia il pane cosiddetto “cafone”.

Zuppa di fave molisana

Italia paese mio 🇮🇹

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

1 L DI ACQUA

500 G DI FAVE

300 G DI COTICHE DI MAIALE

2 CIPOLLE

100 G DI LARDO O DI PANCETTA

1 CUCCHIAIO DI CONSERVA DI POMODORO

1 PEPERONCINO PICCANTE E SALE

Mettete a bagno le fave secche almeno un giorno e una notte prima di cucinarle. Ponetele in una pentola capiente, copritele di acqua fredda e lasciatele cuocere per almeno 2 ore. Nel frattempo raschiate le cotiche di maiale e sbollentatele per cinque minuti, scolatele bene e tagliatele a listarelle. Tritate con la mezzaluna le cipolle, unitevi la pancetta pestata o tritata, e fatela soffriggere nell’olio. Quando il soffritto sarà dorato aggiungetevi il pomodoro e il peperoncino e lasciate cuocere per circa 10 minuti, infine aggiungete le cotiche fino a cottura completa. Quando le cotiche saranno tenere, scolate le fave e unitele al sugo, lasciate insaporire almeno una mezz’oretta, poi servite. Si può anche servire questa zuppa in scodelle nelle quali sia stato messo pane abbrustolito cosparso di aglio.

La mia ricetta di Cavatelli e fagioli

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

150 G DI CAVATELLI FRESCHI

300 G DI CAROTE

UN GAMBO DI SEDANO

300 G DI FAGIOLI

1 CIPOLLA

2 PATATE

1 DADO

100 G DI LARDO

8 CUCCHIAI DI OLIO

2 POMODORI FRESCHI O PELATI

SALE E PEPE

Pelate le carote, togliete le foglie dal sedano, lavate e tagliate a dadini, sbucciate le patate e lavatele ma conservatele intere. Tagliate la cipolla a pezzettini, scaldate l’olio in un tegame e aggiungete la cipolla, facendola rosolare e completando la cottura con una fetta di lardo finemente tritata. Unite la verdura tagliata a dadini, i fagioli, le patate intere e i pomodori continuando a mescolare. Aggiungete acqua abbondante, salate e unite un dado o un cucchiaino di estratto di carne, portando a ebollizione.

Quando le patate saranno cotte, toglietele dalla pentola e sminuzzatele a parte con una forchetta, quindi versatele di nuovo nella pentola. A cottura ultimata il brodo dovrà risultare denso e le verdure quasi spappolate. Unite la pasta e, quando questa risulterà ben cotta, servite, spolverizzando con pepe.

Italia paese mio 🇮🇹

Spaghetti al pomodoro fresco ricetta originale

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

4 POMODORI DA INSALATA MATURI E SODI

1/2 BICCHIERE DI OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA

2-3 SPICCHI D’AGLIO

100 G DI PECORINO GRATTUGIATO

UN CIUFFO DI PREZZEMOLO

400 G DI SPAGHETTI

SALE E PEPE

Lavate il pomodoro e tagliatelo a cubetti, senza spellarlo, unitelo a un trito di aglio e prezzemolo e condite il tutto con l’olio, sale e pepe. Mescolate il composto. Una volta cotta la pasta in abbondante acqua salata, scolatela bene, conditela con il sugo crudo di pomodoro e spolverate con pecorino grattugiato.

Italia paese mio 🇮🇹

Cavatelli freschi del molise al sugo di salsiccia ricetta unica

INGREDIENTI per quattro persone:

400 g di cavatelli freschi

vino bianco secco

300 g di salsicce

70 g di parmigiano grattugiato

2 cipolle olio

300 g di concentrato di pomodoro

sale alloro pepe

Tritate le cipolle e fatele appassire in una padella con tre cucchiai di olio. Private le salsicce della pelle e tagliatele a rondelle, quindi unitele alle cipolle, rosolatele, irrorate con mezzo bicchiere di vino bianco e aggiungete il concentrato di pomodoro, due foglie di alloro e un bicchiere di acqua, sale e pepe. Cuocete il sugo per mezz’ora. Lessate i cavateli in abbondante acqua bollente salata, scolateli e conditeli con il sugo di salsiccia. Serviteli accompagnati da parmigiano grattugiato.

Fusilli freschi del Molise fatti in casa alla salsiccia

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
Pasta (fusilli)
400 g
Agnello (spezzatino)
200 g
Vitello (spezzatino)
200 g
Salsicce
2
Cipolle
1
Sedano
1 gambo
Carote
1
Basilico
Quanto basta
Pomodori (passata)
800 g
Vino (bianco)
100 ml
Olio extravergine di oliva
Quanto basta
Sale
Quanto basta
Pepe
Quanto basta

Tagliate le carni di agnello e vitello a bocconcini; tritate finemente sedano, carota e cipolla e trasferiteli in una casseruola con abbondante olio extravergine di oliva e un pizzico di sale, fate cuocere circa 5 minuti o finché sono leggermente appassiti. Aggiungete la carne a bocconcini, le salsicce sbriciolate e fate rosolare 5 minuti.

Aggiungete la passata di pomodoro e proseguite la cottura, lentamente, per circa 2 ore. Lessate la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela e conditela con il sugo.
Aggiungete qualche foglia di basilico fresco e servite.

Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare l’alcool.

Orecchiette fresche con salsiccia e melanzane

Ingredienti per 6 persone:

300 g di penne

400 g di pomodori (privati della pelle, dei semi e dell’acqua di vegetazione)

130 g di salsiccia

50 g di parmigiano reggiano grattugiato

1/4 di peperoncino piccante

1/2 bicchiere di vino bianco secco

1 melanzana media

1 cipolla

1 spicchio di aglio

1 peperone rosso

un pizzico di origano

una manciata di prezzemolo

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Fate imbiondire la cipolla tritata in un paio di cucchiai di olio, poi unite la salsiccia sbollentata, spellata e sbriciolata, lasciandola rosolare pochi minuti, quindi versate il vino e lasciate evaporare. Unite la melanzana tagliata in dadini e messi in un colino con un po’ di sale, perché perdano l’acqua.

Unite anche il peperone già scottato e spellato e tagliato a strisce, il peperoncino, mescolate e fate insaporire 5 minuti; aggiungete i pomodori tritati, l’origano, sale e pepe, e fate bollire a recipiente coperto, per circa 20 minuti a fiamma molto bassa. Infine, cospargete di prezzemolo

Orecchiette fresche con salsiccia e melanzane

Penne rigate panna prosciutto piselli e funghi

Ingredienti

  • 600 g penne rigate
  • 120 g prosciutto cotto
  • 120 g funghi
  • 120 g piselli
  • 200 g panna da cucina
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero
  • q.b.Grana Padano DOP

Preparazione

  1. Per prima cosa per preparare la pasta panna, prosciutto, fughi e piselli, mettere a bollire l’acqua per la pasta, in quanto il sugo è piuttosto veloce da preparare. Inoltre, se si è in primavera e si possono usare i piselli freschi, sgranarli, eliminando il baccello
  2. Tagliare, a questo punto, il prosciutto cotto a dadini e porlo in una padella ampia, facendolo rosolare insieme ad un filo d’olio. Nel frattempo, pulire e ridurre in fettine i funghi ed unirli, infine, nel tegame.
  3. Aggiungere anche i piselli (freschi, precotti o surgelati) e proseguire la cottura per 10 minuti, unendo acqua se necessario. Tuffare a questo punto le trofie nell’acqua bollente, dopo averla salata, ed unire al condimento la panna da cucina. 
  4. Aggiustare di sale e pepe il sugo e poi scolarvi all’interno la pasta. Saltare in padella per qualche istante, unendo una manciata di grana padano e acqua, se fosse troppo secca.
  5. Estrarre dal fuoco, fare i piatti, adagiando su ciascuno una cucchiaiata di sugo, e gustare calde le Penne rigate panna prosciutto piselli e funghi.
  • Minestra con le zucchine ricetta con le uova a metà tra antipasto e primo piatto
    Ingredienti per 4 persone 4 zucchine 4 pomodori 2 cipolle 100 ml di latte 4 uova 150 g di caciocavallo olio extravergine d’oliva sale Mondare e asciugare bene le zucchine, quindi tagliarle a dadini. In una padella soffriggere in olio le cipolle precedentemente tagliate alla julienne, quindi aggiungere le zucchine, i pomodori incisi e il […]
  • Cardi agnello e uova ricetta antica molisana e pugliese
    Ingredienti 500 g di polpa di spalla (o coscio di agnello) 1,5 kg di cardi 200 g di pomodori 5 uova 1 bicchiere di vino bianco prezzemolo 3 spicchi d’aglio ½ bicchiere di olio 100 g di pecorino sale pepe Preparazione del ragù: mettere in un tegame l’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati. Unire l’agnello […]
  • Melanzane ripiene(chiene)ricetta antica Calabrese
    Ingredienti per 4 persone 800 g di melanzane senza semi 150 g di pane raffermo 80 g di grana grattugiato 300 g di carne macinata mista vitello-maiale 120 g di provola o caciocavallo 1 l di passata di pomodoro 40 g di burro 2 uova olio extravergine d’oliva basilico aglio sale zucchero Per prima cosa […]
  • Coniglio (Cunigghiu) alla stimpirata cucina siciliana antica
    Questo nome evocativo si potrebbe tradurre in italiano con “in agrodolce”, una modalità antica e semplice con la quale le famiglie contadine preparavano il coniglio nell’entroterra siciliano, quando praticamente in ogni casa c’erano animali da cortile di piccola taglia. Con la minor diffusione di questi piccolissimi allevamenti familiari si sono perse allo stesso tempo molte ricette come questa.
  • Gelatina di maiale ricetta antica molisana
    Ingredienti per 4 persone 1 musetto 2 piedini di maiale 2 orecchie di maiale 2 cucchiai di aceto di vino bianco 2 cucchiai di vino cotto 50 g di cioccolato fondente tritato al coltello la scorza di 1 arancia 50 g di pinoli olio sale Mettere a bollire in una pignatta orecchie, piedi e muso […]

Ecco la ricetta del parrozzo

Ingredienti per 6 persone:
300 gr. di cioccolato fondente,
150 gr. di farina di mandorle,
130 gr. di albume d’uovo,
80 gr. di tuorlo d’uovo,
80 gr. di zucchero,
60 gr. di burro chiarificato,
75 gr. di semolino di riso,
50 gr. di fecola di patate.
Per decorare:
q. b. di cioccolato gianduja.
Preparazione:
Per la preparazione del parrozzo iniziate setacciando la farina e la fecola. In una ciotola montate l’albume con lo zucchero, poi unite il tuorlo d’uovo. Mescolate il tutto e lavorate fino ad ottenere una montata sufficientemente leggera. Ora aiutatevi con una spatola per integrare il burro, la farina e il semolino, ponendo la massima attenzione a non smontare il composto. Versate il tutto in uno stampo di zuccotto unto di burro e cosparso di semolino. Infine cuocete per circa 40 minuti a 170 gradi.

Terminata la cottura, estraete il dolce e fatelo intiepidire, poi rimuovetelo delicatamente dallo stampo. Ora sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria e utilizzatelo per ricoprire il dolce, quasi fosse una glassa. In questa fase il parrozzo va posizionato su una gratella. Infine trasferite il parrozzo su un vassoio e guarnite con i riccioli di cioccolato gianduja.

Cardi agnello e uova ricetta antica molisana e pugliese

Ingredienti 500 g di polpa di spalla (o coscio di agnello) 1,5 kg di cardi 200 g di pomodori 5 uova 1 bicchiere di vino bianco prezzemolo 3 spicchi d’aglio ½ bicchiere di olio 100 g di pecorino sale pepe Preparazione del ragù: mettere in un tegame l’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati. Unire l’agnello […]

Melanzane ripiene(chiene)ricetta antica Calabrese

Ingredienti per 4 persone 800 g di melanzane senza semi 150 g di pane raffermo 80 g di grana grattugiato 300 g di carne macinata mista vitello-maiale 120 g di provola o caciocavallo 1 l di passata di pomodoro 40 g di burro 2 uova olio extravergine d’oliva basilico aglio sale zucchero Per prima cosa […]

Zuppa Di Cozze E Vongole

Porzioni:6 Ingredienti 1500 G Vongole 1000 G Cozze 500 G Pomodori 150 G Olio D’oliva 4 Spicchi Aglio Pepe Abbondante Prezzemolo

Preparazione In una pentola dopo aver soffritto l’aglio nell’olio si verseranno i pomodori pelati, pepe e dopo pochi minuti le vongole e le cozze. Coprite subito ed alzate la fiamma. I molluschi si apriranno ed il sugo si diluirà con l’acqua dei frutti di mare. Prima di servire aggiungete il prezzemolo tritato.

Pasta al broccolo del contadino molisano

Un cavolfiore
400 g di pasta
Olio
Due sarde
Aglio
Sale
Pepe
Concentrato di pomodoro
Uvetta sultanima
Pinoli
Zafferano

1 lavate E dividete il cavolfiore a pezzi quindi fatelo lessare in acqua salata per metà circa dell’intera cottura infine scolatelo e conservate l’acqua

2 in 1 piccola casseruola di terracotta Fare soffriggere 2 spicchi d’aglio con un bicchiere d’olio d’oliva

3 quando l’aglio avrà preso colore Aggiungete filetti delle due sarde

4 appena le sarde si saranno consumate versate due cucchiai di salsa di pomodoro è un po’ d’acqua calda lasciando cuocere per 10 minuti circa

5 quando il cavolfiore sì Sara leggermente sfatto Aggiungete un cucchiaio di uva sultanina lasciata ammorbidire in acqua e strizzata

6 Aggiungete una cucchiaiata di pinoli freschi rimestate ancora un poco

7 Completare con una bustina di zafferano versata direttamente ho sciolto in acqua tiepida

8 fate Lessare la pasta nell’acqua di cottura del cavolo scolateli molto al dente e uniteli alla salsa lasciando sul fuoco qualche minuto a tegame coperto

Spaghetti della signora

Spaghetti della signora

400 g di spaghetti

20 g di burro

150 g di olive nere

2 acciughe sotto sale

2 spicchi d’aglio

30 g di capperi

Prezzemolo

250 g di pomodori pelati

Sale e pepe

1 Preparate le acciughe pulite e private della lisca quindi tagliuzzatele e con un coltello ben affilato

2 snocciolate alcune olive nere con l’apposito attrezzo e tagliate le altre a pezzetti quindi tritate i capperi dopo averli Sciacquati sotto l’acqua corrente

3 in un tegame di terracotta fate rosolare in burro e olio le acciughe con gli spicchi d’aglio divisi a metà

4 Aggiungete ai Capperi tritate e le olive sminuzzate lasciando insaporire il tutto a fiamma vivace per qualche minuto

5 unite la polpa di pomodoro e dopo aver Aggiustate di sale fate cuocere per 20 minuti a fuoco moderato

6 nel frattempo fate cuocere gli spaghetti in abbondante acqua leggermente salata quindi scolateli piuttosto al dente

7 dopo aver posto la pasta in una zuppiera conditela con il sugo preparato e me scolatela accuratamente

8 spolverizzate infine con del prezzemolo stato e con una macinata di pepe quindi mescolate di nuovo e servite immediatamente aggiungendo le olive snocciolate

Spaghetti Con Alici Fresche

Ricetta per: 4 PERSONE Difficoltà: MEDIA Tempo di preparazione: 40′

Ingredienti: 320 g di fusilli corti 400-500 g di alici alcuni rametti di finocchietto selvatico 2 piccoli pomodori a grappolo o 8 pomodorini ciliegia 2-3 cucchiai di pinoli (facoltativi) 6-7 cl di vino bianco secco 2 spicchi d’aglio 6 cucchiai di pangrattato olio extravergine di oliva sale

Preparazione: Staccate la testa delle alici poi aprite il ventre con il pollice e dividetele a filetti eliminando interiora e lische. Sciacquatele bene e ponetele a sgocciolare in un colapasta. Spezzettate quindi le alici e fatele saltare per 2 minuti in una larga padella antiaderente in cui avrete fatto scaldare 2 cucchiai di olio con uno spicchio e mezzo di aglio (che poi toglierete). Sfumate con il vino bianco e fate evaporare a fiamma vivace. In un’altra padella, scaldate un cucchiaio di olio con il mezzo spicchio d’aglio rimasto. Aggiungete i pomodori tagliati a cubetti e saltateli a fiamma piuttosto vivace in modo da far consumare velocemente l’acqua di vegetazione e far sì che mantengano un sapore di pomodoro crudo. Aggiungete il finocchietto selvatico tritato, regolate di sale e cuocete per un paio di minuti. Unite il tutto alle alici e mescolate. In un’altra padella fate tostare il pangrattato e i pinoli con 3 cucchiai di olio, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Intanto, cuocete la pasta, scolatela, versatela nel tegame contenente le alici, mescolate, poi spolverizzate con il pangrattato e saltate nuovamente il tutto.

Pasta E Fagioli Con Le Cozze

Porzioni:4

Ingredienti 500 G Fagioli Bianchi Già Lessati 1 Ciuffo Prezzemolo 300 G Pomodori Pelati 2 Cucchiai Olio D’oliva 1000 G Cozze Pasta Tipo Pasta Mista 1 Spicchio Aglio Sale Pepe

Preparazione Pulire e lavare bene le cozze, metterle in teglia, farle aprire e sgusciarle. Filtrare il brodo di cottura. Soffriggere l’olio e l’aglio tritato in una pentola alta, unire i pomodori. A metà cottura unire i fagioli con 4 bicchieri di acqua, le cozze e il loro brodo. Cuocervi la pasta lentamente. Servire calda con pepe a parte.

Cartucce Della Suocera

Ingredienti:

300 G Pasta Tipo Penne Rigate
8 Cucchiai Salsa Di Pomodoro
8 Cucchiai Panna Liquida
200 G Prosciutto Cotto
4 Cucchiai Formaggio Parmigiano
4 Cucchiai Formaggio Pecorino
50 G Burro

Preparazione:

Cuocete la pasta. Nel frattempo mettete in un tegamino la salsa di pomodoro e la panna, facendola bollire. Scolate la pasta, conditela col burro e la salsa preparata, aggiungete il formaggio e il prosciutto tagliato a listarelle e servite.

  • Minestra con le zucchine ricetta con le uova a metà tra antipasto e primo piatto
    Ingredienti per 4 persone 4 zucchine 4 pomodori 2 cipolle 100 ml di latte 4 uova 150 g di caciocavallo olio extravergine d’oliva sale Mondare e asciugare bene le zucchine, quindi tagliarle a dadini. In una padella soffriggere in olio le cipolle precedentemente tagliate alla julienne, quindi aggiungere le zucchine, i pomodori incisi e il […]
  • Cardi agnello e uova ricetta antica molisana e pugliese
    Ingredienti 500 g di polpa di spalla (o coscio di agnello) 1,5 kg di cardi 200 g di pomodori 5 uova 1 bicchiere di vino bianco prezzemolo 3 spicchi d’aglio ½ bicchiere di olio 100 g di pecorino sale pepe Preparazione del ragù: mettere in un tegame l’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati. Unire l’agnello […]
  • Melanzane ripiene(chiene)ricetta antica Calabrese
    Ingredienti per 4 persone 800 g di melanzane senza semi 150 g di pane raffermo 80 g di grana grattugiato 300 g di carne macinata mista vitello-maiale 120 g di provola o caciocavallo 1 l di passata di pomodoro 40 g di burro 2 uova olio extravergine d’oliva basilico aglio sale zucchero Per prima cosa […]
  • Coniglio (Cunigghiu) alla stimpirata cucina siciliana antica
    Questo nome evocativo si potrebbe tradurre in italiano con “in agrodolce”, una modalità antica e semplice con la quale le famiglie contadine preparavano il coniglio nell’entroterra siciliano, quando praticamente in ogni casa c’erano animali da cortile di piccola taglia. Con la minor diffusione di questi piccolissimi allevamenti familiari si sono perse allo stesso tempo molte ricette come questa.
  • Gelatina di maiale ricetta antica molisana
    Ingredienti per 4 persone 1 musetto 2 piedini di maiale 2 orecchie di maiale 2 cucchiai di aceto di vino bianco 2 cucchiai di vino cotto 50 g di cioccolato fondente tritato al coltello la scorza di 1 arancia 50 g di pinoli olio sale Mettere a bollire in una pignatta orecchie, piedi e muso […]

Penne rigate Con Ricotta E Melanzane

Porzioni:4 Ingredienti 2 Melanzane Sode Olio D’oliva Burro Aglio Abbondante Passato Di Pomodoro Basilico Spezzettato Sale Pepe Pasta Tipo penne rigate

Preparazione Lavare, affettare due melanzane sode, cospargerle di sale, lasciare fare acqua in uno scolapasta. Asciugarle, rosolarle con olio e burro, aglio a piacere; cospargerle con abbondante passato di pomodoro, basilico spezzettato, sale e pepe. Portare a gusta cottura, aggiungere la ricotta ed usare per condire le penne rigate. E’ squisito freddo.

  • Minestra con le zucchine ricetta con le uova a metà tra antipasto e primo piatto
    Ingredienti per 4 persone 4 zucchine 4 pomodori 2 cipolle 100 ml di latte 4 uova 150 g di caciocavallo olio extravergine d’oliva sale Mondare e asciugare bene le zucchine, quindi tagliarle a dadini. In una padella soffriggere in olio le cipolle precedentemente tagliate alla julienne, quindi aggiungere le zucchine, i pomodori incisi e il […]
  • Cardi agnello e uova ricetta antica molisana e pugliese
    Ingredienti 500 g di polpa di spalla (o coscio di agnello) 1,5 kg di cardi 200 g di pomodori 5 uova 1 bicchiere di vino bianco prezzemolo 3 spicchi d’aglio ½ bicchiere di olio 100 g di pecorino sale pepe Preparazione del ragù: mettere in un tegame l’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati. Unire l’agnello […]
  • Melanzane ripiene(chiene)ricetta antica Calabrese
    Ingredienti per 4 persone 800 g di melanzane senza semi 150 g di pane raffermo 80 g di grana grattugiato 300 g di carne macinata mista vitello-maiale 120 g di provola o caciocavallo 1 l di passata di pomodoro 40 g di burro 2 uova olio extravergine d’oliva basilico aglio sale zucchero Per prima cosa […]
  • Coniglio (Cunigghiu) alla stimpirata cucina siciliana antica
    Questo nome evocativo si potrebbe tradurre in italiano con “in agrodolce”, una modalità antica e semplice con la quale le famiglie contadine preparavano il coniglio nell’entroterra siciliano, quando praticamente in ogni casa c’erano animali da cortile di piccola taglia. Con la minor diffusione di questi piccolissimi allevamenti familiari si sono perse allo stesso tempo molte ricette come questa.
  • Gelatina di maiale ricetta antica molisana
    Ingredienti per 4 persone 1 musetto 2 piedini di maiale 2 orecchie di maiale 2 cucchiai di aceto di vino bianco 2 cucchiai di vino cotto 50 g di cioccolato fondente tritato al coltello la scorza di 1 arancia 50 g di pinoli olio sale Mettere a bollire in una pignatta orecchie, piedi e muso […]

Farfalle Con Prosciutto E Melone

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

– 400 g. di farfalle
– 1 melone sodo ma maturo
– 200 g. di prosciutto crudo
– 1 mazzetto di basilico fresco
– olio extra vergine d’oliva q.b.
– aceto balsamico q.b.
– sale e pepe

PROCEDIMENTO

1. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata.

2. Nel frattempo pulite il melone e tagliatelo a cubetti regolari, o ancora meglio ricavatene delle palline utilizzando l’apposito utensile.

3. Tagliate il prosciutto crudo a striscioline se era affettato, oppure utilizzate in gambuccio tagliato a cubetti.

4. Scolate la pasta, passatela sotto l’acqua fredda e scolatela per bene.

5. Lasciatela asciugare disposta sopra un canovaccio per un decina di minuti.

6. Radunate in una capace insalatiera la pasta, il melone ed il prosciutto crudo.

7. Aggiungete il basilico pulito e stracciato con le mani, e condite con olio, aceto balsamico (poco), sale e pepe.

8. Mettete al fresco in frigorifero fino al momento di servire.

  • Minestra con le zucchine ricetta con le uova a metà tra antipasto e primo piatto
    Ingredienti per 4 persone 4 zucchine 4 pomodori 2 cipolle 100 ml di latte 4 uova 150 g di caciocavallo olio extravergine d’oliva sale Mondare e asciugare bene le zucchine, quindi tagliarle a dadini. In una padella soffriggere in olio le cipolle precedentemente tagliate alla julienne, quindi aggiungere le zucchine, i pomodori incisi e il […]
  • Cardi agnello e uova ricetta antica molisana e pugliese
    Ingredienti 500 g di polpa di spalla (o coscio di agnello) 1,5 kg di cardi 200 g di pomodori 5 uova 1 bicchiere di vino bianco prezzemolo 3 spicchi d’aglio ½ bicchiere di olio 100 g di pecorino sale pepe Preparazione del ragù: mettere in un tegame l’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati. Unire l’agnello […]
  • Melanzane ripiene(chiene)ricetta antica Calabrese
    Ingredienti per 4 persone 800 g di melanzane senza semi 150 g di pane raffermo 80 g di grana grattugiato 300 g di carne macinata mista vitello-maiale 120 g di provola o caciocavallo 1 l di passata di pomodoro 40 g di burro 2 uova olio extravergine d’oliva basilico aglio sale zucchero Per prima cosa […]
  • Coniglio (Cunigghiu) alla stimpirata cucina siciliana antica
    Questo nome evocativo si potrebbe tradurre in italiano con “in agrodolce”, una modalità antica e semplice con la quale le famiglie contadine preparavano il coniglio nell’entroterra siciliano, quando praticamente in ogni casa c’erano animali da cortile di piccola taglia. Con la minor diffusione di questi piccolissimi allevamenti familiari si sono perse allo stesso tempo molte ricette come questa.
  • Gelatina di maiale ricetta antica molisana
    Ingredienti per 4 persone 1 musetto 2 piedini di maiale 2 orecchie di maiale 2 cucchiai di aceto di vino bianco 2 cucchiai di vino cotto 50 g di cioccolato fondente tritato al coltello la scorza di 1 arancia 50 g di pinoli olio sale Mettere a bollire in una pignatta orecchie, piedi e muso […]

La focaccia genovese

La focaccia genovese per una teglia da 25 x 35 cm 300di farina 0

175 ml di acqua

15 grammi di lievito di birra

20 ml di olio extravergine di oliva

un cucchiaio di malto o miele

7 grammi di sale

Emulsione

2 ml di acqua

30 ml di olio extravergine di oliva

sale grosso

prepara è in una ciotola capiente versa l’acqua poi aggiungi il sale il malto e l’olio unisci quindi metà della farina e inizia a impastare nel frattempo sciogliere il lievito in un po’ di acqua e aggiungilo all’impasto lavora il tutto e poi Unisci la farina restante Continua a lavorare l’impasto fino a ottenere una consistenza omogenea a questo punto trasferisci il panetto ottenuto su una spianatoia forma una palla poi copri con un telo e fai riposare per un quarto d’ora circa Quindi procedi a fare delle pieghe in modo da rendere l’impasto più forte poi Poni l’impasto su una teglia oleata copri nuovamente con il telo e fai lievitare per 2 ore stendi nella teglia con le mani schiacciandola per ricoprire tutta la teglia fai delle fossette con i polpastrelli poi fa lievitare per 30 circa minuti.Prepara un’emulsione fatta con olio acqua e versa su tutta la superficie della focaccia il sale grosso tritato inforna in forno già caldo a 230 gradi e cuoci per 15 minuti di cottura

Le l’origine genovese

conosciuta come a fugassa è una specialità tipica della Cucina Ligure si tratta di una specie di pane piatto alto al massimo 2 cm che prima dell’ultima lievitazione viene spennellato con una emulsione o composta da olio extravergine di oliva acqua e sale le origini della focaccia genovese risalgono alla notte dei tempi si narra che nel XVI secolo venisse consumata durante i matrimoni e più In generale durante la funzione di in chiesa fare infatti che durante i matrimoni fosse offerto dagli sposi in segno di ringraziamento

  • Minestra con le zucchine ricetta con le uova a metà tra antipasto e primo piatto
    Ingredienti per 4 persone 4 zucchine 4 pomodori 2 cipolle 100 ml di latte 4 uova 150 g di caciocavallo olio extravergine d’oliva sale Mondare e asciugare bene le zucchine, quindi tagliarle a dadini. In una padella soffriggere in olio le cipolle precedentemente tagliate alla julienne, quindi aggiungere le zucchine, i pomodori incisi e il […]
  • Cardi agnello e uova ricetta antica molisana e pugliese
    Ingredienti 500 g di polpa di spalla (o coscio di agnello) 1,5 kg di cardi 200 g di pomodori 5 uova 1 bicchiere di vino bianco prezzemolo 3 spicchi d’aglio ½ bicchiere di olio 100 g di pecorino sale pepe Preparazione del ragù: mettere in un tegame l’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati. Unire l’agnello […]
  • Melanzane ripiene(chiene)ricetta antica Calabrese
    Ingredienti per 4 persone 800 g di melanzane senza semi 150 g di pane raffermo 80 g di grana grattugiato 300 g di carne macinata mista vitello-maiale 120 g di provola o caciocavallo 1 l di passata di pomodoro 40 g di burro 2 uova olio extravergine d’oliva basilico aglio sale zucchero Per prima cosa […]
  • Coniglio (Cunigghiu) alla stimpirata cucina siciliana antica
    Questo nome evocativo si potrebbe tradurre in italiano con “in agrodolce”, una modalità antica e semplice con la quale le famiglie contadine preparavano il coniglio nell’entroterra siciliano, quando praticamente in ogni casa c’erano animali da cortile di piccola taglia. Con la minor diffusione di questi piccolissimi allevamenti familiari si sono perse allo stesso tempo molte ricette come questa.
  • Gelatina di maiale ricetta antica molisana
    Ingredienti per 4 persone 1 musetto 2 piedini di maiale 2 orecchie di maiale 2 cucchiai di aceto di vino bianco 2 cucchiai di vino cotto 50 g di cioccolato fondente tritato al coltello la scorza di 1 arancia 50 g di pinoli olio sale Mettere a bollire in una pignatta orecchie, piedi e muso […]

Ricetta del Pane 🍞

Pane comune 1 kg di farina 400 grammi di acqua 50 grammi di lievito 20 grammi di sale 10 grammi di malto o miele o zucchero

Da te quindi forma ha un unico pane di grossa pezzatura o ha più panini di piccole dimensioni quella di pane comune è una denominazione ormai desueta una volta era uno dei pene che entrava nel calmiere della spesa e il cui prezzo era imposto dallo Stato

Posizionate la farina a Fontana sulla spianatoia e Aggiungete quindi il lievito precedentemente sciolto in poca acqua tiepida filmato l’olio e il sale anch’esso disciolto in acqua procedete ad amalgamare gli ingredienti con cura e senza fretta aggiungendo l’acqua poco alla volta in modo da ottenere un impasto morbido vellutato non appiccicoso omogeneo GLI INGREDIENTI devono essere lavorati Con il palmo delle mani così da incorporare più aria possibile ottenuta la giusta consistenza la pasta di impasto prosegue per 15-30 minuti dipende molto anche dalla temperatura del luogo in cui si lavora manipolando battendo complimento con i pugni delle mani e distendendo e ripiegando su se stessa la pasta al termine dell’impasto avrà cambiato consistenza diventando morbido elastico e malleabile qualora si aggiungono sale e ingredienti diversi questi si devono amalgamare alla fine inserendoli a pezzi piccoli se si utilizzano semi di finocchio sesamo papavero conviene toscani di prima al forno caldo per 5 minuti a 180-200 gradi per esaltarne il sapore i panni che risultano ricoperti di semini sono invece state fatte a rotolare sopra di questi una volta formate spennellati con la dell’acqua dopo l’impasto il pane si lascia riposare per la prima lievitazione minimo mezz’ora in un luogo non secco dove ci sia una certa percentuale di umidità si può anche porlo in una terrina infarinata e ricoprirla con la pellicola uno straccio bagnato Perché non passi aria e la lievitazione occorre che nell’ambiente in cui viene fatto riposare la temperatura al sia Preferibilmente di 25 gradi per una vitalità dei lieviti se la temperatura fosse più fresca meglio spostare l’impasto ti basto bello e dargli la forma desiderata A questo punto si lascia riposare nuovamente il pane per la seconda lievitazione precauzioni della prima volta per un tempo variabile da 1 a 2 ore a seconda della temperatura del locale qualora lo si mette subito in forno la Tosta esterno si potrebbe seccare e ciò limiterebbe la giusta lievitazione dell’impasto dopo tempo debito procedete alla cottura del pane in forno preriscaldato a 220 gradi per circa 25 minuti volendo sapere con precisione se è cotto verificare la temperatura interna alla forma con un apposito termometro dovrà essere di circa 96 gradi centigradi

  • Minestra con le zucchine ricetta con le uova a metà tra antipasto e primo piatto
    Ingredienti per 4 persone 4 zucchine 4 pomodori 2 cipolle 100 ml di latte 4 uova 150 g di caciocavallo olio extravergine d’oliva sale Mondare e asciugare bene le zucchine, quindi tagliarle a dadini. In una padella soffriggere in olio le cipolle precedentemente tagliate alla julienne, quindi aggiungere le zucchine, i pomodori incisi e il […]
  • Cardi agnello e uova ricetta antica molisana e pugliese
    Ingredienti 500 g di polpa di spalla (o coscio di agnello) 1,5 kg di cardi 200 g di pomodori 5 uova 1 bicchiere di vino bianco prezzemolo 3 spicchi d’aglio ½ bicchiere di olio 100 g di pecorino sale pepe Preparazione del ragù: mettere in un tegame l’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati. Unire l’agnello […]
  • Melanzane ripiene(chiene)ricetta antica Calabrese
    Ingredienti per 4 persone 800 g di melanzane senza semi 150 g di pane raffermo 80 g di grana grattugiato 300 g di carne macinata mista vitello-maiale 120 g di provola o caciocavallo 1 l di passata di pomodoro 40 g di burro 2 uova olio extravergine d’oliva basilico aglio sale zucchero Per prima cosa […]
  • Coniglio (Cunigghiu) alla stimpirata cucina siciliana antica
    Questo nome evocativo si potrebbe tradurre in italiano con “in agrodolce”, una modalità antica e semplice con la quale le famiglie contadine preparavano il coniglio nell’entroterra siciliano, quando praticamente in ogni casa c’erano animali da cortile di piccola taglia. Con la minor diffusione di questi piccolissimi allevamenti familiari si sono perse allo stesso tempo molte ricette come questa.
  • Gelatina di maiale ricetta antica molisana
    Ingredienti per 4 persone 1 musetto 2 piedini di maiale 2 orecchie di maiale 2 cucchiai di aceto di vino bianco 2 cucchiai di vino cotto 50 g di cioccolato fondente tritato al coltello la scorza di 1 arancia 50 g di pinoli olio sale Mettere a bollire in una pignatta orecchie, piedi e muso […]

Pappardelle al sugo di noci

Pappardelle al sugo di noci

400 di pappardelle

30 g di burro

50 g di parmigiano

100 g di noce sgusciata

un cucchiaio di pinoli

1 spicchio d’aglio

2 cucchiai d’olio

sale e pepe

Per la delicatezza dell’aroma il sugo di noci costituisce un ottimo condimento per i tipi di pasta come va pappardelle fettuccine trenette con la possibilità di essere arricchito con fegatini o cuori di carciofo cotti al burro pescare nel mortaio o tritare finemente con La mezzaluna i pinoli assieme ai gherigli delle Noci immergendoli prima in acqua bollente per facilitare l’asportazione della pellicina li riveste soffriggere il burro e fare imbiondire il pesto di noci e pinoli che andrà passato poi al setaccio aggiungere il Parmigiano grattugiato lo spicchiodaglio e amalgamare con 2 cucchiai d’acqua tiepida salare pepare e Unire infine mezzo bicchiere d’olio intanto cuocere la pasta in una abbondante acqua salata bollente scolarla piuttosto al dente condirla con il sugo di noci e abbondante parmigiano quindi servire con altro parmigiano

Sgusciare le noci e dopo avere messo i gerigli per qualche minuto in acqua bollente privateli della pellicina che le ricopre

Ponete le noci e i pinoli in un mortaio se non disponete di questo attrezzo tritate il tutto con La mezzaluna

Pestate fino a quando otterrete una crema densa e omogenea ricordando che se si usa La mezzaluna il trito deve essere più che fine

in una padella Fare soffriggere il burro in cui lascerete imbiondire a fuoco moderato il pesto di noci e pinoli

passate la salsa al setaccio affinché risulti più omogeneo e raccoglietele in una terrina

aggiungere il Parmigiano grattugiato uno spicchio d’aglio tritato quindi salare e pepare a piacere

Condite il composto Con due cucchiai d’acqua calda amalgamare mescolando con un cucchiaio di legno Aggiungendo poco olio di oliva

condite con la pasta preparata le pappardelle lessate in acqua leggermente salata portando a tavola con dell’altro Parmigiano grattugiato

  • Minestra con le zucchine ricetta con le uova a metà tra antipasto e primo piatto
    Ingredienti per 4 persone 4 zucchine 4 pomodori 2 cipolle 100 ml di latte 4 uova 150 g di caciocavallo olio extravergine d’oliva sale Mondare e asciugare bene le zucchine, quindi tagliarle a dadini. In una padella soffriggere in olio le cipolle precedentemente tagliate alla julienne, quindi aggiungere le zucchine, i pomodori incisi e il […]
  • Cardi agnello e uova ricetta antica molisana e pugliese
    Ingredienti 500 g di polpa di spalla (o coscio di agnello) 1,5 kg di cardi 200 g di pomodori 5 uova 1 bicchiere di vino bianco prezzemolo 3 spicchi d’aglio ½ bicchiere di olio 100 g di pecorino sale pepe Preparazione del ragù: mettere in un tegame l’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati. Unire l’agnello […]
  • Melanzane ripiene(chiene)ricetta antica Calabrese
    Ingredienti per 4 persone 800 g di melanzane senza semi 150 g di pane raffermo 80 g di grana grattugiato 300 g di carne macinata mista vitello-maiale 120 g di provola o caciocavallo 1 l di passata di pomodoro 40 g di burro 2 uova olio extravergine d’oliva basilico aglio sale zucchero Per prima cosa […]
  • Coniglio (Cunigghiu) alla stimpirata cucina siciliana antica
    Questo nome evocativo si potrebbe tradurre in italiano con “in agrodolce”, una modalità antica e semplice con la quale le famiglie contadine preparavano il coniglio nell’entroterra siciliano, quando praticamente in ogni casa c’erano animali da cortile di piccola taglia. Con la minor diffusione di questi piccolissimi allevamenti familiari si sono perse allo stesso tempo molte ricette come questa.
  • Gelatina di maiale ricetta antica molisana
    Ingredienti per 4 persone 1 musetto 2 piedini di maiale 2 orecchie di maiale 2 cucchiai di aceto di vino bianco 2 cucchiai di vino cotto 50 g di cioccolato fondente tritato al coltello la scorza di 1 arancia 50 g di pinoli olio sale Mettere a bollire in una pignatta orecchie, piedi e muso […]

Maccheroni con alici

Ingredienti per 4 persone

400 gr di macceroni

400 gr di alici fresche

50 gr tonno sott’olio

200 gr di pomodori pelati

mezza cipolla

1 cucchiaio di salsa di pomodoro

mezzo bicchiere di olio

prezzemolo

basilico

sale

pepe

Dopo averle raschiate leggermente privare le alici della testa e aprire in due asportando La Lisca centrale continuando la fuoco tenue nel frattempo cuocere i maccheroni e fare scottare per 10 minuti dopo olio i pomodori pelati e tagliati a metà con tira la pasta con due terzi del sugo di tonno per stare metà maccheroni in una pirofila quindi distribuire sopra le alici pomodori ricoprire con la pasta e sugo di Marta e porre in forno caldo per 5 minuti

Raschiate e private della testa le alici quindi apritele in due diliscatele e dopo averle ben lavate fatele dorare in poco olio per circa 10 minuti

dopo aver posto le alici su un piatto versate nello stesso tegame ma ancora un po’ d’olio in cui farete rosolare la cipolla tagliata sottilmente

Quando si sarà imbiondita Aggiungete un cucchiaio di salsa di pomodoro un po’ d’acqua Sale e Pepe quindi lasciate cuocere a fuoco basso

passati 15 minuti unite una cucchiaiata di basilico tritato 2 di prezzemolo e il tonno sott’olio sminuzzato facendo insaporire il tutto per alcuni minuti

In una padella a parte fate scottare per 10 minuti a fiamma alta i pomodori pelati privati dei semi e divisi a metà

dopo avergli fatto lessare i maccheroni in in abbondante acqua salata scolateli molto bene e conditeli con circa due terzi della salsa a base di tonno

Disponete in una pirofila metà quantità di pasta e distribuite su questa le alici e filetti di pomodoro

ricoprite con la pasta rimanente e il resto del sugo quindi ponete in forno caldo per 5 minuti

  • Minestra con le zucchine ricetta con le uova a metà tra antipasto e primo piatto
    Ingredienti per 4 persone 4 zucchine 4 pomodori 2 cipolle 100 ml di latte 4 uova 150 g di caciocavallo olio extravergine d’oliva sale Mondare e asciugare bene le zucchine, quindi tagliarle a dadini. In una padella soffriggere in olio le cipolle precedentemente tagliate alla julienne, quindi aggiungere le zucchine, i pomodori incisi e il […]
  • Cardi agnello e uova ricetta antica molisana e pugliese
    Ingredienti 500 g di polpa di spalla (o coscio di agnello) 1,5 kg di cardi 200 g di pomodori 5 uova 1 bicchiere di vino bianco prezzemolo 3 spicchi d’aglio ½ bicchiere di olio 100 g di pecorino sale pepe Preparazione del ragù: mettere in un tegame l’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati. Unire l’agnello […]
  • Melanzane ripiene(chiene)ricetta antica Calabrese
    Ingredienti per 4 persone 800 g di melanzane senza semi 150 g di pane raffermo 80 g di grana grattugiato 300 g di carne macinata mista vitello-maiale 120 g di provola o caciocavallo 1 l di passata di pomodoro 40 g di burro 2 uova olio extravergine d’oliva basilico aglio sale zucchero Per prima cosa […]
  • Coniglio (Cunigghiu) alla stimpirata cucina siciliana antica
    Questo nome evocativo si potrebbe tradurre in italiano con “in agrodolce”, una modalità antica e semplice con la quale le famiglie contadine preparavano il coniglio nell’entroterra siciliano, quando praticamente in ogni casa c’erano animali da cortile di piccola taglia. Con la minor diffusione di questi piccolissimi allevamenti familiari si sono perse allo stesso tempo molte ricette come questa.
  • Gelatina di maiale ricetta antica molisana
    Ingredienti per 4 persone 1 musetto 2 piedini di maiale 2 orecchie di maiale 2 cucchiai di aceto di vino bianco 2 cucchiai di vino cotto 50 g di cioccolato fondente tritato al coltello la scorza di 1 arancia 50 g di pinoli olio sale Mettere a bollire in una pignatta orecchie, piedi e muso […]

Risotto Alla Melagrana

Porzioni:6

Ingredienti

350 G Riso

1 Cipolla Bianca

Olio D’oliva Extra-vergine

50 G Speck

1 Bicchiere Vino Bianco Secco

150 Cl Brodo Vegetale

1 Melagrana Di 450 G

20 G Burro

Formaggio Parmigiano Grattugiato

Sale Pepe Bianco

Preparazione Ricavare i chicchi dalla melagrana, cercando di eliminare i filamenti biancastri. Tritare la cipolla e farla stufare dolcemente in poco olio. Aggiungere un mestolo di brodo e lasciar asciugare a fuoco dolce. Unire lo speck a filetti minuscoli e far insaporire per qualche istante. Calare il riso nel fondo di cipolla e speck, tostarlo per un paio di minuti a fuoco vivace rigirandolo col cucchiaio di legno, quindi sfumare col vino. Portare a cottura il risotto come d’abitudine. Qualche minuto prima di togliere il tegame dal fuoco, unire i chicchi di melagrana. Spegnere la fiamma, insaporite con una macinata di pepe e mantecate con burro e parmigiano. Tenete da parte qualche chicco di melagrana per decorare: facile e di grande effetto visivo, il piatto si presta per le occasioni eleganti.

  • Minestra con le zucchine ricetta con le uova a metà tra antipasto e primo piatto
    Ingredienti per 4 persone 4 zucchine 4 pomodori 2 cipolle 100 ml di latte 4 uova 150 g di caciocavallo olio extravergine d’oliva sale Mondare e asciugare bene le zucchine, quindi tagliarle a dadini. In una padella soffriggere in olio le cipolle precedentemente tagliate alla julienne, quindi aggiungere le zucchine, i pomodori incisi e il […]
  • Cardi agnello e uova ricetta antica molisana e pugliese
    Ingredienti 500 g di polpa di spalla (o coscio di agnello) 1,5 kg di cardi 200 g di pomodori 5 uova 1 bicchiere di vino bianco prezzemolo 3 spicchi d’aglio ½ bicchiere di olio 100 g di pecorino sale pepe Preparazione del ragù: mettere in un tegame l’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati. Unire l’agnello […]
  • Melanzane ripiene(chiene)ricetta antica Calabrese
    Ingredienti per 4 persone 800 g di melanzane senza semi 150 g di pane raffermo 80 g di grana grattugiato 300 g di carne macinata mista vitello-maiale 120 g di provola o caciocavallo 1 l di passata di pomodoro 40 g di burro 2 uova olio extravergine d’oliva basilico aglio sale zucchero Per prima cosa […]
  • Coniglio (Cunigghiu) alla stimpirata cucina siciliana antica
    Questo nome evocativo si potrebbe tradurre in italiano con “in agrodolce”, una modalità antica e semplice con la quale le famiglie contadine preparavano il coniglio nell’entroterra siciliano, quando praticamente in ogni casa c’erano animali da cortile di piccola taglia. Con la minor diffusione di questi piccolissimi allevamenti familiari si sono perse allo stesso tempo molte ricette come questa.
  • Gelatina di maiale ricetta antica molisana
    Ingredienti per 4 persone 1 musetto 2 piedini di maiale 2 orecchie di maiale 2 cucchiai di aceto di vino bianco 2 cucchiai di vino cotto 50 g di cioccolato fondente tritato al coltello la scorza di 1 arancia 50 g di pinoli olio sale Mettere a bollire in una pignatta orecchie, piedi e muso […]

Orecchiette rucola e pancetta

Orecchiette rucola e pancetta

Ingredienti (per 4 persone)

orecchiette 400 g

due mazzetti di rucola

pancetta 80 g

parmigiano reggiano grattugiato

4 cucchiai olio

2 cucchiai pomodori pelati

350 g sale

pepe

Preparazione Mondate la rucola, eliminate le foglie rovinate e lavatela più volte in acqua fredda; poi fatela sbollentare per qualche minuto in acqua adeguatamente salata in ebollizione, quindi scolatela. Fate rosolare la pancetta tagliata a dadini nell’olio, unite i pomodori pelati schiacciati con la forchetta, condite con poco sale e un po’ di pepe macinato al momento, rimescolate e lasciate restringere il sughetto a calore moderato. Solo alcuni minuti prima di spegnere il fuoco, incorporatevi la rucola spezzettata grossolanamente. Fate nel frattempo cuocere le orecchiette in abbondante acqua salata in ebollizione, scolatele al dente, versatele direttamente nel recipiente contenente il condimento appena preparato, rimescolate, lasciatele insaporire, quindi spolverizzate con il parmigiano reggiano grattugiato e infine servite subito in tavola.

  • Minestra con le zucchine ricetta con le uova a metà tra antipasto e primo piatto
    Ingredienti per 4 persone 4 zucchine 4 pomodori 2 cipolle 100 ml di latte 4 uova 150 g di caciocavallo olio extravergine d’oliva sale Mondare e asciugare bene le zucchine, quindi tagliarle a dadini. In una padella soffriggere in olio le cipolle precedentemente tagliate alla julienne, quindi aggiungere le zucchine, i pomodori incisi e il […]
  • Cardi agnello e uova ricetta antica molisana e pugliese
    Ingredienti 500 g di polpa di spalla (o coscio di agnello) 1,5 kg di cardi 200 g di pomodori 5 uova 1 bicchiere di vino bianco prezzemolo 3 spicchi d’aglio ½ bicchiere di olio 100 g di pecorino sale pepe Preparazione del ragù: mettere in un tegame l’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati. Unire l’agnello […]
  • Melanzane ripiene(chiene)ricetta antica Calabrese
    Ingredienti per 4 persone 800 g di melanzane senza semi 150 g di pane raffermo 80 g di grana grattugiato 300 g di carne macinata mista vitello-maiale 120 g di provola o caciocavallo 1 l di passata di pomodoro 40 g di burro 2 uova olio extravergine d’oliva basilico aglio sale zucchero Per prima cosa […]
  • Coniglio (Cunigghiu) alla stimpirata cucina siciliana antica
    Questo nome evocativo si potrebbe tradurre in italiano con “in agrodolce”, una modalità antica e semplice con la quale le famiglie contadine preparavano il coniglio nell’entroterra siciliano, quando praticamente in ogni casa c’erano animali da cortile di piccola taglia. Con la minor diffusione di questi piccolissimi allevamenti familiari si sono perse allo stesso tempo molte ricette come questa.
  • Gelatina di maiale ricetta antica molisana
    Ingredienti per 4 persone 1 musetto 2 piedini di maiale 2 orecchie di maiale 2 cucchiai di aceto di vino bianco 2 cucchiai di vino cotto 50 g di cioccolato fondente tritato al coltello la scorza di 1 arancia 50 g di pinoli olio sale Mettere a bollire in una pignatta orecchie, piedi e muso […]

Insalata Di Riso Con Gamberi E Fagioli

Insalata Di Riso Con Gamberi E Fagioli

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

– 200 g di riso
– 200 g di code di gamberi
– 4 gamberi interi
– 4 filetti di acciuga sott’olio
– 3 cucchiai di fagioli cannellini in scatola
– 1 cipolla rossa
– 100 g di songino
– 1/2 bicchiere di vino bianco
– 1 cucchiaio di aceto di vino rosso
– 5 cucchiai di olio di oliva
– 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
– 3 cucchiai di succo di limone
– peperoncino rosso piccante
– sale

PROCEDIMENTO

1. Mettete il riso in una casseruola con abbondante acqua bollente salata e cuocetelo per circa 18 minuti.

2. Scolatelo, distribuitelo su un foglio di carta da forno o su un telo e fatelo raffreddare.

3. Sgusciate le code di gamberi e privatele del budellino nero.

4. Immergetele con poca acqua fredda salata, quanto ne basta per coprirle.

5. Teneteli a bagno per circa 10 minuti.

6. Portate a ebollizione il vino insieme con un pezzetto di peperoncino tagliato a fettine e un cucchiaio di olio.

7. Aggiungete le code di gamberi scolate dall’acqua, cuocetele per 5 minuti, poi spegnete il fuoco e lasciatele intiepidire nel loro fondo di cottura.

8. Sbucciate la cipolla, tagliatela ad anelli, sistematela su un piatto e spruzzatela con l’aceto; tagliate a pezzettini i filetti di acciuga e metteteli in una larga ciotola, unite il riso, i gamberi sgocciolati dal loro fondo di cottura, i cannellini e mescolate delicatamente.

9. Mettete nel fondo di cottura dei gamberi i 4 gamberi interi e fateli insaporire in padella per 5 minuti.

10. Toglieteli dal recipiente e teneteli in caldo.

11. Prelevate 3 cucchiai di fondo di cottura, eliminate il peperoncino e versateli in un pentolino.

12. Unite il succo di limone e fate sobbollire per qualche istante incorporando l’olio rimasto.

13. Regolate di sale, aggiungete il prezzemolo, versate la salsa su pesce e riso e mescolate.

14. Trasferite l’insalata su un piatto da portata, decorate con la cipolla, i gamberi tenuti in caldo, il songino e, a piacere, con fettine di limone.

Crioli con le vongole (Primi piatti)(Pasta fresca) 🇮🇹

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Lavo accuratamente 1,2 kg di vongole veraci sotto il getto di acqua fredda; elimino le conchiglie rotte e quelle che non si richiudono quando vengono toccate.

Le sistemo in un recipiente colmo di acqua salata e le faccio spurgare per circa 2 ore.

Scaldo 4 cucchiai di olio in una padella.

Quando e bollente rosolo 1 spicchio d’aglio e 1 peperoncino piccante spezzettato.

Verso le vongole, unisco 0,5 dl di vino bianco e faccio cuocere i molluschi finché non si aprono, poi li scolo dal condimento, sguscio una metà abbondante e filtro il liquido di cottura.

Verso di nuovo le vongole nella padella e le tengo in caldo.

Porto a ebollizione una pentola di acqua abbondante,aggiungo il sale e getto 500 g di crioli.

Li scolo al dente e li verso nel condimento di vongole, mescolando bene.

Salto a fuoco vivace, profumo con 1 ciuffetto di prezzemolo tritato, tolgo dal fuoco e servo subito in tavola.

ULTIMI ARTICOLI

Coniglio (Cunigghiu) alla stimpirata cucina siciliana antica

Questo nome evocativo si potrebbe tradurre in italiano con “in agrodolce”, una modalità antica e semplice con la quale le famiglie contadine preparavano il coniglio nell’entroterra siciliano, quando praticamente in ogni casa c’erano animali da cortile di piccola taglia. Con la minor diffusione di questi piccolissimi allevamenti familiari si sono perse allo stesso tempo molte ricette come questa.

Gelatina di maiale ricetta antica molisana

Ingredienti per 4 persone 1 musetto 2 piedini di maiale 2 orecchie di maiale 2 cucchiai di aceto di vino bianco 2 cucchiai di vino cotto 50 g di cioccolato fondente tritato al coltello la scorza di 1 arancia 50 g di pinoli olio sale Mettere a bollire in una pignatta orecchie, piedi e muso […]

Capitone natalizio all’alloro ricetta molisana

Ingredienti per 4 persone 1 capitone da circa 1 kg il succo di 4 limoni 3 cucchiai di olio 3 spicchi d’aglio foglie d’alloro Spellare il capitone. Fare un’incisione intorno al collo, quindi con l’aiuto di un telo da cucina tirate la pelle fino alla coda. Eviscerare, lavare bene e tagliare il capitone a pezzi […]

Capracotta La Pezzata (prima domenica di agosto)

l vivido legame tra Capracotta e la sua tradizione pastorale rivive nella “Pezzata”, sagra dell’agnello alla brace e della pecora bollita con erbe aromatiche, attualmente una delle più importanti manifestazioni che animano l’estate molisana e che si tiene annualmente la prima domenica di agosto nella splendida cornice del pianoro di Prato Gentile richiamando migliaia di […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Fusilli freschi con polpettine di baccalà (pesce principe nell’alimentazione)primi piatti pasta fresca 🇮🇹

Ingredienti per 4 persone

300 g di fusilli freschi

500 g di baccalà già dissalato

750 g di pomodori pelati

100 g di mollica di pane raffermo

2 spicchi d’aglio

2 uova

60 g di pecorino grattugiato

prezzemolo

olio d’oliva

sale pepe

In un’ampia ciotola schiaccio il baccalà, già ammollato più volte e asciugato, con una forchetta. Incorporo le uova, la mollica di pane (non ammollata ma spezzettata grossolanamente), il pecorino e un trito fatto con metà dell’aglio e del prezzemolo, e infine il pepe.

Assaggio di sale ma quasi certamente, vista la presenza di baccalà e pecorino, non ci sarà bisogno di aggiungerne.

Con la mano leggermente unta d’olio formo delle palline della grandezza di una noce.

In una padella preparo un leggero soffritto con l’altra metà di prezzemolo e aglio tritati, lasciarlo imbiondire, aggiungo le polpette facendole rosolare da tutti i lati, prima di unirvi i pelati, tirati su asciutti dal barattolo e schiacciati a mano.

Aggiungo sale, pepe, abbasso la fiamma e faccio cuocere per circa 30 minuti.

Durante gli ultimi minuti di cottura cuocere i fusilli fatti in casa al dente; condire poi tutto insieme prima di servire questo ricco piatto unico.

ULTIMI ARTICOLI

Pancotto e fagioli

Ingredienti per 4 persone: 250 g di pane raffermo 200 g di passata di pomodoro 250 g di fagioli già cotti 1 costa di sedano 3 cucchiai di olio extravergine di oliva 1 piccola cipolla 2 spicchi di aglio sale Nella prima fase prendere una pentola larga e bassa, soffriggere gli spicchi di aglio nell’olio […]

Zuppa di fave molisana

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 1 L DI ACQUA 500 G DI FAVE 300 G DI COTICHE DI MAIALE 2 CIPOLLE 100 G DI LARDO O DI PANCETTA 1 CUCCHIAIO DI CONSERVA DI POMODORO 1 PEPERONCINO PICCANTE E SALE Mettete a bagno le fave secche almeno un giorno e una notte prima di cucinarle. Ponetele in una […]

Zuppa di fagioli e patate ricetta invernale

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 300 G DI FAGIOLI 2 PATATE UN CIUFFO DI BASILICO UN CIUFFO DI PREZZEMOLO 2 FOGLIE DI ALLORO 1 RAMETTO DI TIMO 50 G DI BURRO CROSTINI DI PANE SALE E PEPE Mettete a bagno i fagioli nell’acqua la sera precedente. Fateli lessare in quella stessa acqua, unendovi anche le patate sbucciate […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Crioli alle zucchine dell’orto della fattoria di Mangiare con gusto del Molise primi piatti pasta fresca🇮🇹

Ingredienti e preparazione

  • Su un tagliere spunto 4 zucchine e successivamente le lavo sotto l’acqua corrente, dopodiché le affetto a rondelle sottili.
  • Metto a bollire l’acqua per la pasta.
  • Prendo un tegame piuttosto ampio e in un paio di cucchiai di olio d’oliva faccio rosolare le rondelle di zucchine.
  • Lascio rosolare finché non avranno preso colore e si saranno ammorbidite.
  • Una volta che le rondelle sono belle colorate e ammorbidite, verso nel tegame 200 ml di latte.
  • A questo punto, spolvero il condimento con 50 mg di formaggio grana e con l’ausilio di un cucchiaio di legno provvedo a mescolare il tutto.
  • Aggiungo sale e pepe a piacere, copro con un coperchio e lascio cuocere per circa 15 minuti.
  • Nel frattempo, faccio cuocere 500 g di pasta in abbondante acqua salata.
  • Quando la pasta e cotta,la scolo direttamente nel tegame col condimento di zucchine.
  • Giro la pasta sul fuoco ancora per qualche minuto, affinché zucchine e formaggio si amalgamino bene.
  • Servo la pasta alle zucchine nei piatti spolverando con il formaggio grana.

ULTIMI ARTICOLI

La mia ricetta di Cavatelli e fagioli

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 150 G DI CAVATELLI FRESCHI 300 G DI CAROTE UN GAMBO DI SEDANO 300 G DI FAGIOLI 1 CIPOLLA 2 PATATE 1 DADO 100 G DI LARDO 8 CUCCHIAI DI OLIO 2 POMODORI FRESCHI O PELATI SALE E PEPE Pelate le carote, togliete le foglie dal sedano, lavate e tagliate a […]

Spaghetti al pomodoro fresco ricetta originale

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 4 POMODORI DA INSALATA MATURI E SODI 1/2 BICCHIERE DI OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA 2-3 SPICCHI D’AGLIO 100 G DI PECORINO GRATTUGIATO UN CIUFFO DI PREZZEMOLO 400 G DI SPAGHETTI SALE E PEPE Lavate il pomodoro e tagliatelo a cubetti, senza spellarlo, unitelo a un trito di aglio e prezzemolo e […]

Fiera del tartufo nero San Pietro Avellana

a San Pietro Avellana in provincia di Isernia, si terrà la 30° Edizione della Fiera del tartufo Nero, che identifica una delle più pregiate risorse gastronomiche molisane e impreziosisce di gusto le tavole di tutta Italia. Selezionati espositori di tartufo nero pregiato imbandiranno di profumi e sapori gli stand di San Pietro Avellana, che come […]

Termoli Palio di San Timoteo

Il Santo Patrono di Termoli (Campobasso) torna il Palio di San Timoteo con quatto rioni partecipanti, rievocazioni e giochi medievali. Un torneo medievale che si terrà il 4 e il 5 maggio  presso il borgo antico di Termoli, precisamente piazza Duomo, e vedrà gareggiare le associazioni locali come rappresentanti dei quattro Rioni del Borgo. L’intento della manifestazione è tornare al XIII secolo e rendere omaggio al santo compatrono, le cui reliquie sono custodite dall’anno 1239, quando il vescovo Stefano le ha nascoste nella cripta della Cattedrale. Al rione vincitore l’onore di portare il Palio […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Pasta fresca all’uovo mari e monti primi piatti pasta fresca🇮🇹

Ingredienti e preparazione

Lavo 200 g di funghi porcini e 200 g di zucchine, tagliate entrambi a fettine sottili.

Scaldo due cucchiai d’olio e lo aromatizzo sul fuoco con alcuni rametti di timo per un paio di minuti, poi eliminatelo.

Salto separatamente a fuoco medio i porcini e le zucchine, riunite il tutto in un piatto e tengo da parte.

Taglio a pezzetti grossolani 150 g di calamari e 100g di code di gambero e li salto separatamente anche questi nella padella usata per zucchine e porcini.

Li unisco a zucchine e funghi,li mescolo,aggiungo il sale e un pizzico di pepe.

Lesso 1 kg di pasta fresca all’uovo in acqua salata e li prelevo quando salgono a galla con la schiumarola,li verso direttamente in un’ampia padella dove ho già riunito gli ingredienti cotti in precedenza.

Mescolo delicatamente a fuoco medio per amalgamare i sapori, completo con 6 pomodorini a pezzetti e prezzemolo tritato e servo.

ULTIMI ARTICOLI

Fichi secchi (Ficura secc., Fic. sic)

Area di produzioneIntero territorio regionale.Caratteristiche del prodottoLe piante hanno un notevole sviluppo,prediligono clima caldo e terreno sciolto.I frutti, a forma di pera, hanno colorediverso a seconda le varietà (verde, bian-co, nero); contengono numerosissimiacheni avvolti in una polpa zuccherina,dolcissima.Metodiche di lavorazioneI frutti raccolti a maturazione completa,sani, privi di ammaccature, vengono essic-cati, ponendoli su grate ben distanziati […]

ORIGANO (P’liere, Recn, Rect, Rinie)

Area di produzioneZona del Matese. Caratteristiche del prodottoÈ pianta perenne con rizoma strisciante,fusto eretto, ramoso, peloso, alto 20-70cm; foglie ovali ed oblunghe, arrotondateed attenuate alla base, picciolate, glabre opelose; fiori riuniti in infiorescenza a pan-nocchia o corimbo.Fiorisce da giugno a settembre.L’origano è una pianta che cresce sponta-nea nelle sterpaglie e nelle boscaglie. Sipuò coltivare in […]

PAPAROLESSE (Peperoni sottaceto)

rea di produzioneParticolarmente a Riccia (CB) e nell’AltoMolise ma anche nell’intero territorioregionale.Caratteristiche del prodottoLa forma dipende dal tipo di peperoniutilizzati, la consistenza è più molle perl’assorbimento dell’aceto.Metodiche di lavorazioneLe materie prime sono: peperoni di colo-re rosso o verde, aceto di vino bianco orosso. I peperoni locali vengono messiinteri in anfore di terracotta o in baratto-li […]

Presepe vivente Montenero Di Bisaccia

Splendido lo scenario naturale nelle grotte arenarie tra corsi d’acqua, cascate, laghi artificiali e tanti animali per la gioia dei più piccoli.  Il visitatore viene rapito dalla suggestione del luogo fuori dal centro abitato in un percorso obbligato di circa un chilometro illuminato da tante torce e immerso nel verde naturale.  Oltre 200 tra figuranti […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Pasta fresca all’uovo al ragù di carni miste primi piatti pasta fresca🇮🇹

Ingredienti e preparazione per 6 persone:

Ponete sul fuoco un tegame con 1 cucchiaio di burro, 3 cucchiai d’olio e un trito di 1 cipolla,mezza costa di sedano e mezza carota.

Prima che il soffritto prenda colore, unite (400 g di polpa di carni miste agnello, maiale e vitello tritata) e rosolate dolcemente per qualche minuto, poi sfumate con mezzo bicchiere di vino rosso e lasciate ridurre il fondo di cottura.

A questo punto, versate 4 di di salsa di pomodoro; sale, pepe, cospargete con un pizzico di zucchero e un trito di prezzemolo e cuocete su fuoco moderato, per 1 ora, incorporando, quando necessario, qualche cucchiaio d’acqua calda.

Lessate 500 g di pasta fresca all’uovo in acqua bollente salata; scolatele al dente e conditele con il ragù.

ULTIMI ARTICOLI

Roccavivara Santa Maria di Canneto

La chiesa giunta ai nostri giorni risale ai secoli XI-XII, ha pianta a croce latina, con tre absidi. La facciata non ha elementi decorativi rilevanti, se non un bassorilievo sulla lunetta del portale. Nei muri esterni della chiesa sono inserite lapidi e varie iscrizioni di epoca romana e medievale, mentre, sulla destra, si leva una […]

Festa dell’Uva (seconda domenica di settembre)Riccia cb Molise

La Sagra dell’Uva di Riccia ha origini negli inizi degli anni trenta, a testimonianza dell’impegno e del sacrificio di molti riccesi che, grazie ad essa, hanno raccontato di questa piacevole terra e della sua gente. Riccia è infatti l’unico borgo del Molise che ancora conserva intatta la suggestiva tradizione della Festa dell’Uva, organizzata nel passato […]

Frosolone Sagra del baccala’e peperuol, sfilata dei carri

La tradizionale sfilata dei Carri allegorici, seguita dalla sagra “d’ru’ baccalà e d’r’p’peruol”, con la quale i frosolonesi, gente di orgogliosa origine montanara vocata alle scienze del sapere, alle produzioni artistiche e di qualità, agli scambi commerciali, risiedendo in un angolo suggestivo della Regione Molise, fulcro di antichi snodi viari, ci riporta al tempo in cui una miriade […]

Marmellata di castagne

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 2 KG DI CASTAGNE 1 KG DI ZUCCHERO ESSENZA DI VANIGLIA Incidete le castagne, mettetele in una casseruola e copritele d’acqua. Fatele bollire per 10 minuti. Sbucciatele e fatele bollire per altri 40 minuti fino a che saranno diventate tenere. Passatele al frullatore. Pesate il passato di castagne e preparate un’uguale quantità […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Crioli all’uovo molisani al sugo di tonno primi piatti pasta fresca🇮🇹

Ingredienti e preparazione

In un tegame o in una casseruola fate soffriggere in poco olio extra vergine di oliva 1 cipolla e 1 spicchio d’aglio tritati.

Aggiungete 600 g di pomodori pelati fatti a pezzetti e fate asciugare a fuoco basso.

A cottura quasi ultimata, aggiungete 125 g di tonno sott’olio dopo averlo scolato dall’olio e sminuzzato.

Salate, lasciate sul fuoco per qualche minuto mescolando e prima di spegnere aggiungete un po’ di prezzemolo fresco tritato e un pizzico di pepe.

Nel frattempo cuocete 450 g di crioli in abbondante acqua salata.

Scolate la pasta ancora al dente, conditela con il sugo di tonno e servite.

ULTIMI ARTICOLI

Cannoli alla siciliana

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: PER I CANNOLI: 150 G DI FARINA 1 CUCCHIAINO DI CAFFÈ IN POLVERE 1 CUCCHIAINO DI CACAO AMARO 1 CUCCHIAINO DI ZUCCHERO UN PIZZICO DI SALE 20 G DI STRUTTO (O BURRO) 4 CUCCHIAI DI OLIO DI MANDORLA 1 BICCHIERINO DI MARSALA 1 ALBUME D’UOVO OLIO PER FRIGGERE PER IL RIPIENO: 300 […]

Pandorato al formaggio e pancetta squisito pane fritto con uova

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 1 BICCHIERE DI LATTE 100 G DI FONTINA 100 G DI PANCETTA AFFUMICATA TAGLIATA A FETTE MOLTO SOTTILI 2 UOVA 50 G DI BURRO 4 CUCCHIAI DI FARINA 1/2 BICCHIERE DI LATTE 1 SFILATINO DI PANE SALE E PEPE Tagliate la fontina a dadini e mettetela in una casseruola con il […]

Cavatelli freschi del molise al sugo di salsiccia ricetta unica

INGREDIENTI per quattro persone: 400 g di cavatelli freschi vino bianco secco 300 g di salsicce 70 g di parmigiano grattugiato 2 cipolle olio 300 g di concentrato di pomodoro sale alloro pepe Tritate le cipolle e fatele appassire in una padella con tre cucchiai di olio. Private le salsicce della pelle e tagliatele a […]

Fusilli freschi del Molise fatti in casa alla salsiccia

INGREDIENTI PER 4 PERSONE INGREDIENTI PER 4 PERSONEPasta (fusilli)400 gAgnello (spezzatino)200 gVitello (spezzatino)200 gSalsicce2Cipolle1Sedano1 gamboCarote1BasilicoQuanto bastaPomodori (passata)800 gVino (bianco)100 mlOlio extravergine di olivaQuanto bastaSaleQuanto bastaPepeQuanto basta Tagliate le carni di agnello e vitello a bocconcini; tritate finemente sedano, carota e cipolla e trasferiteli in una casseruola con abbondante olio extravergine di oliva e un pizzico di […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Cavatelli con salsiccia secca piccante primi piatti pasta fresca🇮🇹

Ingredienti e preparazione

Sbucciate 1 cipolla e 1 spicchio di aglio, mondate 1 costa di sedano e 1 carota, quindi tritate tutti gli ortaggi.

Scaldate 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva e 25 g di burro in una casseruola, soffriggete il trito di verdure a fuoco vivo; unite 200 g di salsiccia salsiccia secca piccante spellata e sbriciolata.

Lasciate rosolare ancora per qualche attimo, quindi bagnate con 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro diluito in una tazza d’acqua calda.

Cuocete a fuoco molto moderato per almeno 1 ora, finché il sugo non si restringe. Portate a bollore una pentola d’acqua, salatela e cuocete 450 g di cavatelli.

Scolate e versate i cavatelli in una zuppiera, quindi condite con il sugo,25 g di burro tenuto da parte,1 mazzetto di prezzemolo tritato e 4 cucchiai di parmigiano grattugiato.

A proposito di noi

Benvenuti in Paese mio Molise-Montelongo (Cb)-Mangiare con gusto-Taste and Events Blog personale !

Siamo i coniugi Blanco Michele Antonio e Colombo Antonella, siamo appassionati del gusto e prodotti tipici per hobby e amiamo il nostro paese molisano Montelongo in provincia di Campobasso. Dall’inizio del 2020 scriviamo qui regolarmente sul nostro blog di ricette e prodotti italiani e molisani e eventi feste e sagre

Per il nostro amore per i prodotti tipici, abbiamo scoperto molte altre specialità italiane. Per noi il cibo significa piacere e passione. Su questo blog abbiamo ora una ricca raccolta di ricette, che viene costantemente ampliata.E che vale la pena cucinare!

Se hai suggerimenti, domande, elogi o critiche, siamo felici di essere contattati 

direzione@paesemiomontelongo.com

ULTIMI ARTICOLI

Orecchiette fresche con salsiccia e melanzane

Ingredienti per 6 persone: 300 g di penne 400 g di pomodori (privati della pelle, dei semi e dell’acqua di vegetazione) 130 g di salsiccia 50 g di parmigiano reggiano grattugiato 1/4 di peperoncino piccante 1/2 bicchiere di vino bianco secco 1 melanzana media 1 cipolla 1 spicchio di aglio 1 peperone rosso un pizzico di […]

Salsiccia sotto sugna

l’alsiccia sotto strutto o salsiccia sotto sugna è una specialità campana nata dall’esigenza di conservare la carne fresca evitando il processo di ossidazione. Per la sua preparazione si mette prima la salsiccia fresca o leggermente affumicata all’interno di pentole di ceramica o di vetro, e poi si ricopre di strutto – col tempo, la carne […]

Basilicata cacioricotta

Il cacioricotta è un incrocio tra un formaggio e una ricotta fresca prodotta combinando due tecniche di caseificazione. È sia cacio, che significa formaggio, sia ricotta, che significa ricotta, perché si ottiene portando quasi a bollore il latte fresco, aggiungendo poi il caglio, quando il latte si è raffreddato e ha raggiunto la temperatura di […]

 Santa Croce di Magliano Cerealicoltura di Melanico

L’appellativo tradizionalmente dato a Santa Croce di Magliano, quello di “granaio del Molise”, si riferisce soprattutto ai paesaggi della cerealicoltura della Contrada Melanico, in provincia di Campobasso. L’area di studio, estesa per circa 2304 ha, è situata nel territorio comunale di Santa Croce di Magliano, con piccole propaggini nei limitrofi comuni di Torremaggiore, Castelnuovo della […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Lagane laganelle all’uovo molisani e pesto primi piatti pasta fresca🇮🇹

Ingredienti e preparazione

Lavate 30 foglie di basilico, asciugatele e lavoratele in un mortaio di pietra, schiacciandole con movimento circolare contro le pareti, insieme con 1 spicchio d’aglio e 2 cucchiai di pinoli; dopo un po’ unite anche i formaggi grattugiati (1 cucchiaio di pecorino grattugiato, 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato) e un pizzico di sale.

Non appena avrete ottenuto un composto omogeneo diluitelo, utilizzando il pestello a mo’ di cucchiaio, Con l’olio extra vergine di oliva necessario a ottenere una crema non eccesivamente fluida.

Per maggiore comodità potete usare un frullatore

Scolate 400 g di lagane e conditele con il pesto, che avrete diluito con due cucchiai d’acqua della pasta.

Crioli all’uovo molisani e ceci primi piatti pasta fresca🇮🇹

Ingredienti per 4 persone: 300 g di ceci cotti mollica di pane 350 g di crioli all’uovo olio 1 cipolla piccola sale q.b.

Mettere a bagno in acqua tiepida con un pizzico di sale i ceci per circa 12 ore. Cuocerli a fuoco lento coprendoli interamente con acqua. Far soffriggere la mollica di pane sbriciolata in olio bollente e in un tegame a parte far soffriggere la cipolla. Ai ceci cotti unire la pasta lessata e condire con la cipolla e la mollica fritta.

Cicatelli Molisani con Cavolfiore salsiccia fresca casereccia primi piatti pasta fresca🇮🇹

Ingredienti per 4-5 persone: 500 g di cicatelli freschi peperoncino 100 g di salsiccia fresca Parmigiano 1 cavolo di media grandezza aglio olio extravergine di oliva sale

In una pentola far bollire l’acqua per la pasta; nel frattempo pulire e lavare il cavolo tagliandolo a fettine sottili. In una padella far soffriggere nell’olio uno spicchio di aglio, un peperoncino e la salsiccia sbriciolata. Quando l’acqua bolle, dopo averla salata immergervi la pasta e il cavolo. Scolare la pasta al dente e saltarla nella padella con la salsiccia. Togliere dal fuoco e servire caldo con abbondante Parmigiano.

Laganelle con Ricotta di pecora, cipolla, guanciale e Pecorino Molisano primi piatti pasta fresca🇮🇹

Ingredienti per 5 persone:

Metto a rosolare con un filo di olio extravergine di oliva, 1 cipolla bianca tagliata finemente e 100 g di guanciale battuto a coltello, aggiungo sale e pepe a piacere.

Una volta cotte 500 g di laganelle fresche fatte in casa,li aggiungo nella padella dove si sono fatti rosolare sia la cipolla che il guanciale; nel frattempo amalgamo 250 g di Ricotta di pecora con il Pecorino molisano a piacere, unisco tutto alle laganelle e il piatto è pronto.

A proposito di noi

Benvenuti in Paese mio Molise-Montelongo (Cb)-Mangiare con gusto-Taste and Events Blog personale !

Siamo i coniugi Blanco Michele Antonio e Colombo Antonella, siamo appassionati del gusto e prodotti tipici per hobby e amiamo il nostro paese molisano Montelongo in provincia di Campobasso. Dall’inizio del 2020 scriviamo qui regolarmente sul nostro blog di ricette e prodotti italiani e molisani e eventi feste e sagre

Per il nostro amore per i prodotti tipici, abbiamo scoperto molte altre specialità italiane. Per noi il cibo significa piacere e passione. Su questo blog abbiamo ora una ricca raccolta di ricette, che viene costantemente ampliata.E che vale la pena cucinare!

Se hai suggerimenti, domande, elogi o critiche, siamo felici di essere contattati 

direzione@paesemiomontelongo.com

ULTIMI ARTICOLI

Penne rigate panna prosciutto piselli e funghi

Ingredienti 600 g penne rigate 120 g prosciutto cotto 120 g funghi 120 g piselli 200 g panna da cucina q.b.olio extravergine d’oliva q.b.sale q.b.pepe nero q.b.Grana Padano DOP Preparazione Per prima cosa per preparare la pasta panna, prosciutto, fughi e piselli, mettere a bollire l’acqua per la pasta, in quanto il sugo è piuttosto veloce da preparare. Inoltre, se […]

Ecco la ricetta del parrozzo

Ingredienti per 6 persone:300 gr. di cioccolato fondente,150 gr. di farina di mandorle,130 gr. di albume d’uovo,80 gr. di tuorlo d’uovo,80 gr. di zucchero,60 gr. di burro chiarificato,75 gr. di semolino di riso,50 gr. di fecola di patate.Per decorare:q. b. di cioccolato gianduja.Preparazione:Per la preparazione del parrozzo iniziate setacciando la farina e la fecola. In […]

Zuppa Di Cozze E Vongole

Porzioni:6 Ingredienti 1500 G Vongole 1000 G Cozze 500 G Pomodori 150 G Olio D’oliva 4 Spicchi Aglio Pepe Abbondante Prezzemolo Preparazione In una pentola dopo aver soffritto l’aglio nell’olio si verseranno i pomodori pelati, pepe e dopo pochi minuti le vongole e le cozze. Coprite subito ed alzate la fiamma. I molluschi si apriranno […]

Pasta al broccolo del contadino molisano

Un cavolfiore400 g di pastaOlioDue sardeAglioSalePepeConcentrato di pomodoroUvetta sultanimaPinoliZafferano 1 lavate E dividete il cavolfiore a pezzi quindi fatelo lessare in acqua salata per metà circa dell’intera cottura infine scolatelo e conservate l’acqua 2 in 1 piccola casseruola di terracotta Fare soffriggere 2 spicchi d’aglio con un bicchiere d’olio d’oliva 3 quando l’aglio avrà preso […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Laganelle al ragù e acciughe del contadino molisano primi piatti pasta fresca🇮🇹

Ingredienti per 6 persone:

In un tegame fate soffriggere 50 g di burro con 50 g di pancetta tritata, unite 1 cipolla e 1 sedano tritato.

Fate rosolare e mettete 200 g di polpa di manzo carne trita e continuate a rosolare. Bagnate con 1 bicchiere di vino, fate evaporare e aggiungete 4 acciughe salate pulite tagliate a pezzetti.

Appena queste cominciano a disfarsi, versate la polpa di 300 g di pomodori passati, regolate di sale e pepe e portate a cottura a fuoco basso.

Lessate in abbondante acqua salata le pappardelle, scolatele al dente e conditele con il ragù. Mescolate e servite, portando a parte il parmigiano reggiano grattugiato.

A proposito di noi

Benvenuti in Paese mio Molise-Montelongo (Cb)-Mangiare con gusto-Taste and Events Blog personale !

Siamo i coniugi Blanco Michele Antonio e Colombo Antonella, siamo appassionati del gusto e prodotti tipici per hobby e amiamo il nostro paese molisano Montelongo in provincia di Campobasso. Dall’inizio del 2020 scriviamo qui regolarmente sul nostro blog di ricette e prodotti italiani e molisani e eventi feste e sagre

Per il nostro amore per i prodotti tipici, abbiamo scoperto molte altre specialità italiane. Per noi il cibo significa piacere e passione. Su questo blog abbiamo ora una ricca raccolta di ricette, che viene costantemente ampliata.E che vale la pena cucinare!

Se hai suggerimenti, domande, elogi o critiche, siamo felici di essere contattati 

direzione@paesemiomontelongo.com

ULTIMI ARTICOLI

Spaghetti della signora

Spaghetti della signora 400 g di spaghetti 20 g di burro 150 g di olive nere 2 acciughe sotto sale 2 spicchi d’aglio 30 g di capperi Prezzemolo 250 g di pomodori pelati Sale e pepe 1 Preparate le acciughe pulite e private della lisca quindi tagliuzzatele e con un coltello ben affilato 2 snocciolate […]

Sorbetto fichi e noci

Sorbetto fichi e noci 20 per 4 persone 400 g di fichi neri maturi 80 g di zucchero di canna integrale 250 ml di acqua succo di mezzo limone noci quando basta in,, una casseruola unire acqua e zucchero le cuocere a fiamma moderata per qualche minuto completo scioglimento pulire i fichi dalla buccia e […]

Pasta alla carbonara

Spaghetti alla carbonara per scatenare l’applauso dei vostri familiari un classico primo piatto sostanzioso che riscuote sempre grande successo la carbonara genita di questo piatto è rivendicata da molte località italiane paese di Carbonara divenuto nel 1928 quartiere di Bari la cui avrebbe preso direttamente il nome Ingredienti per 4 persone spaghetti G 400 pancetta […]

Calcioni Molisani

INGREDIENTI PER 4 PERSONE – 200 g di farina bianca– 50 g di strutto di maiale– 1 uovo e 1 tuorlo– succo di limone– sale– 200 g di ricotta– 50 g prosciutto crudo a dadini– 50 g di scamorza– prezzemolo tritato– pepe– olio per friggere PROCEDIMENTO 1. Come prima cosa, prendi un contenitore e mescolavi […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Bucatini al sugo di stoccafisso primi piatti pasta secca🇮🇹

Bucatini al sugo di stoccafisso Ingredienti per 6 persone: 500 g dibucstini 700 g di stoccafisso ammollato 3 dl di salsa di pelati 1 cipolla 1 spicchio di aglio un mazzetto di prezzemolo 1 cuore di sedano con le foglioline 1/2 bicchiere di olio extravergine di oliva vino bianco secco sale e pepe

Fate imbiondire un trito di cipolla, aglio, sedano e prezzemolo, in un tegame, con l’olio; unite lo stoccafisso a pezzettini e rosolate brevemente.

Sfumate con il vino e aggiungete la salsa, una presa di sale e una spolverata di pepe e lasciate insaporire, poi coprite a filo con acqua calda e cuocete dolcemente per circa 1 ora.

Cospargete, infine, l’intingolo con una manciata di prezzemolo tritato.

Lessate gli spaghetti in acqua salata; scolateli al dente e conditeli con il sugo preparato.

Linguine alla crema di parmigiano primi piatti pasta secca🇮🇹

ingredienti
3-4 persone
250 gr linguine
60 g parmigiano e qualche scaglie in aggiunta
20 cl panna liquida
sale e pepe
Passi
In una pentola capiente mettete a bollire l’acqua con un pizzico di sale e un filo d’olio.
Immergere la pasta e cuocere per 9 minuti per un risultato al dente.
In un pentolino mettete la panna liquida e scaldatela a fuoco medio.
Aggiungere gradualmente il parmigiano grattugiato mescolando, fino a completo scioglimento. Lasciate sul fuoco per altri due minuti, senza smettere di mescolare.
Scolare la pasta e rimetterla in padella, infine versarvi sopra la crema di parmigiano. Condisci e assaggia.
Servire caldo, poiché la salsa di parmigiano si rassoda velocemente

Laganelle al tonno con pomodoro e olive primi piatti pasta fresca🇮🇹

Ingredienti
200 g di pasta (fusilli, penne o tagliatelle)
400
g di pomodoro in scatola 180 g di tonno in scatola
1 spicchio d’aglio
25 g di gambo di sedano
3 foglie di basilico
1 cucchiaio di prezzemolo
8 olive nere olio
d’oliva
sale
pepe

Preparazione

  1. Scaldare l’olio e l’aglio in una padella. Quando l’aglio comincia ad odorare, rosolate il sedano tritato finemente a fuoco basso. Scalda una pentola di acqua salata per cuocere la pasta. Aggiungere i pomodori, sale e pepe. Cuocere a fuoco lento per 10-15 minuti, levigando la salsa con un cucchiaio di legno.
  2. Cuoci la pasta seguendo le indicazioni sulla confezione. Incorporare il tonno, spezzandolo. Versare 3 cucchiai di acqua calda. Portare a ebollizione, quindi aggiungere il basilico, il prezzemolo e le olive.
  3.  Cospargere la salsa con un po ‘d’acqua se è troppo densa. Versare la pasta sul sugo, condire e servire subito con un filo d’olio. Un giro del mulino se vuoi.

Pasta con fagiolini, pancetta e pomodori 🇮🇹

La Pasta Fagiolini, Pancetta e Pomodoro è una ricetta fresca e stuzzicante, per rendere la primavera davvero speciale e per accogliere l’estate praticamente alle nostre porte.

Il sapore dei fagiolini si unisce a quello dei pomodori per rendere questo piatto una festa di colore e gusto.

ingredienti

  • 300 g di pasta
  • Un vassoio di pancetta a dadini
  • Pecorino grattugiato
  • Un porro
  • Pomodorini
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale pepe

Metodo di preparazione

  1. Rimuovere i gambi dai fagiolini, lavarli e asciugarli.
  2. Cuocetele per 5 minuti in una casseruola piena di abbondante acqua salata.
  3. Tagliate a fette il porro e fatelo soffriggere in olio extravergine di oliva.
  4. Quindi aggiungere la pancetta tagliata a dadini e rosolarli.
  5. Nel frattempo tagliate a pezzetti i pomodorini e aggiungeteli alla pancetta.
  6. Quando i pomodori saranno cotti, aggiungete i fagiolini tagliati a pezzetti nella padella.
  7. Coprite la padella con un coperchio e cuocete per circa 10 minuti.
  8. Cuocere la pasta in acqua bollente.
  9. Scolate la pasta e versatela nella padella con gli altri ingredienti, lasciandoli insaporire per 2 minuti.
  10. Servire la pasta con fagiolini, pancetta e pomodorini e spolverare con pecorino grattugiato.

Pasta allo Scoglio 🇮🇹

Ingredienti per 4 persone

Pasta (Linguine, spaghetti, calamarata, scialatelli)
300 g Pomodorini
4 spicchi Aglio
Brodo di pesce, qualche mestolo
Prezzemolo
300 g Calamari
4 Scampi
500 g Cozze
500 g Vongole
Vetro Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe

Metodo di preparazione

  1. Lavate bene le cozze in acqua fredda, eliminate quelle già aperte o con il guscio rotto. Quindi, rimuovere la barba che sporge dal guscio e raschiare la parte esterna del guscio con un coltello. È importante che siano perfettamente puliti.
  2. Per quanto riguarda le vongole, va verificato che nessuna contenga sabbia. Per fare questo percuotetele delicatamente, una dopo l’altra, con la punta di un coltello, e osservate il colore del liquido che uscirà. Se è nero, scartare la vongola poiché probabilmente sarà piena di sabbia.
  3. Sciacquate le cozze e le vongole in acqua pulita, quindi scolatele. Cuocere le vongole in una casseruola a fuoco vivace, coprire e attendere che si aprano; una volta aperte toglietele dal fuoco e tenetele al caldo. Procedere allo stesso modo per le cozze.
  4. Pulite i calamari e separate il corpo dai tentacoli. Quindi, taglia il corpo ad anelli. Schiacciare uno spicchio d’aglio e farlo rosolare in padella con 2-3 cucchiai d’olio, quindi aggiungere i calamari. Lasciate evaporare per qualche minuto, poi aggiungete il prezzemolo. Cuocere per 10 minuti, quindi spegnere il fuoco e tenere in caldo i calamari.
  5. Lavare e asciugare gli scampi, quindi praticare un’incisione dalla coda alla testa e rimuovere l’intestino. Togli un’estremità con uno stuzzicadenti, quindi rimuovila delicatamente a mano. Versare 2-3 cucchiai d’olio in una padella, rosolare uno spicchio d’aglio intero fino a doratura, quindi aggiungere gli scampi e farli rosolare su entrambi i lati. Infine spegnere il fuoco e tenere in caldo gli scampi.
  6. Lavate e tagliate a metà i pomodori. In una padella larga versate 4 cucchiai d’olio e fate rosolare due spicchi d’aglio con i pomodorini. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, e nel frattempo unite ai pomodori i calamari e il loro succo di cottura, oltre a quello delle vongole e delle cozze, che avrete precedentemente filtrato in un cinese.
  7. Tre minuti prima che la pasta sia terminata, scolatela e versatela nella padella, quindi saltatela con gli altri ingredienti. Se necessario aggiungere qualche cucchiaio di brodo di pesce. Un minuto prima della fine della cottura aggiungere il prezzemolo tritato, le cozze, le vongole e gli scampi. Salate e pepate se necessario e servite subito.

Pasta alla gricia 🇮🇹 💯 🍜

La  pasta alla Gricia  nasce da Grisciano, un paese del Lazio, vicino ad Amatrice, patria della pasta all’amatriciana. Questa pasta è considerata “amatriciana bianca” perché la ricetta contiene gli stessi ingredienti tranne il pomodoro. In effetti, questo piatto è nato quando i pomodori non erano ancora arrivati ​​in Europa.

ingredienti

  • 400 g Pasta (Rigatoni, Bucatini o Spaghetti)
  • 240 g di guanciale
  • 100 g di pecorino romano
  • Sale pepe

Metodo di preparazione

  1. Tagliate il guanciale a fiammiferi e fateli soffriggere in padella con un filo d’olio e pepe, fino a quando il grasso non diventa trasparente. Otterrai un po ‘di succo.
  2. Cuocete la vostra pasta in abbondante acqua salata e conservate qualche cucchiaio di acqua di cottura. Una volta cotte (al dente), scolatele e versatele direttamente nella padella con i fiammiferi guanciale.
  3. Fate rosolare il tutto aggiungendo un po ‘d’acqua di cottura, pepe e metà del pecorino. La pasta alla Gricia è pronta. Impiattare e cospargere i piatti con il restante pecorino

Rigatoni all’amatriciana🇮🇹

I rigatonl all’amatriciana sono una delle icone della cucina tradizionale italiana. La ricetta originale, nata ad Amatrice, un piccolo paese del Lazio, prevede l’utilizzo di spaghetti e non di bucatini (una specie di spaghetti cavi). Infatti i cartelli posti all’ingresso della città indicano “Amatrice, la città degli spaghetti”.

ingredienti

  • 400 g rigatoni
  • 100 g Guanciale di maiale
  • 75 g di pecorino romano
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 peperoncino
  • 350 g di pomodori pelati
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • sale
  • Pepe grigio

Metodo di preparazione

  1. Eliminate la parte più dura della cotenna e tagliate la guancia a cubetti o fiammiferi; fatela soffriggere in una padella in olio d’oliva, aggiungendo il pepe tritato. Quando il grasso del guanciale diventa trasparente, bagnare con vino bianco ed evaporare.
  2. Una volta che il vino sarà evaporato, scolate il guanciale e fatelo riposare in caldo; tagliare a cubetti i pomodori pelati e privarli dei semi. Versatele nella padella con il brodo di cottura del guanciale. Lascia cuocere i pomodori finché non si saranno spezzettati.
  3. Contemporaneamente cuocete i rigatoni in abbondante acqua salata, scolateli e versateli direttamente nella padella. Aggiungete il guanciale che avete tenuto da parte e fate rosolare il tutto in modo che gli ingredienti si amalgamino perfettamente.
  4. Infine, macinare il pepe grigio sul piatto e spolverare con pecorino romano grattugiato.

🇮🇪🍝Spaghetti alle sarde siciliane🐟

ingredienti

  • 400 g di filetti di sardine
  • 400 g di spaghetti
  • 1 cipolla
  • 30 g di pinoli
  • 30 g di uvetta
  • 2 Filetti di acciughe in olio d’oliva
  • 5 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 cucchiaio di rametti di finocchio
  • 3 pistilli di zafferano
  • Sale pepe

Metodo di preparazione

  1. Mettete a bagno l’uvetta in acqua tiepida per 10 minuti. Pelare e affettare la cipolla. Cuocere gli spaghetti in una pentola di acqua bollente salata secondo le indicazioni sulla confezione.
  2. In una padella far rosolare la cipolla con 5 cucchiai d’olio e un mestolo d’acqua. Fai bollire per 5 minuti. Aggiungere lo zafferano, il finocchio, le acciughe, i pinoli e l’uva. Condire e cuocere per 3 minuti.
  3. Aggiungere le sarde, 4 cucchiai di acqua di cottura degli spaghetti e cuocere per 5 minuti. Aggiungere gli spaghetti, mescolare bene e servire subito.

🍝 Spaghetti🧄aglio🍸olio🇮🇹

Gli spaghetti aglio, olio e peperoncino sono uno dei grandi classici della cucina italiana e, soprattutto, sono tra i primi piatti più semplici.

La ricetta degli spaghetti con aglio, olio e peperoncino è tanto semplice quanto antica e molte regioni rivendicano l’invenzione. Tra le diverse versioni esistenti, quella della Calabria, la regione dove il peperone è una vera istituzione, è senza dubbio la più gustosa!

ingredienti

  • 400 g di spaghetti
  • 2 spicchi d’aglio
  • 100 ml di olio extravergine di oliva
  • 2 peperoni
  • sale

Metodo di preparazione

  1. Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata.
  2. Nel frattempo scaldare l’olio d’oliva in una padella. Schiacciare gli spicchi d’aglio, affettare i peperoni (dopo aver tolto i semi), far rosolare il tutto a fuoco basso fino a che l’aglio non sarà ben dorato, quindi spegnere il fuoco.
  3. Scolare gli spaghetti al dente e saltarli in padella per 30 secondi.
  4. Disporre gli spaghetti nei piatti, spolverare con olio da cucina e servire subito.

Cavatelli freschi con ragù di salsa di pomodoro 🍅 fatta in casa e agnello

ingredienti

  • 400 g di cavatelli freschi
  • 200 g di pecorino romano
  • 400 g di passata di pomodoro
  • cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cipolla
  • 100 g di olive nere denocciolate
  • Basilico
  • Pepe tritato
  • 250 g di carne di agnello
  • Alloro
  • 2 peperoni diversi
  • vino bianco

Metodo di preparazione

  1. Per preparare la salsa: pelare e affettare la cipolla e l’aglio e farli rosolare in una padella con olio d’oliva. Quindi aggiungere la salsa di pomodoro, il sale, le olive nere tritate e il peperoncino. Cuocere fino a quando il sugo diventa denso e aggiungere le foglie di basilico poco prima di spegnere il fuoco.
  2. Se volete preparare i cavatelli con un sugo di agnello, aggiungete 250 g di carne con aglio e cipolla, rosolate il tutto, quindi bagnate con ½ bicchiere di vino bianco, fatelo evaporare e aggiungete la salsa di pomodoro e due foglie di alloro. Cuocete per circa 45 minuti, poi incorporate i diversi tipi di peperoni, che avrete precedentemente rosolato in olio d’oliva.
  3. Cuocere i cavatelli al dente in un’ampia casseruola piena di acqua bollente salata. Quindi aggiungere la salsa e il pecorino grattugiato.

Cicatelli alla ricotta 🇮🇹

Cicatelli freschi
400 gr

Ricotta
200 g

prosciutto crudo
150 gr

Piselli surgelati
100 grammi

Burro
40 g

Paprica
5 g

Sale pepe

  1. Scaldare 2 litri di acqua salata. Quando arriverà a ebollizione buttare i cicatelli
  2. e cuocerli per il tempo indicato sulla confezione (circa 10 minuti).
  3. In una casseruola svuotare la pentola della ricotta, aggiungere 5 cucchiai di acqua di cottura della pasta. Mescolare incorporando gradualmente il burro. Salate e aggiungete la paprika.
  4. Tagliate il prosciutto a cubetti di circa 1 cm e aggiungetelo alla padella con i piselli non scongelati. Lasciar cuocere a fuoco lento 10 minuti.
  5. Quando la pasta sarà cotta, scolatela e versatela nella salsa di ricotta. Mescola e servi.

Fusilli Freschi Molisani al ragù rustico di montagna 🇮🇹

Ingredienti per 6 persone: 450 g di perciatelli 500 g di pomodoro 300 g di polpa di manzo 200 g di cipolla 80 g di olio extravergine di oliva 1 cucchiaino di paprika 2 spicchi di aglio una manciata di prezzemolo sale

In un tegame scaldo 80 g di olio extravergine di oliva, con la 200 g di cipolla e 2 spicchi di aglio tritati, poi 500 g di pomodori pelati a pezzi e abbondante prezzemolo tritato.

Mescolo e metto la carne tritata,la rigiro, unisco la paprika, un pizzico di sale e termino la cottura.

Lessate 500 g di fusilli freschi in abbondante acqua salata, li scolo al dente e li condisco con il ragù.

Servo subito.

Fusilli freschi Molisani fatti in casa alla carbonara 🇮🇹

Ingredienti per 6 persone: 500 g di fusilli freschi 150 g di guanciale di maiale (o pancetta affumicata) 2 cucchiai di olio extravergine di oliva 4 uova 50 g di pecorino (o parmigiano) grattugiato sale, pepe.

Sguscio le 4 uova in una terrina e le sbatto con una forchetta, poi le condisco con un pizzico di sale, abbondante pepe nero e 50 g di pecorino grattugiato.

Rosolo su fuoco lento, 150 g di guanciale o pancetta tagliato a listarelle in un tegame con l’olio.

Lesso 500g di fusilli in abbondante acqua salata;la scolo al dente e la lascio insaporire nel condimento.

Tiro il tegame sull’angolo del fornello ci verso il composto di uova e amalgamo velocemente.

Taccozze molisane con ricotta e pomodoro 🇮🇹

Ingredienti per 6 persone: 500 g di taccozze fresche 300 g di ricotta 600 g di pomodori (privati della pelle, dei semi e dell’acqua di vegetazione) 80 g di olio extravergine di oliva 60 g di pecorino grattugiato cipolla basilico sale

In un tegame scaldo 80 g d’olio extravergine di oliva con un po’ di cipolla tritata.

Quando imbiondisce, unisco i 600g di pomodori pelati puliti e tagliati a pezzetti.

Porto a cottura a fuoco lento, aggiusto di sale e pepe e unisco qualche foglia di basilico.

In una ciotola lavoro , con un cucchiaio di legno,300 g di ricotta con parte della salsa.

Lesso 500g di taccozze fresche in abbondante acqua salata, le scolo al dente, e condisco con la salsa e aggiungo la ricotta.

Mescolo bene e servo. Si può versare sulla pasta del parmigiano reggiano o pecorino grattugiati, e portarne altro a tavola.

Cicatelli freschi con speck e scamorza affumicata 🇮🇹

Ingredienti per 6 persone: 450 g di cicatelli 100 g di speck 100 g di scamorza affumicata 40 g di burro 2 cucchiai di prezzemolo tritato sale e pepe di mulinello

In una padella faccio rosolare 40 g noce di burro 100 g di speck tagliato a striscioline.

Nel frattempo faccio lessare 500 g di cicatelli in abbondante acqua salata.

A metà cottura metto nella padella 100 g di scamorza affumicata a dadini piccoli, aggiungo la pasta scolata e faccio saltare sul fuoco per 2 minuti, mescolo e aggiusto di sale e pepe e prezzemolo.

Sagnitelle con olio e pecorino stagionato 🇮🇹

Ingredienti per 6 persone:

Grattugio 150 g di pecorino Stagionato con una grattugia a fori grossi e lo metto in una terrina.

Aggiungo una spolverata di pepe nero appena macinato e incorporo mezzo bicchiere di olio extravergine di oliva, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo.

Lesso 500 g di sagnitelle in acqua leggermente salata e le verso nella ciotola con il condimento.

Rigiro con cura e servo subito.

Laganelle al burro caldo e pecorino 🇮🇹

Lesso 500 g di laganelle in abbondante acqua salata.

In un tegamino metto 150 g di burro a scaldare accanto al fuoco, non sopra, lasciandolo sciogliere senza cuocere.

Unisco al burro sciolto 150 g di pecorino grattugiato e mescolo bene.

Condisco la pasta appena scolata al dente e servo subito.

Laganelle bianche al forno 🇮🇹

Ingredienti per 6 persone: 450 g di laganelle 150 g di parmigiano reggiano 100 g di burro 1 dl di latte 2 cucchiai di farina 3 uova noce moscata sale e pepe

In un tegame scaldate il latte e unite subito, a poco a poco, 50 g di parmigiano e la farina, già mescolati insieme.

Unite un cucchiaio di burro, un po’ di noce moscata, regolate di sale e pepe. Rimestate sempre finché arrivi a ebollizione, e quando avrete ottenuto un composto liscio e morbido, riducete il fuoco e lasciate cuocere una ventina di minuti.

Togliete dal fuoco e aggiungete altri tre cucchiai di burro, il resto del parmigiano reggiano grattugiato mescolando con cura.

Versate la salsa in una terrina e unite i tuorli di tre uova.

Lessate le fettuccine in abbondante acqua salata, scolatele al dente e conditele con la salsa.

Battete a neve i bianchi delle uova, versateli sulla pasta e mescolate delicatamente.

In una pirofila unta di burro mettete le laganelle condite e mandate al forno a dorare. Servite subito.

Crocchette di laganelle fritte 🇮🇹

Ingredienti per 6 persone: 450 g di laganelle 100 g di parmigiano reggiano grattugiato 80 g di groviera 60 g di burro 1 dl di panna 6 tuorli d’uovo olio extravergine di oliva pangrattato sale e pepe

Lesso 500 g di laganelle in abbondante acqua salata e le scolo al dente.

Le condisco con 60 g di burro ammorbidito, 1 dl di panna, il pepe, 100 g di parmigiano reggiano grattugiato e quattro rossi d’uovo.

Unisco 80 g di groviera tagliato a dadini.Ricavo delle grosse crocchette tonde,le passo nei rossi d’uovo sbattuti, nel pangrattato e le friggo nell’olio bollente. Le servo caldissime.

Cavatelli con broccoli e salsiccia 🇮🇹

Pulisco e lavo 500 g di broccoli, tolgo la parte dura e li riduco a cimette metto a soffriggere i broccoli con 1 spicchio di aglio, 1 peperoncino e 200g di salsiccia in una padella larga con l’olio extravergine di oliva. Lascio rosolare per 5 minuti, aggiungo un bicchiere di acqua tiepida e mezzo dado vegetale, copro e faccio cuocere per 15 minuti a fuoco basso. Nel frattempo lesso 500 g di cavatelli in abbondante acqua salata. Aggiungo nella padella una manciata di pangrattato, alzo la fiamma. Scolo la pasta,la verso in padella e la mescolo, facendola saltare a fuoco vivo per 2 minuti. Completo con parmigiano reggiano grattugiato. Servo subito.

Tagliolini freschi ai ciccioli di maiale 🇮🇹

Ingredienti per 6 persone: 500 g di spaghettini 300 g di ciccioli di maiale freschi 2 foglie di alloro 1 spicchio di aglio pecorino grattugiato sale e pepe

Strofino con 1 spicchio d’aglio schiacciato il fondo di una padella antiaderente, poi unisco 300 g di ciccioli spezzettati minutamente e 2 foglie d’alloro (che poi eliminerò).

Metto su fiamma dolce e lascio soffriggere fino a quando i ciccioli avranno ceduto gran parte del loro grasso.

Cospargo abbondantemente di pepe nero macinato al momento e condisco 500 g di tagliolini appena scolata, rigirandoli nel condimento e spolverizzando, alla fine, di pecorino grattugiato.

Lagane o Laganiell’al ragù misto alla molisana 🇮🇹

INGREDIENTI:per 4 persone

Trito sul tagliere 1 fetta di lardo con 1 cipolla,2 spicchi d’aglio e 1 ciuffo di prezzemolo, metto insieme all’olio extra vergine di oliva e il sale in una terrina e li faccio soffriggere dolcemente.

Intanto, preparo le braciolette: allargo la “cotica”, precedentemente raschiata e pulita, stendo le due fette di carne, al centro disporvi foglioline di prezzemolo, fettine di aglio, una spolverata di pepe, un pizzico di sale e qualche filetto di lardo,le avvolgo e le lego ben strette con il filo.

Metto tutta la carne nella terrina

  • 300 g di polpa di agnello
  • una Fetta di carne suina
  • una Fetta di polpa di vitello
  • una Fetta di cotenna di maiale
  • 150 g di salsiccia di maiale fresca

e la faccio rosolare.

Sfumo con 2 dl di vino rosso ed aggiungo la 1,5 litri di passata di pomodoro.

Aggiungo il sale e lascio bollire a fuoco molto basso per circa due ore, in modo che la carne si cuocia piano piano e dia al ragù il suo sapore.

Appena sarà diventato scuro e avrà acquistato una consistenza vellutata, è pronto: lo insaporisco con un pezzetto di “diavolillo” (peperoncino) e condisco 500 g di Lagane o Laganiell’ lessati al dente, spolverizzo di abbondante formaggio.

A proposito di noi

Benvenuti in Paese mio Molise-Montelongo (Cb)-Mangiare con gusto-Taste and Events Blog personale !

Siamo i coniugi Blanco Michele Antonio e Colombo Antonella, siamo appassionati del gusto e prodotti tipici per hobby e amiamo il nostro paese molisano Montelongo in provincia di Campobasso. Dall’inizio del 2020 scriviamo qui regolarmente sul nostro blog di ricette e prodotti italiani e molisani e eventi feste e sagre

Per il nostro amore per i prodotti tipici, abbiamo scoperto molte altre specialità italiane. Per noi il cibo significa piacere e passione. Su questo blog abbiamo ora una ricca raccolta di ricette, che viene costantemente ampliata.E che vale la pena cucinare!

Se hai suggerimenti, domande, elogi o critiche, siamo felici di essere contattati 

direzione@paesemiomontelongo.com

ULTIMI ARTICOLI

Spaghetti Con Alici Fresche

Ricetta per: 4 PERSONE Difficoltà: MEDIA Tempo di preparazione: 40′ Ingredienti: 320 g di fusilli corti 400-500 g di alici alcuni rametti di finocchietto selvatico 2 piccoli pomodori a grappolo o 8 pomodorini ciliegia 2-3 cucchiai di pinoli (facoltativi) 6-7 cl di vino bianco secco 2 spicchi d’aglio 6 cucchiai di pangrattato olio extravergine di […]

Pasta E Fagioli Con Le Cozze

Porzioni:4 Ingredienti 500 G Fagioli Bianchi Già Lessati 1 Ciuffo Prezzemolo 300 G Pomodori Pelati 2 Cucchiai Olio D’oliva 1000 G Cozze Pasta Tipo Pasta Mista 1 Spicchio Aglio Sale Pepe Preparazione Pulire e lavare bene le cozze, metterle in teglia, farle aprire e sgusciarle. Filtrare il brodo di cottura. Soffriggere l’olio e l’aglio tritato […]

Purè fatto in Casa

Ingredienti :Per 4 persone 800 g di patate50 g di burro2 pizzichi di sale1 pizzico di pepe bianco3 cucchiai di p