Chiacchiere frittelle di pasta di carnevale italiane sono fatte con un impasto tagliato in fogli sottili e rettangolari Vengono poi fritti e solitamente finiti con una spolverata di zucchero a velo.

Queste frittelle di pasta di carnevale italiane sono fatte con un impasto tagliato in fogli sottili e rettangolari, che vengono poi attorcigliati in nastri o tenuti piatti con bordi ondulati. Vengono poi fritti e solitamente finiti con una spolverata di zucchero a velo.

A volte chiamate ali d’angelo per via del loro aspetto, questa festa di carnevale ha molti nomi a seconda della regione, e ogni regione in Italia sembra rivendicare le chiacchiere come proprie. La ricetta delle chiacchiere contiene un po ‘di alcol, un ingrediente che cambia anche in base alla regione: in Sicilia si usa il Marsala, mentre la grappa è tradizionalmente usata nel nord del paese.

Sebbene le chiacchiere siano delizie tipiche del carnevale, vengono preparate anche per Natale, Capodanno e Pasqua, rendendole una vera prelibatezza festiva.

Ingredienti e preparazione

In una ciotola metto 400 gr farina manitoba setacciata con 60 gr di zucchero semolato e 60 gr di burro morbido

Aggiungo 180 gr di uova sbattute leggermente con 4 gr di sale,buccia di 1 limone e 50 gr di marsala

Faccio amalgamare tutti gli ingredienti e poi lavorare il panetto su un piano da lavoro

Metto il panetto nella pellicola e faccio riposare un’ora

Stendo la pasta con la nonna papera e con la rotella taglio a strisce e friggo(olio per friggere e zucchero a velo)

A proposito di noi

Benvenuti in Paese mio Molise-Montelongo (Cb)-Mangiare con gusto-Taste and Events Blog personale !

Siamo i coniugi Blanco Michele Antonio e Colombo Antonella, siamo appassionati del gusto e prodotti tipici per hobby e amiamo il nostro paese molisano Montelongo in provincia di Campobasso. Dall’inizio del 2020 scriviamo qui regolarmente sul nostro blog di ricette e prodotti italiani e molisani e eventi feste e sagre

Per il nostro amore per i prodotti tipici, abbiamo scoperto molte altre specialitĂ  italiane. Per noi il cibo significa piacere e passione. Su questo blog abbiamo ora una ricca raccolta di ricette, che viene costantemente ampliata.E che vale la pena cucinare!

Se hai suggerimenti, domande, elogi o critiche, siamo felici di essere contattati 

direzione@paesemiomontelongo.com

ULTIMI ARTICOLI

Pasta e fagioli con le cozze dell’antica trattoria del Molise

Ingredienti per 4 persone: 450 g di fagioli borlotti ditalini n. 47 3 patate 1 kg di cozze ½ cipolla aglio un bicchiere di olio extravergine di oliva prezzemolo peperoncino sale In una pentola con 2 litri d’acqua e un pugno scarso di sale, mettere “a crudo” i fagioli borlotti (surgelati o messi a bagno da […]

Spaghetti con i carciofi del contadino molisano

SPAGHETTI CON CARCIOFIper 6 persone INGREDIENTI- 500 g di capellini- 1 barattolo da 250 g di carciofi sott’olio- 500 g di pomodori pelati- 3 cucchiai di capperi- 2 cucchiai di cipolla tritata- 1 spicchio d’aglio tritato- 1 cucchiaino di origano tritato- 1 cucchiaino di basilico tritato- 3 cucchiai di prezzemolo fresco tritato- 1/4 di litro […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Castagnole deliziose palline di pasta dolce fritta sono uno dei dolci di carnevale italiani piĂą riconoscibili.

Queste deliziose palline di pasta dolce fritta sono uno dei dolci di carnevale italiani piĂą riconoscibili. Il loro nome deriva dalla parola castagne, che significa castagne, riferendosi alla loro forma e dimensione piuttosto che all’uso di castagne vere nella ricetta.

Le castagnole possono essere fritte o cotte al forno, farcite con crema o condite con miele. Possono anche essere farciti con cioccolato, ricotta o caffè. Croccanti fuori, ma morbidi e morbidi all’interno, si gustano al meglio ancora caldi e dopo essere stati arrotolati nello zucchero a velo.

Ingredienti e preparazione

Passaggi

  1. Incido 1 baccello di vaniglia e prelevo i semi,li unisco a 50 gr di zucchero e mescolo. In un’altra ciotola verso 200 gr di farina 00, aggiungo lo zucchero mescolato ai semi di vaniglia e le 2 uova.
  2. Aggiungo 40 gr di burro e la mezza scorza grattugiata del limone.
    Aggiungo 1 pizzico di sale e 8 gr di lievito per dolci setacciato. Mescolo tutti gli ingredienti con una forchetta e proseguo impastando a mano.
  3. Ottenuto un composto uniforme lo trasferisco su un piano di lavoro infarinato. Impasto il tutto fino ad ottenere un panetto liscio e morbido.
  4. Scaldo l’olio per friggere Q.b e vado a formare le castagnole. Prelevo un pò d’impasto dalla ciotola e realizzo un filone, e ne ritaglio dei pezzetti di pasta. (Con questo impasto ne otterrete circa 30).
    Poi modello con le mani in modo da ottenere delle palline.
  5. Non appena l’olio sarĂ  caldo immergo poco per volta, giro spesso le castagnole per favorire una cottura uniforme. Poi scolo le castagnole e li trasferisco su un foglio di carta assorbente.
  6. Nel frattempo preparo lo zucchero in una ciotola e quando le castagnole sono ancora calde le rotolo nello zucchero.
  7. servo le mie castagnole!

A proposito di noi

Benvenuti in Paese mio Molise-Montelongo (Cb)-Mangiare con gusto-Taste and Events Blog personale !

Siamo i coniugi Blanco Michele Antonio e Colombo Antonella, siamo appassionati del gusto e prodotti tipici per hobby e amiamo il nostro paese molisano Montelongo in provincia di Campobasso. Dall’inizio del 2020 scriviamo qui regolarmente sul nostro blog di ricette e prodotti italiani e molisani e eventi feste e sagre

Per il nostro amore per i prodotti tipici, abbiamo scoperto molte altre specialitĂ  italiane. Per noi il cibo significa piacere e passione. Su questo blog abbiamo ora una ricca raccolta di ricette, che viene costantemente ampliata.E che vale la pena cucinare!

Se hai suggerimenti, domande, elogi o critiche, siamo felici di essere contattati 

direzione@paesemiomontelongo.com

ULTIMI ARTICOLI

Spaghetti e gamberetti del pescatore molisano

Spaghetti e gamberetti 400 g di spaghetti, 250 g di gamberetti, 1 pomodoro maturo, 1 spicchio d’aglio, 1 bicchierino di brandy, qualche foglia di basilico, olio extravergine d’oliva, sale, pepe. Lavate i gamberetti e lessateli per 5 minuti in acqua bollente. Sbollentate il pomodoro e pelatelo, quindi tagliatelo a pezzi.  Iritate finemente l’aglio sbucciato e sminuzzate il basilico; fate imbiondire l’a glio in un tegame con un po’ d’olio, quindi innaffiatelo con il brandy prima di aggiungere il pomodoro, il basilico, una presa di sale e un pizzico di pepe.  Lasciate cuocere a fuoco moderato e quando il sugo comincia ad addensarsi unite i gamberetti, proseguendo la cottura per altri 4-5 minuti.  Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e versateli nel tegame del condimento; rimestate con un cucchiaio di legno a fuoco viva ce, quindi servite in tavola.

Cardi agnello e uova ricetta antica molisana e pugliese

Ingredienti 500 g di polpa di spalla (o coscio di agnello) 1,5 kg di cardi 200 g di pomodori 5 uova 1 bicchiere di vino bianco prezzemolo 3 spicchi d’aglio ½ bicchiere di olio 100 g di pecorino sale pepe Preparazione del ragĂą: mettere in un tegame l’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati. Unire l’agnello […]

Melanzane ripiene(chiene)ricetta antica Calabrese

Ingredienti per 4 persone 800 g di melanzane senza semi 150 g di pane raffermo 80 g di grana grattugiato 300 g di carne macinata mista vitello-maiale 120 g di provola o caciocavallo 1 l di passata di pomodoro 40 g di burro 2 uova olio extravergine d’oliva basilico aglio sale zucchero Per prima cosa […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Mozzarella in carrozza

Ingredienti e preparazione

Tolgo a 10 fette di pancarrè la crosta e taglio ogni fetta in modo da ottenere due triangoli.

Taglio 300 g di mozzarella a fettine sottili e li stendo su metà dei triangoli di pane, lasciando un po’ di spazio libero sui bordi.

Sovrappongo gli altri triangoli di pane, premendoli bene e inumidisco leggermente i lati di ogni tramezzino intingendoli di taglio in un piattino con 1 bicchiere e mezzo di latte e passandoli subito dopo nella farina.

Sbatto 1 uova con 1 bicchiere di latte,aggiungo sale e pepe, inzuppo le “carrozze”, senza tralasciare i bordi, e li passo quindi nel pangrattato pressando bene.

Faccio scaldare in una padella l’olio di semi di arachidi e friggo le “carrozze” per 2-3 minuti per lato.

Quando sono dorate,le scolo e metto su carta da cucina. Servo caldissime.

A proposito di noi

Benvenuti in Paese mio Molise-Montelongo (Cb)-Mangiare con gusto-Taste and Events Blog personale !

Siamo i coniugi Blanco Michele Antonio e Colombo Antonella, siamo appassionati del gusto e prodotti tipici per hobby e amiamo il nostro paese molisano Montelongo in provincia di Campobasso. Dall’inizio del 2020 scriviamo qui regolarmente sul nostro blog di ricette e prodotti italiani e molisani e eventi feste e sagre

Per il nostro amore per i prodotti tipici, abbiamo scoperto molte altre specialitĂ  italiane. Per noi il cibo significa piacere e passione. Su questo blog abbiamo ora una ricca raccolta di ricette, che viene costantemente ampliata.E che vale la pena cucinare!

Se hai suggerimenti, domande, elogi o critiche, siamo felici di essere contattati 

direzione@paesemiomontelongo.com

ULTIMI ARTICOLI

Coniglio (Cunigghiu) alla stimpirata cucina siciliana antica

Questo nome evocativo si potrebbe tradurre in italiano con “in agrodolce”, una modalità antica e semplice con la quale le famiglie contadine preparavano il coniglio nell’entroterra siciliano, quando praticamente in ogni casa c’erano animali da cortile di piccola taglia. Con la minor diffusione di questi piccolissimi allevamenti familiari si sono perse allo stesso tempo molte ricette come questa.

Gelatina di maiale ricetta antica molisana

Ingredienti per 4 persone 1 musetto 2 piedini di maiale 2 orecchie di maiale 2 cucchiai di aceto di vino bianco 2 cucchiai di vino cotto 50 g di cioccolato fondente tritato al coltello la scorza di 1 arancia 50 g di pinoli olio sale Mettere a bollire in una pignatta orecchie, piedi e muso […]

Capitone natalizio all’alloro ricetta molisana

Ingredienti per 4 persone 1 capitone da circa 1 kg il succo di 4 limoni 3 cucchiai di olio 3 spicchi d’aglio foglie d’alloro Spellare il capitone. Fare un’incisione intorno al collo, quindi con l’aiuto di un telo da cucina tirate la pelle fino alla coda. Eviscerare, lavare bene e tagliare il capitone a pezzi […]

Capracotta La Pezzata (prima domenica di agosto)

l vivido legame tra Capracotta e la sua tradizione pastorale rivive nella “Pezzata”, sagra dell’agnello alla brace e della pecora bollita con erbe aromatiche, attualmente una delle piĂą importanti manifestazioni che animano l’estate molisana e che si tiene annualmente la prima domenica di agosto nella splendida cornice del pianoro di Prato Gentile richiamando migliaia di […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Calcioni dolci di Natale-Paese mio Montelongo

Ingredienti e preparazione

La sera prima ho messo a bagno 500 g di ceci; adesso li lesso ben cotti,li scolo e li frullo nel mixer a due lame con 200 g di zucchero, la buccia 2 arance grattugiate, 400 g di cioccolato fondente grattugiato,1 pizzico abbondante di cannella.

Preparo l’impasto disponendo su di una spianatoia 1 kg di farina a fontana e inserisco le parti liquide al centro del buco, incorporandole un po’ alla volta; aggiungo nell’ordine: le 2 uova, 400 ml di acqua e 300 ml di vino bianco e 250 g di olio extra vergine di oliva.

Lavoro energicamente finché l’impasto sarà compatto ed elastico e, senza farlo riposare, stendo la sfoglia con un matterello.

Con un coppapasta o anche semplicemente con un bicchiere creo dei dischetti di pasta, riempio mezzo dischetto con l’impasto precedentemente preparato e chiudo a mezzaluna il disco.

Incido con la punta della forchetta i bordi e friggo in 2 litri di olio di semi di arachidi.

Non appena cotti e dorati asciugo i calcioni su carta assorbente e li cospargo di zucchero a velo o semolato.

A proposito di noi

Benvenuti in Paese mio Molise-Montelongo (Cb)-Mangiare con gusto-Taste and Events Blog personale !

Siamo i coniugi Blanco Michele Antonio e Colombo Antonella, siamo appassionati del gusto e prodotti tipici per hobby e amiamo il nostro paese molisano Montelongo in provincia di Campobasso. Dall’inizio del 2020 scriviamo qui regolarmente sul nostro blog di ricette e prodotti italiani e molisani e eventi feste e sagre

Per il nostro amore per i prodotti tipici, abbiamo scoperto molte altre specialitĂ  italiane. Per noi il cibo significa piacere e passione. Su questo blog abbiamo ora una ricca raccolta di ricette, che viene costantemente ampliata.E che vale la pena cucinare!

Se hai suggerimenti, domande, elogi o critiche, siamo felici di essere contattati 

direzione@paesemiomontelongo.com

ULTIMI ARTICOLI

Pancotto e fagioli dell’antica trattoria Italia paese mio

Ingredienti per 4 persone: 250 g di pane raffermo 200 g di passata di pomodoro 250 g di fagioli giĂ  cotti 1 costa di sedano 3 cucchiai di olio extravergine di oliva 1 piccola cipolla 2 spicchi di aglio sale Nella prima fase prendere una pentola larga e bassa, soffriggere gli spicchi di aglio nell’olio […]

Zuppa di fave molisana

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 1 L DI ACQUA 500 G DI FAVE 300 G DI COTICHE DI MAIALE 2 CIPOLLE 100 G DI LARDO O DI PANCETTA 1 CUCCHIAIO DI CONSERVA DI POMODORO 1 PEPERONCINO PICCANTE E SALE Mettete a bagno le fave secche almeno un giorno e una notte prima di cucinarle. Ponetele in una […]

Zuppa di fagioli e patate ricetta invernale

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 300 G DI FAGIOLI 2 PATATE UN CIUFFO DI BASILICO UN CIUFFO DI PREZZEMOLO 2 FOGLIE DI ALLORO 1 RAMETTO DI TIMO 50 G DI BURRO CROSTINI DI PANE SALE E PEPE Mettete a bagno i fagioli nell’acqua la sera precedente. Fateli lessare in quella stessa acqua, unendovi anche le patate sbucciate […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Fritto misto di pesce

Il pesce fritto assortito noto come fritto misto di pesce è molto popolare in Campania, ma si trova anche in tutta Italia. Tuttavia, il fritto misto è uno di quei piatti che differiscono ampiamente in tutto il paese. Lungo il litorale italiano, includerà sempre crostacei e molluschi, tipicamente gamberetti e calamari, e spesso paranza, che è un nome collettivo per pesci interi molto piccoli come acciughe fresche, sarde, sgombri o triglie.

A seconda della regione, il fritto misto a volte viene fritto in pastella, ma il metodo più semplice per prepararlo è rivestire leggermente il cibo nella farina e friggerlo rapidamente in olio caldo fino a formare una bella crosta dorata.

A PROPOSITO DI NOI

Benvenuti in Mangiare con gusto-Taste and Events Blog personale !

Siamo i coniugi Blanco Michele Antonio e Colombo Antonella, siamo appassionati del gusto e prodotti tipici per hobby e amiamo il nostro paese molisano Montelongo in provincia di Campobasso. Dall’inizio del 2020 scriviamo qui regolarmente sul nostro blog di ricette e prodotti italiani e molisani e eventi feste e sagre

Per il nostro amore per i prodotti tipici, abbiamo scoperto molte altre specialitĂ  italiane. Per noi il cibo significa piacere e passione. Su questo blog abbiamo ora una ricca raccolta di ricette, che viene costantemente ampliata.E che vale la pena cucinare!

Se hai suggerimenti, domande, elogi o critiche, siamo felici di essere contattati 

direzione@paesemiomontelongo.com

ULTIMI ARTICOLI

La mia ricetta di Cavatelli e fagioli

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 150 G DI CAVATELLI FRESCHI 300 G DI CAROTE UN GAMBO DI SEDANO 300 G DI FAGIOLI 1 CIPOLLA 2 PATATE 1 DADO 100 G DI LARDO 8 CUCCHIAI DI OLIO 2 POMODORI FRESCHI O PELATI SALE E PEPE Pelate le carote, togliete le foglie dal sedano, lavate e tagliate a […]

Spaghetti al pomodoro fresco ricetta originale della fattoria molisana

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 4 POMODORI DA INSALATA MATURI E SODI 1/2 BICCHIERE DI OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA 2-3 SPICCHI D’AGLIO 100 G DI PECORINO GRATTUGIATO UN CIUFFO DI PREZZEMOLO 400 G DI SPAGHETTI SALE E PEPE Lavate il pomodoro e tagliatelo a cubetti, senza spellarlo, unitelo a un trito di aglio e prezzemolo e […]

Fiera del tartufo nero San Pietro Avellana

a San Pietro Avellana in provincia di Isernia, si terrĂ  la 30° Edizione della Fiera del tartufo Nero, che identifica una delle piĂą pregiate risorse gastronomiche molisane e impreziosisce di gusto le tavole di tutta Italia. Selezionati espositori di tartufo nero pregiato imbandiranno di profumi e sapori gli stand di San Pietro Avellana, che come […]

Termoli Palio di San Timoteo

Il Santo Patrono di Termoli (Campobasso) torna il Palio di San Timoteo con quatto rioni partecipanti, rievocazioni e giochi medievali. Un torneo medievale che si terrĂ  il 4 e il 5 maggio  presso il borgo antico di Termoli, precisamente piazza Duomo, e vedrĂ  gareggiare le associazioni locali come rappresentanti dei quattro Rioni del Borgo. L’intento della manifestazione è tornare al XIII secolo e rendere omaggio al santo compatrono, le cui reliquie sono custodite dall’anno 1239, quando il vescovo Stefano le ha nascoste nella cripta della Cattedrale. Al rione vincitore l’onore di portare il Palio […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.