Pecorino molisano fritto(Antipasti)(Antipasti caldi)🇮🇹

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

Preparate una pastella sbattendo bene 2 uova, e incorporandovi 50 g di farina, avendo cura che non si formino grumi, il sale e il pepe, ed eventualmente un goccio di acqua.

Tagliate 200 g di formaggio pecorino Molisano non ancora stagionato a fette non troppo sottili e mettetelo nella pastella.

Mettete in una padella abbastanza olio per friggere perché le fette di formaggio ne risultino coperte, portatelo a temperatura e friggete le fette di formaggio molto velocemente.

ULTIMI ARTICOLI

Pasta e fagioli con le cozze dell’antica trattoria del Molise

Ingredienti per 4 persone: 450 g di fagioli borlotti ditalini n. 47 3 patate 1 kg di cozze ½ cipolla aglio un bicchiere di olio extravergine di oliva prezzemolo peperoncino sale In una pentola con 2 litri d’acqua e un pugno scarso di sale, mettere “a crudo” i fagioli borlotti (surgelati o messi a bagno da […]

Spaghetti con i carciofi del contadino molisano

SPAGHETTI CON CARCIOFIper 6 persone INGREDIENTI- 500 g di capellini- 1 barattolo da 250 g di carciofi sott’olio- 500 g di pomodori pelati- 3 cucchiai di capperi- 2 cucchiai di cipolla tritata- 1 spicchio d’aglio tritato- 1 cucchiaino di origano tritato- 1 cucchiaino di basilico tritato- 3 cucchiai di prezzemolo fresco tritato- 1/4 di litro […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Polpette di pane e formaggio Pecorino Molisano 🇮🇹

Ingredienti per 4 persone: 400 g di mollica di pane raffermo prezzemolo q.b. 4 uova olio extravergine di oliva 100 g di Pecorino Molisano sale q.b. aglio q.b. pepe q.b.

In una ciotola versare tutti gli ingredienti e impastare. Versare abbondante olio in una padella e quando questo è ben caldo prendere con un cucchiaio l’impasto ricavandone delle piccole polpette e friggerle. Servirle calde

ULTIMI ARTICOLI

Spaghetti e gamberetti del pescatore molisano

Spaghetti e gamberetti 400 g di spaghetti, 250 g di gamberetti, 1 pomodoro maturo, 1 spicchio d’aglio, 1 bicchierino di brandy, qualche foglia di basilico, olio extravergine d’oliva, sale, pepe. Lavate i gamberetti e lessateli per 5 minuti in acqua bollente. Sbollentate il pomodoro e pelatelo, quindi tagliatelo a pezzi.  Iritate finemente l’aglio sbucciato e sminuzzate il basilico; fate imbiondire l’a glio in un tegame con un po’ d’olio, quindi innaffiatelo con il brandy prima di aggiungere il pomodoro, il basilico, una presa di sale e un pizzico di pepe.  Lasciate cuocere a fuoco moderato e quando il sugo comincia ad addensarsi unite i gamberetti, proseguendo la cottura per altri 4-5 minuti.  Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e versateli nel tegame del condimento; rimestate con un cucchiaio di legno a fuoco viva ce, quindi servite in tavola.

Cardi agnello e uova ricetta antica molisana e pugliese

Ingredienti 500 g di polpa di spalla (o coscio di agnello) 1,5 kg di cardi 200 g di pomodori 5 uova 1 bicchiere di vino bianco prezzemolo 3 spicchi d’aglio ½ bicchiere di olio 100 g di pecorino sale pepe Preparazione del ragù: mettere in un tegame l’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati. Unire l’agnello […]

Melanzane ripiene(chiene)ricetta antica Calabrese

Ingredienti per 4 persone 800 g di melanzane senza semi 150 g di pane raffermo 80 g di grana grattugiato 300 g di carne macinata mista vitello-maiale 120 g di provola o caciocavallo 1 l di passata di pomodoro 40 g di burro 2 uova olio extravergine d’oliva basilico aglio sale zucchero Per prima cosa […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

La scamorza

La Scamorza è un formaggio scottato italiano di tipo Filata . I formaggi a filata sono anche mozzarella e provola . Questi formaggi sono caratterizzati da uno speciale processo di lavorazione, in cui la cagliata viene acidificata, poi scottata e trafilata in lunghi fili. Lo si può vedere anche nella consistenza del formaggio, ad esempio con la mozzarella .

Il formaggio a pasta dura viene prodotto nel centro e sud Italia. La cagliata di formaggio fresco viene scottata con acqua calda a 80 gradi Celsius. La massa di formaggio caldo viene trasformata in un impasto morbido e malleabile mescolando. Quindi si tagliano pezzi della stessa dimensione e si porta la scamorza nella sua forma tipica . Questa è principalmente una forma a pera o una treccia. Viene quindi raffreddato a bagnomaria fredda e il formaggio viene quindi ulteriormente messo in salamoia. Quindi la scamorza viene essiccata.

La crosta della Scamorza è di colore giallo scuro, all’interno è bianca e chiara, il contenuto di grasso è compreso tra il 40% e il 50% sulla sostanza secca. Oltre alla versione normale, è disponibile anche affumicata (italiano: affumicata) .

La Scamorza si può mangiare liscia, è soda nella sua consistenza. Ma puoi anche lavorarlo, simile alla mozzarella e alla provola. La scamorza è particolarmente indicata per gratinare, in quanto si scioglie velocemente e ha un gusto fine e delicato che non copre il cibo. Puoi anche friggerlo o riempirlo. Certo, puoi anche usarlo per il ripieno, ad esempio in un involtino di carne o qualcos’altro.

Il formaggio italiano e anche molto gustoso sul pane bianco fresco. È ottimo anche quando lo usi per i crostini . Per fare questo si taglia a fette il pane bianco fresco, si ricopre di pesto e si adagiano sopra delle fette sottili di scamorza. Dopo qualche minuto in forno potrete gustare dei croccanti crostini.

Ma il risotto può anche essere raffinato con questo formaggio . Inoltre cuocete il risotto come di consueto e servitelo caldo nei piatti. La scamorza viene tagliata a fette sottilissime e con essa si ricopre il risotto . Il piatto di riso caldo scioglie leggermente le fette di formaggio sottili, conferendogli un sapore speciale.

La scamorza è versatile e si sposa bene con molti cibi. Si sposa molto bene con pomodori e basilico . Ma la Scamorza può anche dare una bella nota all’insalata, se si utilizza la versione affumicata l’insalata assume un ottimo aroma di fumo. Dovresti semplicemente goderti il ​​formaggio da solo per avere un’idea di come ha un sapore e con quali piatti si abbina. Un altro delizioso formaggio italiano .

ULTIMI ARTICOLI

Coniglio (Cunigghiu) alla stimpirata cucina siciliana antica

Questo nome evocativo si potrebbe tradurre in italiano con “in agrodolce”, una modalità antica e semplice con la quale le famiglie contadine preparavano il coniglio nell’entroterra siciliano, quando praticamente in ogni casa c’erano animali da cortile di piccola taglia. Con la minor diffusione di questi piccolissimi allevamenti familiari si sono perse allo stesso tempo molte ricette come questa.

Gelatina di maiale ricetta antica molisana

Ingredienti per 4 persone 1 musetto 2 piedini di maiale 2 orecchie di maiale 2 cucchiai di aceto di vino bianco 2 cucchiai di vino cotto 50 g di cioccolato fondente tritato al coltello la scorza di 1 arancia 50 g di pinoli olio sale Mettere a bollire in una pignatta orecchie, piedi e muso […]

Capitone natalizio all’alloro ricetta molisana

Ingredienti per 4 persone 1 capitone da circa 1 kg il succo di 4 limoni 3 cucchiai di olio 3 spicchi d’aglio foglie d’alloro Spellare il capitone. Fare un’incisione intorno al collo, quindi con l’aiuto di un telo da cucina tirate la pelle fino alla coda. Eviscerare, lavare bene e tagliare il capitone a pezzi […]

Capracotta La Pezzata (prima domenica di agosto)

l vivido legame tra Capracotta e la sua tradizione pastorale rivive nella “Pezzata”, sagra dell’agnello alla brace e della pecora bollita con erbe aromatiche, attualmente una delle più importanti manifestazioni che animano l’estate molisana e che si tiene annualmente la prima domenica di agosto nella splendida cornice del pianoro di Prato Gentile richiamando migliaia di […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

La burrata

La burrata è una crema di formaggio tipo Filata , la sua origine è in Italia. È molto simile alla mozzarella , anche se in Italia è prodotta solo con latte di bufala. Tuttavia, la base per la burrata è il latte vaccino. Contiene il 44% di grassi sulla sostanza secca. Il suo nome deriva dall’italiano e significa qualcosa come burro . Il suo scopo era quello di mantenere il burro più fresco più a lungo e questo veniva quindi conservato all’interno del formaggio.

La produzione è simile a quella della mozzarella . La burrata ha la forma di un piccolo sacco o globulo . La cagliata di formaggio viene riscaldata fino a ottenere una consistenza pastosa. Da questo vengono estratti i fili e si formano delle palline. Le polpette di burrata hanno una deliziosa vita interiore che le contraddistingue dalla mozzarella: sono farcite con fili di ricotta e panna addensata . La spessa crema di formaggio spalmabile all’interno del formaggio è la parte migliore. Una delizia cremosa al formaggio. In vendita in Italia, le foglie verdi della famiglia dei gigli Affodil sono avvolte attorno al formaggio cremoso.

La cremosa burrata ha un sapore simile alla mozzarella , ma il latte e il cuore della panna fanno la differenza. Il modo migliore per gustarlo è puro, con erbe aromatiche ( es.basilico ), olio d’oliva e possibilmente pomodoro , come la caprese . Ovviamente puoi usarlo anche in altri piatti, come insalate, pizze, gratin e tanto altro … Puoi usarlo per cuocere la pasta o integrarlo nel sugo. È ideale come antipasto, condito con una punta di pepe, servito con un po ‘di pane biancoe un buon bicchiere di vino. Puoi anche friggere le verdure in un filo d’olio, quindi aggiungere il formaggio e grigliarle brevemente in forno. Questi sono solo alcuni dei tanti utilizzi possibili, il gusto e la consistenza morbida e cremosa all’interno della burrata

ULTIMI ARTICOLI

Pancotto e fagioli dell’antica trattoria Italia paese mio

Ingredienti per 4 persone: 250 g di pane raffermo 200 g di passata di pomodoro 250 g di fagioli già cotti 1 costa di sedano 3 cucchiai di olio extravergine di oliva 1 piccola cipolla 2 spicchi di aglio sale Nella prima fase prendere una pentola larga e bassa, soffriggere gli spicchi di aglio nell’olio […]

Zuppa di fave molisana

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 1 L DI ACQUA 500 G DI FAVE 300 G DI COTICHE DI MAIALE 2 CIPOLLE 100 G DI LARDO O DI PANCETTA 1 CUCCHIAIO DI CONSERVA DI POMODORO 1 PEPERONCINO PICCANTE E SALE Mettete a bagno le fave secche almeno un giorno e una notte prima di cucinarle. Ponetele in una […]

Zuppa di fagioli e patate ricetta invernale

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 300 G DI FAGIOLI 2 PATATE UN CIUFFO DI BASILICO UN CIUFFO DI PREZZEMOLO 2 FOGLIE DI ALLORO 1 RAMETTO DI TIMO 50 G DI BURRO CROSTINI DI PANE SALE E PEPE Mettete a bagno i fagioli nell’acqua la sera precedente. Fateli lessare in quella stessa acqua, unendovi anche le patate sbucciate […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.