Cotechino fritto al lambrusco

INGREDIENTI E PREPARAZIONE:

Far bollire 2 cotechini precotti per mezz’ora. Trascorso il tempo di cottura li spello e li faccio raffreddare prima di tagliarli e di ricavarne delle fette dallo spessore di 2 centimetri circa.

Preparo uno zabaione sbattendo in un polsonetto 2 tuorli d’uovo con 2 cucchiai di zucchero.

Aggiungo 30 g di Lambrusco, mescolo e faccio addensare a bagnomaria montando il composto con una frusta, in modo da ottenere uno zabaione spumoso.

In una ciotola sbatto le 2 uova e immergo una fetta di cotechino per volta le passo in 150 g di pangrattato e le friggo in una padella con olio caldo fino alla doratura.

Asciugo l’unto in eccesso sulla carta paglia.Metto in ogni piatto tre fette di cotechino fritto e completo la preparazione con lo zabaione al Lambrusco.

ULTIMI ARTICOLI

Pasta e fagioli con le cozze dell’antica trattoria del Molise

Ingredienti per 4 persone: 450 g di fagioli borlotti ditalini n. 47 3 patate 1 kg di cozze ½ cipolla aglio un bicchiere di olio extravergine di oliva prezzemolo peperoncino sale In una pentola con 2 litri d’acqua e un pugno scarso di sale, mettere “a crudo” i fagioli borlotti (surgelati o messi a bagno da […]

Spaghetti con i carciofi del contadino molisano

SPAGHETTI CON CARCIOFIper 6 persone INGREDIENTI- 500 g di capellini- 1 barattolo da 250 g di carciofi sott’olio- 500 g di pomodori pelati- 3 cucchiai di capperi- 2 cucchiai di cipolla tritata- 1 spicchio d’aglio tritato- 1 cucchiaino di origano tritato- 1 cucchiaino di basilico tritato- 3 cucchiai di prezzemolo fresco tritato- 1/4 di litro […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Insalata di cotechino

INGREDIENTI per quattro persone:

Affetto 3 pomodori e 2 ceppi di insalata belga.

Unisco mescolando i pomodori, l’insalata,300 g di cotechino cotto tagliato a cubetti,100 g di carciofini sott’olio tagliati a pezzetti 1 cucchiaio di capperi sotto sale sciacquati.

Condisco il tutto con una salsina ottenuta emulsionando l’olio con il sale 1 cucchiaino di senape.

Secondo la leggenda, il cotechino apparve per la prima volta nell’inverno del 1511 a Mirandola, quando la città era assediata dalle truppe di papa Giulio II. Per salvare quel poco che avevano dal saccheggio e dal saccheggio in tempo di guerra, i Mirandolesi decisero frettolosamente di macellare i loro maiali, tritare finemente la carne, condirla con sale e pepe e farcirla nel budello.

La salsiccia riscosse un grande successo e nel 1700 la ricetta tradizionale si era diffusa anche nelle macellerie e nelle salumerie limitrofe. Oggi i cotechino modenesi sono prodotti in tutta la regione Emilia-Romagna e sono tradizionalmente disponibili nel periodo natalizio e nel capodanno.

Questa salsiccia fresca italiana viene tipicamente servita a fette abbastanza spesse con contorno di lenticchie cotte, fagioli, purè di patate o spinaci con burro e parmigiano, accompagnati da sostanziosi vini rossi.

A proposito di noi

Benvenuti in Paese mio Molise-Montelongo (Cb)-Mangiare con gusto-Taste and Events Blog personale !

Siamo i coniugi Blanco Michele Antonio e Colombo Antonella, siamo appassionati del gusto e prodotti tipici per hobby e amiamo il nostro paese molisano Montelongo in provincia di Campobasso. Dall’inizio del 2020 scriviamo qui regolarmente sul nostro blog di ricette e prodotti italiani e molisani e eventi feste e sagre

Per il nostro amore per i prodotti tipici, abbiamo scoperto molte altre specialità italiane. Per noi il cibo significa piacere e passione. Su questo blog abbiamo ora una ricca raccolta di ricette, che viene costantemente ampliata.E che vale la pena cucinare!

Se hai suggerimenti, domande, elogi o critiche, siamo felici di essere contattati 

direzione@paesemiomontelongo.com

ULTIMI ARTICOLI

Spaghetti e gamberetti del pescatore molisano

Spaghetti e gamberetti 400 g di spaghetti, 250 g di gamberetti, 1 pomodoro maturo, 1 spicchio d’aglio, 1 bicchierino di brandy, qualche foglia di basilico, olio extravergine d’oliva, sale, pepe. Lavate i gamberetti e lessateli per 5 minuti in acqua bollente. Sbollentate il pomodoro e pelatelo, quindi tagliatelo a pezzi.  Iritate finemente l’aglio sbucciato e sminuzzate il basilico; fate imbiondire l’a glio in un tegame con un po’ d’olio, quindi innaffiatelo con il brandy prima di aggiungere il pomodoro, il basilico, una presa di sale e un pizzico di pepe.  Lasciate cuocere a fuoco moderato e quando il sugo comincia ad addensarsi unite i gamberetti, proseguendo la cottura per altri 4-5 minuti.  Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e versateli nel tegame del condimento; rimestate con un cucchiaio di legno a fuoco viva ce, quindi servite in tavola.

Cardi agnello e uova ricetta antica molisana e pugliese

Ingredienti 500 g di polpa di spalla (o coscio di agnello) 1,5 kg di cardi 200 g di pomodori 5 uova 1 bicchiere di vino bianco prezzemolo 3 spicchi d’aglio ½ bicchiere di olio 100 g di pecorino sale pepe Preparazione del ragù: mettere in un tegame l’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati. Unire l’agnello […]

Melanzane ripiene(chiene)ricetta antica Calabrese

Ingredienti per 4 persone 800 g di melanzane senza semi 150 g di pane raffermo 80 g di grana grattugiato 300 g di carne macinata mista vitello-maiale 120 g di provola o caciocavallo 1 l di passata di pomodoro 40 g di burro 2 uova olio extravergine d’oliva basilico aglio sale zucchero Per prima cosa […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.