Pasta alla birra

Ingredienti e preparazione

Faccio appassire mezza cipolla tritata con 2-3 cucchiai di olio, aggiungo 180 g di pancetta affumicata e 350 ml di birra chiara.

Faccio cuocere qualche minuto a fiamma dolce, poi aggiungo 200 ml di panna, sale e pepe.

Metto a cuocere nel frattempo 450 g di pasta. Scolo al dente e li verso nel condimento, manteco per qualche minuto e servo.

A proposito di noi

Benvenuti in Paese mio Molise-Montelongo (Cb)-Mangiare con gusto-Taste and Events Blog personale !

Siamo i coniugi Blanco Michele Antonio e Colombo Antonella, siamo appassionati del gusto e prodotti tipici per hobby e amiamo il nostro paese molisano Montelongo in provincia di Campobasso. Dall’inizio del 2020 scriviamo qui regolarmente sul nostro blog di ricette e prodotti italiani e molisani e eventi feste e sagre

Per il nostro amore per i prodotti tipici, abbiamo scoperto molte altre specialità italiane. Per noi il cibo significa piacere e passione. Su questo blog abbiamo ora una ricca raccolta di ricette, che viene costantemente ampliata.E che vale la pena cucinare!

Se hai suggerimenti, domande, elogi o critiche, siamo felici di essere contattati 

direzione@paesemiomontelongo.com

ULTIMI ARTICOLI

Pasta e fagioli con le cozze dell’antica trattoria del Molise

Ingredienti per 4 persone: 450 g di fagioli borlotti ditalini n. 47 3 patate 1 kg di cozze ½ cipolla aglio un bicchiere di olio extravergine di oliva prezzemolo peperoncino sale In una pentola con 2 litri d’acqua e un pugno scarso di sale, mettere “a crudo” i fagioli borlotti (surgelati o messi a bagno da […]

Spaghetti con i carciofi del contadino molisano

SPAGHETTI CON CARCIOFIper 6 persone INGREDIENTI- 500 g di capellini- 1 barattolo da 250 g di carciofi sott’olio- 500 g di pomodori pelati- 3 cucchiai di capperi- 2 cucchiai di cipolla tritata- 1 spicchio d’aglio tritato- 1 cucchiaino di origano tritato- 1 cucchiaino di basilico tritato- 3 cucchiai di prezzemolo fresco tritato- 1/4 di litro […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Calamari alla romana con birra

I calamari alla romana sono anelli di calamaro frullati in una pasta croccante. Ci sono diversi modi per realizzarli e questo che condividiamo in Free Recipes è preparato con la birra, il che li rende più ricchi e croccanti. Insomma, avrete una pastella di calamari come nei bar, vedrete! Ora, come ricopri i calamari con la birra?

Sembra un piatto facile e lo è, ma devi seguire alcuni passaggi per farli sembrare buoni. Dovrebbero essere croccanti all’esterno e croccanti all’interno. Perché i calamari siano ben bagnati nell’impasto, è importante che l’olio sia ben caldo, ma senza fumante, poiché l’olio non deve bruciare. Un’altra cosa da tenere a mente è che si dovrebbero aggiungere piccole quantità di calamari nella padella in modo che il calore non scenda. D’altra parte, per sapere se l’impasto è giusto una volta che i calamari sono ricoperti, possiamo prendere un calamaro, passarlo e friggerlo, se l’impasto si separa o si apre significa che dobbiamo aggiungere altra farina all’impasto. Infine, la birra deve essere molto fredda.

  • 500 grammi di anelli di calamaro
  •  200 grammi di farina di frumento
  •  150 millilitri di birra
  •  1 pizzico di sale
  •  1 bicchiere d’olio d’oliva
  •  1 limone

Lavate bene gli anelli di calamaro, asciugateli e aggiungete un po ‘di sale. Versate la birra fredda in una ciotola e, poco a poco, aggiungete i 200 grammi di farina , mescolando continuamente fino a quando tutti i grumi saranno sciolti.

Dovrebbe esserci un impasto con una consistenza simile a quella di un porridge, denso.

Riscaldare una padella con abbondante olio d’oliva per friggere a fuoco medio-alto. Nel frattempo mettete la farina in una ciotola per averla pronta.

Per ricoprire i calamari , passare prima gli anelli nella farina, shakerarli bene e passarli nella massa di birra che avete preparato, quindi scolare l’eccesso.

Friggere i calamari alla romana con la birra in piccoli lotti e farli dorare su tutti i lati.

Trucco: se vedi che la pasta si stacca dai calamari è perché ha bisogno di un po ‘più di farina.

Adagiare i calamari fritti su un piatto rivestito con carta da cucina per eliminare l’olio in eccesso. Per evitare che si ammorbidiscano, togliere i calamari dal piatto non appena viene rilasciato l’olio in eccesso.

Li metteremo subito in un piatto da portata accompagnati da un limone tagliato a metà in modo che ogni ospite possa aggiungere il succo che desidera. Goditi questa ricetta dei calamari la romana con birra calda.