Le sagne e fagioli sono un piatto italiano rustico spesso apprezzato in Abruzzo e Molise. Si prepara cuocendo i fagioli in salsa di pomodoro, mentre verso la fine della cottura si aggiungono nella pentola strisce di pasta fatta in casa. Le tagliatelle di pasta fatta in casa sono fatte con farina e acqua, mentre la salsa è solitamente preparata con pomodori, sedano, carote, cipolle, peperoncino e olio d’oliva.

Le sagne e fagioli sono un piatto italiano rustico spesso apprezzato in Abruzzo e Molise. Si prepara cuocendo i fagioli in salsa di pomodoro, mentre verso la fine della cottura si aggiungono nella pentola strisce di pasta fatta in casa. Le tagliatelle di pasta fatta in casa sono fatte con farina e acqua, mentre la salsa è solitamente preparata con pomodori, sedano, carote, cipolle, peperoncino e olio d’oliva.

Volendo si può arricchire il piatto con pancetta o cotiche. Si consiglia di servire le sagne e fagioli con un bicchiere di vino Montepulciano d’Abruzzo.

Ingredienti e preparazione

Metto a bagno 500 gr di fagioli il giorno prima,poi li metto a bollire per 1 ora,li scolo e li metto da parte

Prendo un tegame,metto un filo d’olio evo,mezza cipolla tritata finemente,100 gr di pancetta tagliata a cubetti e faccio rosolare,poi aggiungo i fagioli,400 gr di passata di pomodoro e 400 gr di polpa di pomodoro,il sedano e il sale e faccio cuocere a fuoco basso per 2 ore

Preparo la pasta,setaccio 500 gr di farina integrale e impasto aggiungendo un pizzico di sale e acqua fino ad ottenere un impasto sodo,stendo la pasta e la faccio riposare.

Taglio la pasta 1 cm di larghezza e 5 cm di lunghezza,taglio delle strisce di 5 cm e li passo nella macchina per la pasta dove faccio le fettuccine, infarino e lascio asciugare

Metto a bollire abbondante acqua salata,una volta raggiunto il bollore butto la pasta mescolando con un cucchiaio di legno onde evitare che si attacchi tra essa,una volta che l’acqua inizia a bollire e la pasta torni a galla,la scolo e la condisco con il sugo di fagioli aggiungendo un mestolo di acqua di cottura della pasta per rendere la pietanza un pochino brodosa

Impiatto,servo e aggiungo peperoncino a piacere.

A proposito di noi

Benvenuti in Paese mio Molise-Montelongo (Cb)-Mangiare con gusto-Taste and Events Blog personale !

Siamo i coniugi Blanco Michele Antonio e Colombo Antonella, siamo appassionati del gusto e prodotti tipici per hobby e amiamo il nostro paese molisano Montelongo in provincia di Campobasso. Dall’inizio del 2020 scriviamo qui regolarmente sul nostro blog di ricette e prodotti italiani e molisani e eventi feste e sagre

Per il nostro amore per i prodotti tipici, abbiamo scoperto molte altre specialità italiane. Per noi il cibo significa piacere e passione. Su questo blog abbiamo ora una ricca raccolta di ricette, che viene costantemente ampliata.E che vale la pena cucinare!

Se hai suggerimenti, domande, elogi o critiche, siamo felici di essere contattati 

direzione@paesemiomontelongo.com

ULTIMI ARTICOLI

Pasta e fagioli con le cozze dell’antica trattoria del Molise

Ingredienti per 4 persone: 450 g di fagioli borlotti ditalini n. 47 3 patate 1 kg di cozze ½ cipolla aglio un bicchiere di olio extravergine di oliva prezzemolo peperoncino sale In una pentola con 2 litri d’acqua e un pugno scarso di sale, mettere “a crudo” i fagioli borlotti (surgelati o messi a bagno da […]

Spaghetti con i carciofi del contadino molisano

SPAGHETTI CON CARCIOFIper 6 persone INGREDIENTI- 500 g di capellini- 1 barattolo da 250 g di carciofi sott’olio- 500 g di pomodori pelati- 3 cucchiai di capperi- 2 cucchiai di cipolla tritata- 1 spicchio d’aglio tritato- 1 cucchiaino di origano tritato- 1 cucchiaino di basilico tritato- 3 cucchiai di prezzemolo fresco tritato- 1/4 di litro […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Pizza di granturco con verdura mista(pizza e minestra)

Ingredienti e preparazione

Lavo le verdure 1,2 kg di verdure miste così composte: circa metà di verdure coltivate (foglie di rapa, foglie di spinaci, foglie di verza verde) e metà di verdure spontanee a seconda della stagione (crescione, cicoria selvatica, tarassaco, borragine, senape bianca e altre) e le immergo in una pentola con acqua abbondante rispetto a esse e porto già precedentemente a ebollizione aggiungo il sale contemporaneamente all’aggiunta delle erbe e faccio cuocere il tutto lentamente per circa mezz’ora (tempo corrispondente alla cottura anche delle ultime erbe più coriacee).

Intanto, a parte, in un’altra pentola trito 2 spicchi d’aglio e 1 peperoncino piccante insieme 1 peperone rosso secco, soffriggo il tutto 90 g di olio extra vergine di oliva.

Una volta imbiondito questo trito, aggiungo le verdure precedentemente lessate e scolate, aggiusto di sale e aggiungo la pizza di granturco a pezzetti, faccio insaporire ancora per 5 minuti circa a fuoco medio-basso.

Dispongo su un tavolo mezzo chilo di farina di granturco macinata grossa, ed eventualmente mischiata con un pugno di semola di grano duro, verso al centro, dopo aver ricavato una fontana, verso un quarto di un litro d’acqua precedentemente fatta bollire (circa metà del totale) insieme a 10 g di sale fino.

Incorporo la farina dall’interno verso l’esterno, aggiungendo la restante un quarto di un litro d’acqua solo quando necessario, fino a formare un impasto sufficientemente morbido.

Una volta intiepidita do la forma di una pizza piuttosto alta, circa 2 cm.

Faccio cuocere in un tegame di pietra refrattaria, dai bordi non troppo alti, per circa mezz’ora girandola molto spesso dopo che avrà formato una crosta croccante da entrambi i lati.

A proposito di noi

Benvenuti in Paese mio Molise-Montelongo (Cb)-Mangiare con gusto-Taste and Events Blog personale !

Siamo i coniugi Blanco Michele Antonio e Colombo Antonella, siamo appassionati del gusto e prodotti tipici per hobby e amiamo il nostro paese molisano Montelongo in provincia di Campobasso. Dall’inizio del 2020 scriviamo qui regolarmente sul nostro blog di ricette e prodotti italiani e molisani e eventi feste e sagre

Per il nostro amore per i prodotti tipici, abbiamo scoperto molte altre specialità italiane. Per noi il cibo significa piacere e passione. Su questo blog abbiamo ora una ricca raccolta di ricette, che viene costantemente ampliata.E che vale la pena cucinare!

Se hai suggerimenti, domande, elogi o critiche, siamo felici di essere contattati 

direzione@paesemiomontelongo.com

ULTIMI ARTICOLI

Spaghetti e gamberetti del pescatore molisano

Spaghetti e gamberetti 400 g di spaghetti, 250 g di gamberetti, 1 pomodoro maturo, 1 spicchio d’aglio, 1 bicchierino di brandy, qualche foglia di basilico, olio extravergine d’oliva, sale, pepe. Lavate i gamberetti e lessateli per 5 minuti in acqua bollente. Sbollentate il pomodoro e pelatelo, quindi tagliatelo a pezzi.  Iritate finemente l’aglio sbucciato e sminuzzate il basilico; fate imbiondire l’a glio in un tegame con un po’ d’olio, quindi innaffiatelo con il brandy prima di aggiungere il pomodoro, il basilico, una presa di sale e un pizzico di pepe.  Lasciate cuocere a fuoco moderato e quando il sugo comincia ad addensarsi unite i gamberetti, proseguendo la cottura per altri 4-5 minuti.  Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e versateli nel tegame del condimento; rimestate con un cucchiaio di legno a fuoco viva ce, quindi servite in tavola.

Cardi agnello e uova ricetta antica molisana e pugliese

Ingredienti 500 g di polpa di spalla (o coscio di agnello) 1,5 kg di cardi 200 g di pomodori 5 uova 1 bicchiere di vino bianco prezzemolo 3 spicchi d’aglio ½ bicchiere di olio 100 g di pecorino sale pepe Preparazione del ragù: mettere in un tegame l’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati. Unire l’agnello […]

Melanzane ripiene(chiene)ricetta antica Calabrese

Ingredienti per 4 persone 800 g di melanzane senza semi 150 g di pane raffermo 80 g di grana grattugiato 300 g di carne macinata mista vitello-maiale 120 g di provola o caciocavallo 1 l di passata di pomodoro 40 g di burro 2 uova olio extravergine d’oliva basilico aglio sale zucchero Per prima cosa […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.