CENTOFOGLIE(Indivia scarola, Scarola venafrana)

La centofoglie, o indivia scarola venafrana, è una varietà dell’indivia comune (Cichorium endivia) particolarmente coltivata nel comune di Venafro, in provincia di Isernia. Un ortaggio dal sapore fresco e delicato, di cui si mangiano le foglie, che matura sia in autunno che in primavera. Ricca di potassio, ha spiccate proprietà depurative e diuretiche e si mangia sia cotta che cruda, come insalata. Solitamente in Molise si cucina insieme ai fagioli nelle pentole di coccio. Un piatto tipico di Venafro è la zuppa alla santè, preparata con il brodo di gallina e la carne a pezzettini, polpettine di vitello, scarola e uovo sodo tritato.

Area di produzione
Tipico ortaggio della zona di Venafro (IS).
Caratteristiche del prodotto
Pianta annuale con cespo grosso, foglie di
colore verde intenso, molto croccanti.
Metodiche di lavorazione
Si semina nella tarda primavera fino a set-
tembre – ottobre a spaglio in semenzaio.
Le piantine si trapiantano generalmente
quando hanno raggiunto i 10 cm di altez-
za alla distanza di 30 cm tra le fila e 10-
15 cm sulla fila. Nella tradizione culinaria
venafrana viene utilizzata per la classica
“fagioli e scarola” e nella “zuppa alla
santè”.