PARROZZO MOLISANO (Pane rozzo)

Area di produzione
Intero territorio regionale, in particolare
nell’area del Fortore Molisano.

Caratteristiche del prodotto
Massa cupuliforme.
Metodiche di lavorazione
Si utilizzano farina di mais (rannarinne),
farina di grano tenero, lievito naturale,
patate lessate, acqua, sale.
Si mettono le farine sul pianale di lavora-
zione, si mescolano e si impastano
aggiungendo acqua calda in cui è stato
disciolto il sale, fino ad ottenere una
massa morbida; si aggiungono le patate
schiacciate e il lievito naturale e si mette
il tutto in un recipiente (fruscelle di
canne) contenente un panno di cotone e
si lascia lievitare. Il giorno seguente si
rimette la pasta cresciuta sul pianale, la si
lavora ancora un po’ e la si rimette nella
fruscella con il tovagliolo lasciandola lie-
vitare per una seconda volta. Si lascia
crescere la pasta e si cuoce il caratteri-
stico panello ottenuto nel forno a fiam-
ma viva.
Viene prodotto principalmente nel
periodo invernale.
Materiali e attrezzature per la pre-
parazione
Spianatoia.

1 kg di farina di mais fine 30 g di lievito di birra 20 g di sale acqua

Lavorare la farina a lungo insieme all’acqua tiepida aggiunta un po’ alla volta, con il lievito disciolto all’interno.

Per creare una massa morbida, sufficientemente elaborata ma ben lavorabile, saranno necessari 600-700 ml d’acqua tiepida.

Una volta che la consistenza sarà perfetta, coprire e lasciar lievitare in un ambiente caldo fino a raddoppiare il volume dell’impasto per circa 1 ora.

Suddividere la pasta in panini di circa 80 g, scottarli per qualche secondo in acqua bollente e, una volta scolati, rimettere nuovamente a lievitare le forme sempre finché raddoppiano il volume (almeno un’altra ora).

Cuocere nel forno a legna ben caldo oppure nel forno elettrico a 220 °C per 15-20 minuti.

A proposito di noi

Benvenuti in Paese mio Molise-Montelongo (Cb)-Mangiare con gusto-Taste and Events Blog personale !

Siamo i coniugi Blanco Michele Antonio e Colombo Antonella, siamo appassionati del gusto e prodotti tipici per hobby e amiamo il nostro paese molisano Montelongo in provincia di Campobasso. Dall’inizio del 2020 scriviamo qui regolarmente sul nostro blog di ricette e prodotti italiani e molisani e eventi feste e sagre

Per il nostro amore per i prodotti tipici, abbiamo scoperto molte altre specialità italiane. Per noi il cibo significa piacere e passione. Su questo blog abbiamo ora una ricca raccolta di ricette, che viene costantemente ampliata.E che vale la pena cucinare!

Se hai suggerimenti, domande, elogi o critiche, siamo felici di essere contattati 

direzione@paesemiomontelongo.com

ULTIMI ARTICOLI

Acciughe marinate antipasti freddi 🇮🇹

INGREDIENTI PER 4 PERSONE Sfilettare delicatamente 500 g di acciughe fresche: scartare la testa, aprire il ventre ed eliminare la lisca con le viscere. Sciacquare i filetti sotto l’acqua e asciugarli su carta assorbente da cucina. Spremere 2 limoni e filtrare il loro succo. Disporre i filetti di acciuga su un vassoio con la pelle […]

Focaccia all’olio pizze e torte salate 🇮🇹

Questa focaccia oleosa e gommosa può essere condita con una vasta gamma di ingredienti come sale marino grosso, olio d’oliva, erbe aromatiche, pomodori o olive. Gli storici tendono a credere che sia stato inventata dagli Etruschi o nell’antica Grecia, sebbene le focacce azzime siano state prodotte a lungo in tutto il Medio Oriente. Il nome […]

Pollo alla cacciatora secondi piatti pollame 🇮🇹

INGREDIENTI PER 4 PERSONE Sciacquare 1,4 KG di pollo e tagliarlo a pezzi, lasciando la pelle. Scaldare l’olio extra vergine di oliva in una padella capiente e rosolarvi uniformemente i pezzi di pollo per circa 10 minuti. Quando il pollo sarà ben dorato unire 1 cipolla,1 spicchio d’aglio, 2 carote e 3 coste di sedano […]

Pastiera napoletana dolci torte 🇮🇹

Originaria di Napoli, la pastiera napoletana è diventata una delle preferite in tutta Italia durante il periodo pasquale. Come tutte le buone ricette, le origini sono leggendarie. Alcuni lo attribuiscono a uno dei conventi di Napoli, mentre altri sostengono che, come la stessa città di Napoli, abbia origini greche pagane. Qualunque sia la verità, gli […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.