NODI DI TRIPPA(Annodate di trippa)

Area di produzione
Intero territorio regionale.
Caratteristiche del prodotto
Altro piatto povero della cucina
Molisana.
I migliori si preparano durante il periodo
della spigolatura, poiché gli agnelli da latte
mangiano le restanti spighe di grano ed il
ventre risulta essere più morbido e dige-
ribile.
È un piatto sostanzioso, dal gusto forte
che stuzzica l’appetito ed invita a bere un
buon bicchiere di vino, sia il rosso di
Belmonte del Sannio (IS) che il rosato di
Cantalupo (IS).
Metodiche di lavorazione
Le materie prime sono: pezzi di trippa di
agnello, aglio, prezzemolo, pomodoro,

pepe, lardo e sale.
Pulire la trippa strofinandola con il sale
grosso da cucina, raschiandola con la
lama di un coltello e, dopo averla lavata
accuratamente, lessarla in abbondante
acqua salata. Appena cotta, lasciare raf-
freddare la trippa, tagliarla a listarelle ed
annodarle ad una ad una intorno a fetti-
ne di lardo di prosciutto e foglioline di
prezzemolo.
Quando sono state preparate tutte le
“annodate”, arrostirle sulla brace, bagnar-
le di tanto in tanto con un po’ d’olio, aro-
matizzarle con una spruzzata di aceto,
aglio, prezzemolo, peperoncino e salare
prima di servirle ben calde.
Il periodo di produzione va da aprile a
settembre.
Materiali e attrezzature per la prepa-
razione
Coltello.