LARDO

Area di produzione
Intero territorio regionale.

Caratteristiche del prodotto
Pezzo a forma rettangolare delle dimen-
sioni di circa 20 – 25 cm x 35 – 40 cm.

Metodiche di lavorazione
Le materie prime sono: lardo di maiale ed
erbe aromatiche.
Il lardo di maiale con la cotenna viene
tagliato a pezzi rettangolari e viene con-
ciato con sale.Viene appeso e fatto asciu-
gare conservandolo intero. In alcune
zone della regione, il lardo dopo la sala-
tura e parziale essiccazione, viene taglia-
to a fette e conservato in barattoli di
vetro o di coccio con aggiunta di olio e
alloro.
Il periodo di produzione va da novembre
a gennaio.
Materiali e attrezzature per la prepa-
razione
Coltello a punta, imbuto per insaccare.
Locali di lavorazione, conservazione e
stagionatura
Ambienti aerati e provvisti di camino. Il
prodotto deve essere lontano dal camino
per garantire una essiccazione lenta.
La stagionatura dura un mese.
Ricorrenze, sagre, mostre, etc.
Ogni anno, in estate, a Capracotta si svol-
ge la sagra, rinomata a livello nazionale,
della “Pezzata” durante la quale si può
degustare questo tipico prodotto.
Materiali e attrezzature per la prepa-
razione
Coltelli affilati, barattoli di vetro o di coc-
cio.
Locali di lavorazione, conservazione e
stagionatura
La stagionatura si effettua in luoghi fre-
schi ed aerati.