Scapece alla vastese

Ingredienti: 1 kg di pesce tipo palombo, 1/2 l di aceto bianco forte, 1/2 cucchiaino di zafferano, un pò di farina, olio d’oliva e sale.

Preparazione:

Tagliare il pesce, infarinarlo e farlo dorare in padella con olio bollente. Scaldare l’aceto in una pentola non metallica. Versare lo zafferano nell’aceto bollente, tolto però dal fuoco. Disporre i pezzi di pesce fritto, a strati, in una pirofila e versarvi sopra la miscela di aceto e zafferano. Far macerare per 24 ore. Lo “scapece” si serve sgocciolato come antipasto e si conserva per 20-30 giorni in frigorifero.

Scapece alla vastese

Insalata Di Riso Con Gamberi E Fagioli

Insalata Di Riso Con Gamberi E Fagioli

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

– 200 g di riso
– 200 g di code di gamberi
– 4 gamberi interi
– 4 filetti di acciuga sott’olio
– 3 cucchiai di fagioli cannellini in scatola
– 1 cipolla rossa
– 100 g di songino
– 1/2 bicchiere di vino bianco
– 1 cucchiaio di aceto di vino rosso
– 5 cucchiai di olio di oliva
– 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
– 3 cucchiai di succo di limone
– peperoncino rosso piccante
– sale

PROCEDIMENTO

1. Mettete il riso in una casseruola con abbondante acqua bollente salata e cuocetelo per circa 18 minuti.

2. Scolatelo, distribuitelo su un foglio di carta da forno o su un telo e fatelo raffreddare.

3. Sgusciate le code di gamberi e privatele del budellino nero.

4. Immergetele con poca acqua fredda salata, quanto ne basta per coprirle.

5. Teneteli a bagno per circa 10 minuti.

6. Portate a ebollizione il vino insieme con un pezzetto di peperoncino tagliato a fettine e un cucchiaio di olio.

7. Aggiungete le code di gamberi scolate dall’acqua, cuocetele per 5 minuti, poi spegnete il fuoco e lasciatele intiepidire nel loro fondo di cottura.

8. Sbucciate la cipolla, tagliatela ad anelli, sistematela su un piatto e spruzzatela con l’aceto; tagliate a pezzettini i filetti di acciuga e metteteli in una larga ciotola, unite il riso, i gamberi sgocciolati dal loro fondo di cottura, i cannellini e mescolate delicatamente.

9. Mettete nel fondo di cottura dei gamberi i 4 gamberi interi e fateli insaporire in padella per 5 minuti.

10. Toglieteli dal recipiente e teneteli in caldo.

11. Prelevate 3 cucchiai di fondo di cottura, eliminate il peperoncino e versateli in un pentolino.

12. Unite il succo di limone e fate sobbollire per qualche istante incorporando l’olio rimasto.

13. Regolate di sale, aggiungete il prezzemolo, versate la salsa su pesce e riso e mescolate.

14. Trasferite l’insalata su un piatto da portata, decorate con la cipolla, i gamberi tenuti in caldo, il songino e, a piacere, con fettine di limone.

Tiramisù al limone

TIRAMISÙ AL LIMONE Ricetta per: 6 PERSONE Difficoltà: MEDIA Tempo di preparazione: 30′ Ingredienti: 350 g circa di savoiardi morbidi (o 200 g se secchi) 250 g di mascarpone 150 g di panna liquida da montare 4 tuorli 160 g di zucchero 3 limoni non trattati 1,2 dl di limoncello 100 g di fragole o 1 kiwi Preparazione: Grattugiate la scorza di un limone in un pentolino, unite 80 g di succo di limone, 2,2 dl di acqua e 35 g di zucchero.

Portate a ebollizione e cuocete per un minuto. Spegnete e aggiungete un dl di limoncello. Sbattete con una frusta i tuorli con 80 g di zucchero finché saranno chiari e spumosi; poi, continuando a sbattere, aggiungete un cucchiaio per volta di mascarpone attendendo che il precedente sia ben incorporato e montato prima di unirne un altro. Unite alla crema il limoncello rimasto versandolo a filo. Montate la panna e incorporatela alla crema di mascarpone con movimenti dal basso verso l’alto per non smontarla. Stendete uno strato di crema sul fondo di un recipiente rettangolare in ceramica a bordi alti. Ricopritelo con uno strato di savoiardi inumiditi nello sciroppo al limone e continuate con altri strati di crema e savoiardi, terminando con uno strato di crema. Per inumidire bene i savoiardi, versate una parte dello sciroppo in una pirofila, bagnate velocemente un savoiardo per volta da entrambi i lati e schiacciatelo delicatamente tra i palmi delle mani. Fate riposare per almeno 4 ore in frigorifero. Tagliate a julienne le scorze dei due limoni rimasti, sbollentatele, scolatele e cuocetele per 10-15 minuti con 1,5 dl di acqua e lo zucchero rimasto. Al momento di servire, guarnite i bordi del tiramisù con fettine di fragole (o piccoli triangoli di kiwi) poi sistemate al centro le scorze ben sgocciolate, formando un piccolo rettangolo. Note. Questo dessert è perfetto anche nella stagione calda e potrete guarnirlo con frutti di bosco misti, con mirtilli o con lamponi.

Le pezzettelle molisane

Tempo di cottura: 20 minuti
Tempo di preparazione: 20 minuti (più 1 ora di riposo per la pasta più 2 giorni di ammollo per il baccalà)
Vino consigliato: Molise chardonnay spumante
Porzioni: Per 6 – 8 persone:
Ingredienti: 2 kg di farina
1 dado di lievito di birra
2 l di acqua bollente
1 kg di baccalà
sale

Preparazione: Mettete in una terrina l’acqua, la farina e il lievito, aggiungete un po’ di sale mescolate con cura per ottenere un impasto omogeneo coprite con un canovaccio e lasciate riposare per pi˘ di 1 ora. Intanto lessate il baccala, dopo averlo tenuto in ammollo un paio di giorni, quando si Ë raffreddato spezzettatelo eliminando con cura le spine. Con un cucchiaio prendete un po’ di pasta lievitata incorporate alcuni pezzi di baccalà e tuffate il composto nell’olio bollente. Quando la frittella Ë dorata toglietela con un mestolo forato e posatela su un foglio di carta da cucina, che assorbirà l’olio in eccesso.

Insalata Di Riso Con Peperoni E Frutti Di Mare

Insalata Di Riso Con Peperoni E Frutti Di Mare

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

– 180 g di riso carnaroli
– 200 g di code di gamberetti
– 200 g di seppioline pulite
– 600 g di cozze
– 4 falde di peperone rosso arrostito
– un pomodoro da insalata
– 2 spicchi d’aglio
– 4 rametti di prezzemolo
– una costola di sedano
– un limone
– 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
– sale
– pepe

PROCEDIMENTO

. Cuocete il riso in abbondante acqua salata in ebollizione per 13-15 minuti, finché sarà cotto, ma ancora ben al dente.

2. Scolatelo, passatelo sotto l’acqua fredda, sgocciolatelo di nuovo, versatelo in una ciotola, irroratelo con un cucchiaio d’olio e sgranatelo con 2 forchette

3. Raschiate le cozze con una spazzola dura, togliete i filamenti che spuntano tra le 2 valve, eliminate quelle aperte e lavatele bene.

4. Scaldate 2 cucchiai di olio con mezzo spicchio d’aglio in una padella, unite le cozze, coprite e fate aprire le conchiglie a fuoco mediamente vivace.

5. Scolatele con un mestolo forato, eliminate i gusci e tenetene da parte qualcuno intero.

6. Portate a ebollizione un litro e mezzo di acqua con l’aggiunta del succo di mezzo limone, del sedano, 2 rametti di prezzemolo e uno spicchio d’aglio.

7. Cuocetevi i gamberetti per un minuto, scolateli con un mestolo forato e passateli sotto l’acqua fredda.

8. Cuocete le seppioline per 20 minuti nell’acqua di cottura dei gamberetti. 9. Fatele intiepidire, poi scolatele e tagliatele a metà.

10. Dividete il pomodoro a metà, eliminate i semi e tagliatelo a cubetti; tagliate al lo stesso modo anche il peperone.

11. Tritate l’aglio rimasto con le foglie di 2 rametti di prezzemolo; mescolate il trito con i cubetti di pomodoro e peperone.

12. Alternate in una ciotola trasparente strati di riso con strati di cozze e seppioline, di gamberetti e di peperone e pomodoro, terminando con il riso.

13. Irrorate in superficie con l’olio rimasto e qualche goccia di succo di limone; salate e pepate.