Zeppole per il giorno di San Giuseppe 19 marzo festa del papà 🇮🇹

INGREDIENTI PER 8 PERSONE

Per i bignè

250 g di farina

190 g di burro

10 g di sale

10 g di zucchero semolato

8 uova piccole

olio di arachide per friggere

Per la crema pasticciera

3,4 dl di latte

1,4 dl di panna fresca

1 baccello di vaniglia

8 tuorli

140 g di zucchero semolato

40 g di amido di mais

Per la finitura

zucchero a velo

amarene sciroppate o confettura extra di amarene

Preparazione

Preparo la crema pasticciera: taglio il baccello di vaniglia a metà nel senso della lunghezza e prelevo i semi.

Sbatto i tuorli con lo zucchero e i semi di vaniglia fino a ottenere un composto molto chiaro; aggiungo l’amido setacciato e me scolare bene.

In una casseruola scaldo il latte e la panna con il baccello di vaniglia grattato.

Porto a leggera ebollizione e lo verso sul composto di uova.

Riporto sul fuoco a fiamma medio-bassa e faccio cuocere per 2 minuti circa.

Tolgo la vaniglia, trasferisco la crema in un contenitore d’acciaio e la copro a con tatto con pellicola per alimenti.

Una volta raffreddata,la trasferisco in una tasca da pasticciere e la riporlo in frigorifero fino al momento dell’uso.

Per la preparazione dei bignè:

porto a ebollizione in una casseruola 2,4 cl d’acqua, il burro, il sale e lo zucchero.

Appena spicca il bollore togliere dal fuoco, aggiungo la farina tutta in una volta e mescolo energicamente con un cucchiaio di legno fino a quando il composto risulta liscio e senza grumi.

Rimetto la casseruola su fiamma media e faccio cuocere per circa un minuto, mescolando di continuo per fare asciugare l’impasto, finché non si stacca dalle pareti del tegame.

Tolgo dal fuoco e incorporo un uovo alla volta, sbattendo e amalgamando molto bene, preferibilmente con la frusta elettrica.

Metto la pasta per bignè in una tasca da pasticciere con la bocchetta a stella e premo il composto su un piattino unto d’olio, dandogli la forma di una ciambella con un doppio giro sovrapposto.

Lascio cadere la zeppola dal piattino direttamente nell’olio caldo e la faccio cuocere finché non sarà ben gonfia.

Alzo la fiamma e la faccio dorare per qualche minuto.La scolo e faccio asciugare su carta assorbente da cucina.

Riduco la fiamma e procedo alla cottura degli altri dolcetti, tenendo sempre sotto controllo la temperatura.

Prima di servire le zeppole,le spolverizzo di zucchero a velo e decoro la sommità con un giro di crema pasticciera (oppure le riempio al centro).

Guarnisco con mezza amarena e servo.

ULTIMI ARTICOLI

Pasta e fagioli con le cozze dell’antica trattoria del Molise

Ingredienti per 4 persone: 450 g di fagioli borlotti ditalini n. 47 3 patate 1 kg di cozze ½ cipolla aglio un bicchiere di olio extravergine di oliva prezzemolo peperoncino sale In una pentola con 2 litri d’acqua e un pugno scarso di sale, mettere “a crudo” i fagioli borlotti (surgelati o messi a bagno da […]

Spaghetti con i carciofi del contadino molisano

SPAGHETTI CON CARCIOFIper 6 persone INGREDIENTI- 500 g di capellini- 1 barattolo da 250 g di carciofi sott’olio- 500 g di pomodori pelati- 3 cucchiai di capperi- 2 cucchiai di cipolla tritata- 1 spicchio d’aglio tritato- 1 cucchiaino di origano tritato- 1 cucchiaino di basilico tritato- 3 cucchiai di prezzemolo fresco tritato- 1/4 di litro […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...