Gerione

Di quest’area ne parlano geografi antichi perchè è attraversata dal raccordo tra la via Latina e la Triana-Frentana.
Stando a quanto detto dagli storici come Polibio e Livio in questa zona Annibale si accampò nell’inverno del 217 a.C. ed ebbe un duro scontro con l’esercito romano guidato da Rufo.
Livio ci racconta che Annibale dopo aver occupato e incendiato la città lasciò alcune abitazioni per poterle adibire a granai; infatti egli era a conoscenza della quantità di grano che era custodito in grandi fosse scavate in zone molto asciutte. Gerione dopo questo tragico evento venne ricostruita.
Nel 1456 un terremoto colpì questa zone e la maggior parte degli abitanti superstiti si rifugiarono nei castelli di Montorio nei Frentani, Casacalenda, Ripabottoni, Provvidenti e Morrone del Sannio. Dopo diverse compravendite il territorio che si presentava ormai desolato arrivò alla famiglia Di Sangro; ma con la fine della feudalità, fu destinato ai diversi comuni confinanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...