Molise

Con la sua atmosfera tranquilla e il bellissimo ambiente, il Molise ha così tanto da offrire.  Michele Antonio Blanco indaga alcuni dei suoi aspetti chiave tra cui architettura, cibo e festival …

A volte, non c’è niente di meglio della vita tranquilla.  Allontanati dal caos e dalla frenesia per trovare un po ‘di pace e tranquillità.  Ci sono alcuni esempi davvero sbalorditivi di questo tipo di ambiente naturale in Italia, e uno di questi è il Molise.

Il Molise ha una storia insolita.  Tecnicamente, è il bambino della grande famiglia italiana.  Fino al 1963 faceva parte delle Abruzzie Molise, unite all’Abruzzo.  Ma la decisione di dividere la regione ha fatto sì che il Molise diventasse una regione a sé stante e la divisione ufficiale non si è verificata fino al 1970.

Anche questa regione dell’Italia centrale è piccola.  Misura 4.438 kmq e ha una modesta popolazione totale di circa 300.000 abitanti.  Il che lo rende una scelta ideale di destinazione per allontanarsi da tutto e, tenendo conto di questo, il turismo è aumentato nel tempo per soddisfare la domanda di questo tipo di fuga.  I centri montani, ad esempio, sono diventati sede di piccole località di villeggiatura.

Nonostante la sua relativa giovinezza e le dimensioni modeste, il Molise ha molto da offrire anche se risulta essere la regione meno conosciuta d’Italia.  Lo scenario naturale (comprese montagne e spiagge) è semplicemente mozzafiato, l’architettura è sbalorditiva e il cibo è fuori dal mondo!  Ecco allora una breve guida a tutto ciò che riguarda il Molise!

SCIARE È CREDERE

Se sei un appassionato di sci, allora devi dare un’occhiata a Campitello Matese.  Si ritiene sia una delle località sciistiche con più nevicate dell’Italia centro-meridionale.

Questa pianura montuosa si trova all’interno del Massiccio del Matese.  Alle sue spalle si trovano montagne tra cui il Monte Miletto, il Monte Croce e la Gallinola.  Quello che offre Campitello Matese è una fitta rete di piste che la rendono un successo immediato per chiunque voglia sciare o praticare sport invernali come lo snowboard.  Il vantaggio aggiuntivo è che la neve fresca e lo splendido scenario dei boschi si aggiungono alla destinazione sciistica per eccellenza.

E quando la neve si sarà sciolta, vale ancora la pena visitarla: goditi le faggete e i boschi in tutto il loro splendore solare.  Tutto sommato, un ottimo posto da visitare e soggiornare – è sicuramente popolare tra i turisti.COSTA DEI TEMPI

Il ritmo di vita tranquillo rende le coste molisane una meta allettante.  Anche se la costa molisana non è lunga come le altre, è tranquilla, calma e tranquilla.

Una delle migliori località della Riviera molisana è Termoli, un paradiso pulito e incontaminato.  Se visiti la Costa dei Trabocchi, potrai vedere quello che viene chiamato un Trabucco.  Si tratta di una grande struttura in legno che comprende una piattaforma con bracci di sostegno allungati e una rete a maglie sull’acqua.

Altre grandi spiagge della zona includono la Spiaggia di Sant’Antonio, un locale in stile tradizionale che offre relax, un mare azzurro e fresco, un bar e alcuni freschi snack bar.  La spiaggia di Rio Vivo è una buona destinazione se stai cercando di praticare sport acquatici come la vela.  Il mare è buono e la riduzione della forza d’onda lo rende un luogo perfetto per le attività sportive in acqua.ESPLORANDO LE CITTÀ

Il Molise racchiude moltissimo nella sua struttura compatta, e ci sono molte città da esplorare e, naturalmente, molti luoghi da vedere!

Se ti piace il suono delle cornamuse – o sei uno scozzese in vacanza, allora adorerai la città di Scapoli, che è un luogo ben noto per questo strumento, al punto che c’è effettivamente un museo dedicato a questo classico  pezzo musicale!Un altro buon museo da visitare è a Campobasso.  Il Museo Provinciale Sannita ospita mostre di inestimabili reperti di civiltà passate, dall’era della protostoria fino all’era sannitica.

Vale la pena dare un’occhiata ad Agnone, nota per la fabbricazione di campane, che produce campane per alcune delle chiese più prestigiose del mondo.  Nel frattempo, a Venafro, c’è molto da vedere, incluso il medievale Castello Pandone e alcune notevoli scoperte e manufatti romani e preromani.

PARK LIFE

Il Parco Nazionale D’Abruzzo Lazio e Molise merita senza dubbio una visita.  È un parco nazionale pieno di meraviglie naturali.  È diviso in quattro diverse zone: Riserva integrale (che è un’area di protezione rigorosa);  Riserva Generale (che comprende principalmente boschi e prati, luoghi ideali per la raccolta di tartufi o funghi);  Paesaggio protetto e zona di sviluppo.

Ci sono laghi e fiumi da vedere, così come centri visitatori che includono tutti i tipi di animali e musei da vedere.  Questi includono orsi, cervi, caprioli, un museo del lupo e recinti speciali

Con la sua atmosfera tranquilla e il bellissimo ambiente, il Molise ha così tanto da offrire.  John Bensalhia indaga alcuni dei suoi aspetti chiave tra cui architettura, cibo e festival …

A volte, non c’è niente di meglio della vita tranquilla.  Allontanati dal caos e dalla frenesia per trovare un po ‘di pace e tranquillità.  Ci sono alcuni esempi davvero sbalorditivi di questo tipo di ambiente naturale in Italia, e uno di questi è il Molise.

Il Molise ha una storia insolita.  Tecnicamente, è il bambino della grande famiglia italiana.  Fino al 1963 faceva parte delle Abruzzie Molise, unite all’Abruzzo.  Ma la decisione di dividere la regione ha fatto sì che il Molise diventasse una regione a sé stante e la divisione ufficiale non si è verificata fino al 1970.

Anche questa regione dell’Italia centrale è piccola.  Misura 4.438 kmq e ha una modesta popolazione totale di circa 300.000 abitanti.  Il che lo rende una scelta ideale di destinazione per allontanarsi da tutto e, tenendo conto di questo, il turismo è aumentato nel tempo per soddisfare la domanda di questo tipo di fuga.  I centri montani, ad esempio, sono diventati sede di piccole località di villeggiatura.

Nonostante la sua relativa giovinezza e le dimensioni modeste, il Molise ha molto da offrire anche se risulta essere la regione meno conosciuta d’Italia.  Lo scenario naturale (comprese montagne e spiagge) è semplicemente mozzafiato, l’architettura è sbalorditiva e il cibo è fuori dal mondo!  Ecco allora una breve guida a tutto ciò che riguarda il Molise!

SCIARE È CREDERE

Se sei un appassionato di sci, allora devi dare un’occhiata a Campitello Matese.  Si ritiene sia una delle località sciistiche con più nevicate dell’Italia centro-meridionale.

Questa pianura montuosa si trova all’interno del Massiccio del Matese.  Alle sue spalle si trovano montagne tra cui il Monte Miletto, il Monte Croce e la Gallinola.  Quello che offre Campitello Matese è una fitta rete di piste che la rendono un successo immediato per chiunque voglia sciare o praticare sport invernali come lo snowboard.  Il vantaggio aggiuntivo è che la neve fresca e lo splendido scenario dei boschi si aggiungono alla destinazione sciistica per eccellenza.

E quando la neve si sarà sciolta, vale ancora la pena visitarla: goditi le faggete e i boschi in tutto il loro splendore solare.  Tutto sommato, un ottimo posto da visitare e soggiornare – è sicuramente popolare tra i turisti.

COSTA DEI TEMPI

Il ritmo di vita tranquillo rende le coste molisane una meta allettante.  Anche se la costa molisana non è lunga come le altre, è tranquilla, calma e tranquilla.

Una delle migliori località della Riviera molisana è Termoli, un paradiso pulito e incontaminato.  Se visiti la Costa dei Trabocchi, potrai vedere quello che viene chiamato un Trabucco.  Si tratta di una grande struttura in legno che comprende una piattaforma con bracci di sostegno allungati e una rete a maglie sull’acqua.

Altre grandi spiagge della zona includono la Spiaggia di Sant’Antonio, un locale in stile tradizionale che offre relax, un mare azzurro e fresco, un bar e alcuni freschi snack bar.  La spiaggia di Rio Vivo è una buona destinazione se stai cercando di praticare sport acquatici come la vela.  Il mare è buono e la riduzione della forza d’onda lo rende un luogo perfetto per le attività sportive in acqua.

ESPLORANDO LE CITTÀ

Il Molise racchiude moltissimo nella sua struttura compatta, e ci sono molte città da esplorare e, naturalmente, molti luoghi da vedere!

Se ti piace il suono delle cornamuse – o sei uno scozzese in vacanza, allora adorerai la città di Scapoli, che è un luogo ben noto per questo strumento, al punto che c’è effettivamente un museo dedicato a questo classico  pezzo musicale!

Un altro buon museo da visitare è a Campobasso.  Il Museo Provinciale Sannita ospita mostre di inestimabili reperti di civiltà passate, dall’era della protostoria fino all’era sannitica.

Vale la pena dare un’occhiata ad Agnone, nota per la fabbricazione di campane, che produce campane per alcune delle chiese più prestigiose del mondo.  Nel frattempo, a Venafro, c’è molto da vedere, incluso il medievale Castello Pandone e alcune notevoli scoperte e manufatti romani e preromani.

PARCO

Il Parco Nazionale D’Abruzzo Lazio e Molise merita senza dubbio una visita.  È un parco nazionale pieno di meraviglie naturali.  È diviso in quattro diverse zone: Riserva integrale (che è un’area di protezione rigorosa);  Riserva Generale (che comprende principalmente boschi e prati, luoghi ideali per la raccolta di tartufi o funghi);  Paesaggio protetto e zona di sviluppo.

Ci sono laghi e fiumi da vedere, così come centri visitatori che includono tutti i tipi di animali e musei da vedere.  Questi includono orsi, cervi, caprioli, un museo del lupo e recinti speciali.

COSA VEDERE

La regione Molise comprende alcune favolose architetture.  Ci sono due meravigliose chiese da vedere.  Uno di questi è la Chiesa di San Francesco, una chiesa e un convento cattolico romano originariamente costruito nel XIV secolo e poi nel XVIII secolo, ristrutturato e ricostruito.  Tra i restauri aggiunti vi sono decorazioni in marmo, stucco e ferro all’interno.  L’artista Paolo Gamba ha contribuito molto allo stile con opere tra cui il grande affresco della Gloria di San Francesco e l’opera, Gli Evangelisti che adornano il tetto della Cupola.

La Cattedrale di Larino segue linee simili in quanto anch’essa ha goduto di rinnovamenti di stili diversi – ancora una volta, incluso il passaggio dallo stile medievale a quello barocco.  Detto questo, mentre questo particolare cambiamento di stile è stato curato dal vescovo Giovanni Andrea Tria, nell’Ottocento il vescovo Francesco Giampaolo ha riportato lo stile architettonico a un rinnovato apprezzamento delle epoche medievale, romanica e gotica.

Larino ospita anche un anfiteatro romano, una struttura che sorse in un naturale decadimento del terreno.  Si dice che sia stato costruito nel I secolo d.C. con una capienza di 12.000 posti a sedere.

Un altro edificio notevole è Palazzo Ducale.  Si dice che abbia iniziato la vita come un castello normanno e includa tre facciate distintive.  Il primo ha la struttura del castello originale.  Il secondo ha un sapore rinascimentale ed era utilizzato per ospitare i governanti della città.  Il terzo mostra influenze neoclassiche con mattoni più grandi e si dice risalga al XVIII secolo.

MAGGIO FESTIVAL

Il Molise ospita due festival chiave, che si svolgono entrambi a maggio.

Il comune di Larino rende omaggio al santo e martire San Primianus intorno al 15 maggio.  È una celebrazione cupa che ricorda il giorno del martirio del santo e della sua ascesa al cielo.  Molte sono le attività che si svolgono per celebrare il santo, tra cui processione per le vie e piazze di Larino, Santa Messa, preghiere e canti.  Inoltre, ci sono iniziative spensierate che includono fuochi d’artificio, artisti di strada e luminarie.

Anche in Molise si onora il Patrono San Pardo, e questa storica celebrazione si svolge intorno alle date tra il 24 e il 27 maggio.  Uno degli aspetti più memorabili è la sfilata.  Presenta circa 130 carri trainati da buoi appositamente decorati che vengono presentati in questo evento.  C’è una buona atmosfera di festa in questo con canti, immagini e suoni, anche se c’è ancora tempo per una contemplazione più seria alla Messa.

È un evento estremamente popolare che attira la stessa quantità di residenti e visitatori da altre città e altri paesi.AFFAMATA DI PIÙ

La cucina molisana è molto apprezzata e, naturalmente, assolutamente deliziosa!

Un buon esempio di cibo unico molisano è Pallotte.  Palline rotonde di uova e formaggio, è un affare simile alle polpette, ma con ingredienti vegetariani.  Le palline vengono fritte e poi cotte a fuoco lento nella salsa di pomodoro.Sebbene sia stato forse concepito come un buon metodo per utilizzare i pezzi di formaggio e il pane essiccato avanzati, oggi è un piatto vegetariano buono e gustoso che può essere gustato a pieno titolo.

Il Molise è noto per la sua pasta all’uovo, i maccheroni alla chitarra (noti anche come spaghetti alla chittara).  Il nome della pasta deriva dallo strumento che viene utilizzato nel processo.  È un po ‘come una chitarra in apparenza (essendo stata ideata nel 1890) e conferisce alla pasta un aspetto unico.

Se sei un fan del formaggio, allora il Molise ti vedrà bene.  Alcuni buoni esempi includono il caciocavallo, la stracciata, il latte vaccino e la mozzarella di bufala, il burrino e il pecorino.

La mostarda d’uva, un condimento denso, dolce e salato, è una buona crema da spalmare da gustare con quello che vuoi!  Toast, panini, polenta, bolliti … La Mostarda d’Uva si sposa bene con tutto questo e altro ancora.  Gli ingredienti che entrano in questo mix includono uva da vino Barbera, mele cotogne fresche, zucche, noci, pere, buccia di arance e limoni e un pizzico di spezie.

I dolci popolari includono i Caveciuni (noti anche come Cauciuini) che sono frittelle dolci contenenti ceci, noci e miele).  Questi sono comunemente consumati durante il periodo natalizio e anche nel giorno di San Giuseppe.  Le cialde ripiene sono apprezzate anche da molti in Molise: le confezioni Ostie Farcite in un semplice ma delizioso mix di miele, zucchero e mandorle.  Un altro classico, gustoso dolce molisano!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...