La Pampanella

Area di produzione
S. Martino in Pensilis (CB) e Ururi (CB).
Caratteristiche del prodotto
Carne di suino semigrassa completa di
cotenna insaporita con aromi naturali ed
abbondate peperoncino finemente maci-
nato e cotta al forno. Deve essere consu-
mata in giornata.

Metodiche di lavorazione
La materia prima è la carne di maiale del
peso di 60 – 70 Kg.
La carne viene tagliata a pezzi sul ceppo
e portata sul pianale di acciaio dove viene
condita con sale, aglio e peperoncino.
Così preparata, viene messa in un conte-
nitore di acciaio dove rimane per 6 – 7
ore in ambiente fresco.
Viene cotta nel forno a legna (o elettri-
co) a temperatura di 300° C, per due ore
circa.
Il periodo di produzione è tutto l’anno.

Materiali e attrezzature per la prepa-
razione
Pianale di legno (ceppo) per la depezza-
tura, pianale in acciaio inox, contenitore
di acciaio inox, coltelli, mannaia.
Elementi che comprovano la tradizio-
nalità
Il nome Pampanella deriva dal fatto che
anticamente, dopo la cottura, essa veniva
avvolta in foglie di fico o di vite (pampini).

Spaghetti con i carciofi del contadino molisano

SPAGHETTI CON CARCIOFIper 6 persone INGREDIENTI- 500 g di capellini- 1 barattolo da 250 g di carciofi sott’olio- 500 g di pomodori pelati- 3 cucchiai di capperi- 2 cucchiai di cipolla tritata- 1 spicchio d’aglio tritato- 1 cucchiaino di origano tritato- 1 cucchiaino di basilico tritato- 3 cucchiai di prezzemolo fresco tritato- 1/4 di litro […]

Spaghetti e gamberetti

Spaghetti e gamberetti 400 g di spaghetti, 250 g di gamberetti, 1 pomodoro maturo, 1 spicchio d’aglio, 1 bicchierino di brandy, qualche foglia di basilico, olio extravergine d’oliva, sale, pepe. Lavate i gamberetti e lessateli per 5 minuti in acqua bollente. Sbollentate il pomodoro e pelatelo, quindi tagliatelo a pezzi.  Iritate finemente l’aglio sbucciato e sminuzzate il basilico; fate imbiondire l’a glio in un tegame con un po’ d’olio, quindi innaffiatelo con il brandy prima di aggiungere il pomodoro, il basilico, una presa di sale e un pizzico di pepe.  Lasciate cuocere a fuoco moderato e quando il sugo comincia ad addensarsi unite i gamberetti, proseguendo la cottura per altri 4-5 minuti.  Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e versateli nel tegame del condimento; rimestate con un cucchiaio di legno a fuoco viva ce, quindi servite in tavola.

Follow Me

Get new content delivered directly to your inbox.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...